Tutti i racconti

3
6
23

L'ometto

Racconto ispirato al quadro di Böcklin "L'isola dei morti"

17 May 2024

Herr Staub, come ogni sera, stava aspettando l’ometto. La faccenda era cominciata due settimane prima. Quel tizio si era fatto vivo verso l’ora di chiusura e si era piazzato davanti alla vetrina, immobile, insensibile al freddo, al vento, ai passanti che lo spintonavano. Muto, rigido, quasi cadaverico. [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Rubrus: La maggior parte dei fatti riportati è stata accertata storicamente, [...]

  • Zio Rubone: Non sapevo dell'ossessione di Hitler per l'Isola dei morti, ma ho capito [...]

2
4
17

Vi racconto Ludwig Van Beethoven terza parte

Il Titano della Musica

25 April 2024

Nel 1815 il fratello Carlo muore lasciando un figlio, anch’esso di nome Carlo. B. si affezionò talmente al ragazzo che approfittando della scarsa moralità della madre ne contese la tutela che la ottenne dopo una estenuante azione giudiziaria. Ma questo nipote non gli procurò che dispiacere e non [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Gennarino: stapelia grazie di cuore.

  • Rubrus: Pettegolezzo su Rossini: era un compositore, pare, piuttosto indisciplinato [...]

3
7
36

Volevo solo fare due passi

Un racconto tergiversato

19 April 2024

Mi viene voglia di fare due passi all’aperto. Quando, arrivato al parco di un paesino confinante al mio, incontro un amico con un pallone da calcio. Due tennisti di passaggio ci interpellano su un possibile due contro due al tavolo da ping-pong. - Non questa volta - rispondiamo - al massimo giochiamo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

3
3
31

Grandi maestri e grandi amicizie

Gli incontri positivi nel corso della vita.

10 April 2024

La prima società è la famiglia. I genitori sono la roccia dove aggrapparsi e sentirsi protetti. Il faro dei primi insegnamenti. La scuola è il centro di formazione culturale (o meglio lo era. Oggi com'è strutturata la scuola non serve ad un cazzo). Ma, nel percorso della vita, sono più che mai [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Gennarino: Grazie a te stapelia. Un caro saluto.

  • Adribel: Lettura piacevole. Ho apprezzato il desiderio dellautore di ricordare i suoi [...]

3
4
38

Vi racconto come è nata l'dea per il corto-documentario: Napoli è... Idea e Regia di Margi Villa del Priore

Ricordi e racconti in video

31 March 2024

Ero stato convocato dal mio agente per un provino cinematografico. Un film da girare a Napoli. Puntuale all'appuntamento, come è nel mio costume, oltre ad incontrare diversi amici e colleghi, vi trovo anche Margi Villa del Priore da Roma, attrice, e regista. Nell'attesa del nostro rispettivo [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Gennarino: grazie di cuore antonellina e piccola stella.

  • stapelia: Vedrò il filmato. Del testo che dire? Un racconto di vita!

2
14
48

A spasso pè Roma n'Vespa cò l'artista

voi che fate nun salite?

13 March 2024

'A Vespa sidecar è pronta, la giornata è fredda ma solare, dentro ar cassettino ho messo come sempre quarche cioccolatino, pane e mortadella, bira, coca e un caffè Borghetti. oggi famo n’ber giro sù dù rote a spasso pè Roma n’compagnia dè nà grande artista che già vedo. -Ciao Peggy -Ciao Walterino [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Walter Fest: U1586 scusami se ti rispondo in ritardo, tu mi hai commentato il 15 e io il [...]

  • U1586: Ti prego a mia volta di scusarmi per il ritardo con cui ti rispondo, e soprattutto [...]

15
14
117

Jean, il pittore

08 November 2023

Jean è un pittore parigino, dall'inseparabile basco blu e coi baffetti all'insù. È un artista di strada di quelli veri, una persona colta e sensibile. Spesso mi fermo a parlare con lui. Oggi sta pitturando una magnifica composizione floreale, la tavolozza piena di colori rende meno grigio il pomeriggio. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Patapump: mi soffermo sulla riflessione, scrittura e pittura.... ecco penso che mischiate [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ehilà patapump, anche stavolta ci azzecchi. Tanto di capello e tanto [...]

3
5
40

Nel campo

Racconto a proposito di un quadro.

28 October 2023

«Qui». Lo disse in un modo che poteva significare solo una cosa: “Fermati!”. E io mi fermai. Scesi dall’auto, chiusi la portiera, mi accesi una sigaretta, mi appoggiai al cofano caldo. Era piacevole, nell’aria fresca della sera d’ottobre. Tirai una boccata. Nello stesso tempo, Claudia era scesa [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Walter Fest: Eccomi scusa il ritardo, molto interessante questa tua proposta, innanzi tutto [...]

  • Rubrus: Fammi sapere che impressioni ne hai tratto. Io, leggendo quanto aveva ipotizzato [...]

5
6
84

Un piccolo sogno…

17 August 2023

Si viaggia per inseguire un piccolo sogno, una soddisfazione che ripaghi dei mille chilometri da percorrere in un giorno per partecipare, di persona, al 2° concorso poetico indetto dalla Ritmica dell’anima in quei di Costacciaro (PG). Così, io e Luciana, la mia compagna, partiamo da Milano di buonora, [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

3
4
45

9 domande e 1/2 a Yubith

Artista molto genio, zero sregolatezza cercasi

06 August 2023

Amici lettori oggi ho il piacere di presentarvi un bravo artista senza volto perchè ama lavorare in silenzio lontano dai riflettori. Yubith non è famoso, nessuno lo conosce ma per lui non è un problema, naturalmente è interessato alla notorietà ma stare giù dal piedistallo gli è più congeniale [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Rubrus: Ad alcune domande, come la 1 e la 3, non ha risposto. La risposta migliore [...]

  • Walter Fest: Rubrus involontariamente il tuo commento e' la conferma che gli esseri [...]

5
9
87

9 domande e 1/2 al cagacaxxi letterario

E' con noi e per voi Gianluca Celestino Cadeddu

25 June 2023

Amici lettori ecco a voi 9 domande e ½ serie o astratte, reali o fantasiose? Di chi parliamo? Il titolo accenna qualcosa è stata una bella sorpresa entrare in contatto con un artista della parola, un visionario, un simpatico ed irrefrenabile scrittore dalle idee chiare e dall'onestà intellettuale, [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

0
0
29

Da incendiari a pompieri del Sistema

03 June 2023

Si immaginano trasgressivi nelle loro volgari e pacchiane acconciature carnevalesche, con i loro tatuaggi, e slogan del cazzo, ma non sono che sbiadite figure retoriche, banali, prive di personalità, di carattere, di carisma, figli di una madre sterile, spaventapasseri di un mondo perduto, effimero, [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

Torna su