Registrazione Istantanea Opzionale
Salta

Tutti i racconti

5
9
30

Il cono

23 September 2020

Avete presente i coni stradali, detti anche coni segnaletici di colore arancione? Ebbene, anni fa mentre stavo passeggiando notai uno di quei birilli sopra il marciapiede, precisamente di fronte a un'abitazione dalla porta rosa confetto. Evidentemente la manovra errata di qualche automobile l'aveva [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Patapump: Non amo la panna...ma sono molto fragile sulla zuppa inglese (una parvenza [...]

  • Giuseppe Scilipoti: x AmorLibre. Viva il Maxibon! Tra l'altro è un gelato "corposo" [...]

7
8
148

Il personaggio che mancava

03 September 2020

Gli piaceva scrivere. Anzi, si sentiva davvero bene solo quando scriveva. Forse era perché non gli bastava una vita, la sua, per sentirsi felice. Ne voleva vivere cinque, sei o addirittura sette. Per questo i suoi romanzi avevano questo numero di personaggi, così che scrivendone si potesse immedesimare [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Un racconto così... mi mancava! Un testo "ispirato" nel vero [...]

  • Mario's: Grazie Giuseppe ! Perché scriviamo ?! Dante si chiedeva perché [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
7
39

Pensieri sedimentati

25 dicembre 2019, quindici giorni dopo l'accaduto.

25 August 2020

“Dover lasciare tutto così in sospeso senza preavviso, senza averne nessuna colpa, mi sarebbe davvero dispiaciuto. Non avrei avuto più nessuna possibilità di poter dire, né gesti da lasciare a chi ha da sempre abitato il mio cuore, la mia vita. Tutto si sarebbe spento così, all'improvviso, quasi [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Roberto Anzaldi: Ciao, Walter. Rispondo volentieri alle persone intelligenti e garbate. Per [...]

  • Walter Fest: Roberto, io e te abbiamo modalità espressivo/comunicative molto differenti [...]

2
2
12

La Taverna di Donna Flora (una storia nella storia) - 2/2

21 June 2020

-E data la sua età ora non più fanciullesca, osservava, con bagliori negli occhi, i seni delle spettatrici A volte enormi come meloni di stagione, a volte piccoli come pere di una tavola imbandita E ascoltate questa La volta che i suoi occhi si posarono su Donna Letizia, Saltarello diede il meglio [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Non vedevo l'ora di leggere il prosieguo della novella che la scorporo [...]

  • Patapump: Ciao Giuseppe..vero qualcosa del Decamerone la si trova, come sai un periodo [...]

3
2
14

La Taverna di Donna Flora (una storia nella storia) - 1/2

20 June 2020

-Si accomodino signori, si accomodino Qui buon cibo, buon vino e buone storie da ascoltare- Un ritornello continuo quello di Mastro Andrea Cercando di attirare cavalieri e carrozze che transitavano lunga la Via Francigena Sventolava in aria e sui musi dei cavalli un fazzoletto, riportante i colori [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

4
10
57

Io non ho paura

12 April 2020

“Io non ho paura” aveva scritto, e chissà da quanto tempo, una certa Anna su quel foglietto dai bordi irregolari che trovai casualmente, tra le pagine di un libro accatastato sopra la pila scomposta di riviste, giornaletti e libri usati di una bancarella milanese in un sabato di fine autunno. Mi [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Mario's: Bellissimo ! È questo senso dell’attesa che riesci a far vivere [...]

  • Roberto Anzaldi: Grazie a te, per il tuo passaggio tra le mie parole.

7
2
17

Fare il tempo

Nostalgia e rottami

09 February 2020

Di mestiere raccoglieva ferro e altri metalli. Soldi in cambio non ne dava, ma potevi scegliere un oggetto tra gli scarti che prendeva da altri “clienti”. Aveva un piccolo trabiccolo a tre ruote che riusciva a caricare come un Tir. Nessuno si chiese mai dove fosse il deposito di tanta ricchezza [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Carlo, ben ritrovato su Letture da Metropolitana. Hai scritto davvero [...]

  • ducapaso: Ciao Carlo!
    Di un mio racconto (stampato in casa e non rilegato) dissero [...]

8
5
27

Dalla polizia

28 January 2020

Tutto ciò che ci avevano detto era di stare alla larga dalla polizia. Ovvio, chi mai avrebbe voluto essere avvicinato da una divisa? Un consiglio stupido a nostro avviso. Talmente inappropriato che neanche cinque minuti dopo ci eravamo sentiti in dovere di non seguirlo. Venimmo subito avvicinati [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

7
4
23

In treno

18 January 2020

Il ragazzo è entrato con fare sospetto, perplesso, quasi schifato. Realizzai in quell’esatto momento con chi avremmo dovuto passare il resto del viaggio. Io e Vladimir, amici da una vita, tornavamo a casa dalle nostre mogli. Dicevo, il giovane è entrato e mi resi conto che era proprio schifato, [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

7
7
33

U' suonno

il sonno

19 July 2019

La stanza poco prima era completamente al buio. Come una sorta di sfida, il sole volle fare capolino da dietro il Monte Faito e i suoi raggi si infilarono prepotenti tra le stecche delle persiane, ancora chiuse. Invasero quel luogo in una sorta di gioco di luci, creando lunghe scie che si rifrangevano [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Sandro Amici: Ho letto questo scritto con interesse raddoppiato perché amo Napoli [...]

  • Patapump: Sempre un grazie a tutti. Questi personaggi nascono sempre da un vissuto. Che [...]

Torna su