Tutti i racconti

0
0
2

Il sogno

Maledetto Zeus!

01 December 2021

Ho sognato te, avvolta nel tulle bianco, pura come colomba, che guardavi al cielo e nel cielo osservavi i colori della terra: verde come la speranza, giallo come quel sole che abbaglia e brucia le ali di chi si avventura alla sua esplorazione, facendo credere che il suo calore è vita. Volavi, inseguendo [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
1
13

LA CROCIERA DELLA STUPIDITA'

07 October 2021

Il Sistema è come una grande nave da crociera che sta affondando, a causa di certe falle che si sono aperte nella parte maestra dello scafo. Ma nessuno se ne occupa, né il comandante, né gli ufficiali in carica, né l‘equipaggio, né il personale predisposto alla manutenzione e all’emergenza, né [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Adribel: Un'allegoria funesta per risvegliare gli animi!

5
3
22

Assassinio a Garden Quarter

05 July 2021

Mattinata cruenta. Assassinio a Garden Quarter: 1 losco sospetto se ne stava in piedi, indisturbato, sopra al tetto di un'auto posteggiata. In principio non ho dato peso alla cosa, poi appena mi ha scorta ha iniziato a stalkerarmi. Sono fuggita rifugiandomi sotto ai folti alberi. Ho preso una strada [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Manuela Cagnoni: Una storia di orrore e di natura, raccontata benissimo, con una scrittura incisiva, [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Un testo molto interessante, nella quale l'orrorifico appartiene in grossa [...]

20
31
92

Stella

28 June 2021

È già passato un mese dall'incidente. Da allora, tutto solo, ogni sera per intere mezz'ore, malinconicamente mi affaccio sul balconcino, quello che era il nostro rifugio. Anzi, lo è anche adesso, mia amata Stella. Stella, mai nome più appropriato. Oggi, più del solito rimango a contemplare l'infinita [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

4
6
21

In una mattina d'inverno

19 May 2021

Mi affaccio alla finestra della mia camera, è una di quelle giornate soleggiate ma fredde, il vento leggero ma gelido mi colpisce il viso, quando finalmente si placa sento il calore dei raggi solari, cerco di interiorizzare il loro tepore e la loro luminosità, sperando che cicatrizzino le mie [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Sabrina Fontanini: Hei bella gente!
    Grazie ancora per tutti i vostri commenti e vi ringrazio [...]

  • Walter Fest: Nonostante la tonalità introspettiv e malinconic tu sei una fort che [...]

2
10
32

Odio me stessa perchè non riesco a smettere di amarla

08 May 2021

L’ispirazione è un’amante infedele e capricciosa, arrivava sempre nei momenti più impensabili e sempre quando non avevo mai niente su cui scrivere, in auto, prima di addormentarmi, durante una passeggiata o mentre la guardavo sorridere, perché sì questa storia parla di una ragazza, o meglio di [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Sabrina Fontanini vieni al party vedrai che ti passa tutto . . .

  • ducapaso: Ciao Sabrina, il racconto in se' fa il suo lavoro: spiega sentimenti ed [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
1
21

RISCALDATI, AMICO!

27 March 2021

Una merdosa notte invernale a Messina, siamo all’incrocio tra il San Martino e viale Europa. Flusso pressoché nullo di auto. Scatta il rosso e al semaforo si blocca una Golf, una Golf dell’80, vernice pastello scrostata e marmitta che sputa nell’aria il prodotto virale del diesel ormai quasi andato. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Zio Rubone: "Sarebbe come una mattina/ Svegliarsi ed essere a Messina" cantava [...]

5
9
45

Tempo di lettura: tre secondi

Guerra

23 February 2021

Caddero le bombe. Rimase il silenzio.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Patapump: Lego tutto ad immagini, E non posso che pensare agli innumerevoli conflitti [...]

  • Walter Fest: Zio Rubone ho risposto alla tua mail, confermamelo quando la riceverai.

6
13
44

Asha

01 November 2020

Il vento soffiava caldo tra le strade, facendo mancare il fiato Una casa fatta di mattoni impastati e tetti cigolanti Cucina con forti odori di spezie Un giaciglio dove si dormiva in sette figli Cani che latravano per i morsi della fame E scarichi delle macchine che entravano nella casa, arrossendoci [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
2
39

Hotel Paradiso

13 October 2020

Habibi, mai avrei pensato che il mare potesse cantare. Mi ha cullato dolcemente, come quando da bebè dormivo tra le braccia di zia Fatima e ancora non conoscevo l'immensità di Dio. L'ultima ninna nanna. Una colonna sonora pressoché inusuale per traghettare le anime dall'altra parte. Non provare [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

Torna su