Verde. Di quel verde fresco e rassicurante di nuove promesse che hanno le foglioline appena nate in primavera, mosse dal vento appena accennato che le fa vibrare come i cimbalini di un tamburello.
I rami nuovi spuntano dai consolidati rami anziani, che hanno passato gli anni a lottare tra le dure prove dell'inverno.
Il tronco ben sagomato, generoso nelle forme e appena appesantito da un ventre che ha donato i suoi frutti.
Le radici ben piantate nella terra, salde e rinfrescate da un ruscello che la disseta,, nelle immediate vicinanze.
Il viso è dolce, ma l'espressione è triste e gli occhi sono socchiusi presi dal dondolio della danza lieve e aggraziata, il collo lungo appena inclinato da un lato, e il mento leggermente sollevato. e labbra appena socchiuse emettono una dolce nenia che ricorda le filastrocche di una nonna tanto amata, e che tanto l'ha difesa fino allo stremo, finché le fu possibile, finché non venne allontanata.
Bloccata.
La testa le gira quasi fosse sotto l'effetto di una droga. Una danza sul filo del rasoio tra la dichiarazione di una resa ad un destino crudele, cattivo, senza amore, l'abbandono per sempre alla disperazione e alla depressione, e l'aggrapparsi alla forza delle sue radici e alla flebile speranza che tutto questo finisca una volta per sempre... una volta per tutte.
Il sole del mattino le rischiara la mente e le riscalda il cuore, ma l'anima spezzata in due mai più sara' riparata. Mai più vorrà sentire il calore di un abbraccio, la profondità di uno sguardo sincero, i suoi occhi sono velati dal terrore di lasciarsi andare nuovamente e sa bene che riaprire il cuore la farà soffrire. Oramai spezzata nella volontà, violentata nel profondo sa bene che mai più saprà amare come l'ultima volta.
Potrà forse affezionarsi a qualcuno che si prenderà cura di lei fino all'ultimo respiro.
Di qualche anima buona che le bagni le radici tutti i giorni e che ami ogni suo ramo, che ne contempli la crescente bellezza, che ascolti il suo canto come fosse stregato da ogni suo verso e da ogni aggraziato movimento. Che possa accettare di essere ricambiato anche solo da un rispettoso silenzio.
Il suo splendore solitario l'accompagnerà attraverso i giorni che le restano da vivere.
Si sorprenderà infine ad attendere ogni mattina il suo nuovo compagno che le parlerà piano, sperando che in un tempo non troppo lontano quelle radici finalmente si staccheranno da terra portandola a danzare libera insieme a lui.
Una nuova dimora di fronte al mare.
Finalmente sarà sganciata da ogni pesante fardello che  il passato le ha intagliato nella corteccia, semplicemente accettando che il passato fa parte di lei ma che non ha più potere.
I giorni a venire saranno leggeri, pieni di calore e sole e la generosa presenza del suo gentile compagno le toglieranno finalmente la tristezza dal cuore.
Le foglie prenderanno a cadere ad una ad una, finché un giorno anche l'ultima lascerà l'ultimo ramo avvizzito e rinsecchito.
Trasportato dalle onde un tronco raggiunge la riva. In una cavità una gemma brillante rosso intenso, antico tesoro di una vita preziosa come solo quella di una vera guerriera può esserlo.
0
0
0

L' abbandono

e la salvezza

14 November 2019

Quando ho visto te la prima volta, in quello schermo sul pc di mio padre, i tuoi occhi… quando ho visto gli occhi di monchou, alla cassa del supermercato, quando ho visto gli occhi di Anna, di moimeme, di Rawiyah, io ho riconosciuto il vuoto, io ho visto il vuoto, e ho visto la tristezza, e ho [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
0

Tum!

14 November 2019

Tum! Il suono rimbomba ossessivamente nelle orecchie, per non parlare del dolore lancinante che mi sta letteralmente consumando il cranio. Faccio fatica a rimanere cosciente. A un certo punto avverto dei lampeggianti. Li vedo e non li vedo. Mi è impossibile trovare una definizione. A malapena [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
1
11

Note

13 November 2019

Sono solo stasera Mi accompagna solo la tromba di Baker Il whisky con ghiaccio mi rilassa Magia delle note La voce della cantante è cosi profonda Si viene subito proiettati in locali come il Blue Note Il pianista attacca il brano Le spazzole del percussionista accarezzano i tamburi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
1
12

Facce sorridenti

Una storia vera a Colorado Winter

13 November 2019

Tutto succede meglio di notte, quando il silenzio cala, le auto non sibilano e brillano le stelle. Arthur scriveva di notte perchè gli piaceva ascoltare Nina Simone che cantava solo per lui, posava ogni tanto la penna e la ascoltava sorridendo, tanto non perdeva la concentrazione per scrivere quella [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

1
0
9

Palingenesi

12 November 2019

La palingenesi demoplutocratica della progressione diaframmatica utilitaristica, si estrapola da un contesto musical-postsessantottino sfociante in una semplificazione anagrammatico sillogistica, assimilabile inequivocabilmente alla stesura cantautorale del "trottolino amoroso" di sanremiana memoria. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

16
14
69

Il Nero

12 November 2019

Milano ore 23:30 Una donna di mezza età, bionda e abbastanza appariscente da poco divorziata, decide di entrare per la prima volta al Black Lion, un locale multietnico situato in periferia, frequentato prevalentemente da africani. «Visto che mi sono sbolognata quel coglione di Sergio, voglio [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Walter Fest: Come Mammola ti dico....che sarebbe LDM senza Scilipoti?.... Bravo Giuseppe [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Walter, ti ringrazio, sempre. Ma è anche vero cosa sarebbe LdM [...]

1
1
11

L'appuntamento al buio

11 November 2019

La giornata di Carlo si svolge ormai da anni nella stessa, identica, estenuante maniera. Sveglia presto al mattino verso le sei, subito dopo che Mercury, il suo gatto, ha già danzato sulla sua schiena per un quarto d’ora, affondandone le unghie. Un colpo di reni lo fa drizzare sul letto e un istante [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

3
7
11

ESCAPE ROOM

11 November 2019

Fammi uscire, fammi andar via da questa stanza! Manca l'aria, non rifiato e non trovo la via. Rovesciami parole, come fossero chiavi. Ce ne sarà una che apre. Dammi un indizio, una traccia per scorgere l'uscita. C'è un letto sfatto, una finestra senza vetri, un bagno cieco. E nulla più muove questo [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
2
7

Deutschland Uber alles

10 November 2019

L'assetto cultural letterario della Bassa Baviera dopo l'«Oktober Fest» si esplicita in una metempsicosi teologico animistica di tipo anseatico magdeburghese confrontandosi con la cesura nazionalsocialistica della componente austroungarica ascrivibile al ramo dinastico della principessa Sissi. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Per mille krapfen! Oggi viri sul deutch! Mein Gott!
    Caro Ferry, oggi si [...]

  • Rara avis: Danke, mein freund per i tuoi arguti commenti( in quelli sei imbattibile).
    Mi [...]

4
3
11

L'albero genealogico

10 November 2019

Camillo, fin da piccolo cominciò a interessarsi di genealogia, tant'è che quando divenne adulto non solo presentò tale argomento come tesi di laurea conseguendo il massimo dei voti, ma addirittura progettò di farsi tatuare l'intero albero genealogico della sua famiglia sulla schiena. I genitori [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Walter Fest: Geniale!...Anche se un pò triste nel finale geniale lo stesso!!!.....ho [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Tatianasenzamusica: Quanto hai letto è di un genere diametralmente opposto [...]

2
1
7

Le carte

09 November 2019

Gira, rigirala Giocala bene. Lei è la tua ultima. Può cambiarti la vita. La stanza è fumosa. Sono tante ore che si è seduti. Il colore può non essere determinante. Ma il numero, quello sì. Girala, rigirala. Gli occhi di tutti sono arrossati. E la schiena duole. Quella pistola [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
1
10

Regalo di compleanno

09 November 2019

Anna e Andrea tornavano in macchina verso casa, nel tardo pomeriggio di uno di quei giorni di metà autunno in cui il buio invade il paesaggio troppo presto, togliendo luce alle ore e ai giorni, progressivamente sempre più corti. Avevano passato insieme il fine settimana in un borghetto caratteristico, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

Torna su