Tutti i racconti

2
1
17

RISCALDATI, AMICO!

27 March 2021

Una merdosa notte invernale a Messina, siamo all’incrocio tra il San Martino e viale Europa. Flusso pressoché nullo di auto. Scatta il rosso e al semaforo si blocca una Golf, una Golf dell’80, vernice pastello scrostata e marmitta che sputa nell’aria il prodotto virale del diesel ormai quasi andato. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Zio Rubone: "Sarebbe come una mattina/ Svegliarsi ed essere a Messina" cantava [...]

5
9
38

Tempo di lettura: tre secondi

Guerra

23 February 2021

Caddero le bombe. Rimase il silenzio.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Patapump: Lego tutto ad immagini, E non posso che pensare agli innumerevoli conflitti [...]

  • Walter Fest: Zio Rubone ho risposto alla tua mail, confermamelo quando la riceverai.

6
13
39

Asha

01 November 2020

Il vento soffiava caldo tra le strade, facendo mancare il fiato Una casa fatta di mattoni impastati e tetti cigolanti Cucina con forti odori di spezie Un giaciglio dove si dormiva in sette figli Cani che latravano per i morsi della fame E scarichi delle macchine che entravano nella casa, arrossendoci [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
2
31

Hotel Paradiso

13 October 2020

Habibi, mai avrei pensato che il mare potesse cantare. Mi ha cullato dolcemente, come quando da bebè dormivo tra le braccia di zia Fatima e ancora non conoscevo l'immensità di Dio. L'ultima ninna nanna. Una colonna sonora pressoché inusuale per traghettare le anime dall'altra parte. Non provare [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

4
2
37

PER SEMPRE

20 September 2020

Si svegliò verso l'alba. Nelle sue orecchie ancora risuonavano le urla di bambini scalmanati che si rincorrevano per le scale. Porte che sbattevano, tonfi che scuotevano il solaio come bastoni su tamburi africani. Una bolla d'aria si staccò dalla sua bocca, come una parola che volesse uscire da [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Mi é piaciuto davvero molto! Un racconto breve nella quale l’impianto [...]

  • Silvia: Grazie Giuseppe! È un gran piacere leggere questo commento visto che [...]

15
15
94

6 racconti in in 6 parole

19 August 2020

Sogno o son morto? (racconto horror/parodia) Scoperchio. Mi sento strano. Ho fame! La mia bisnonna (racconto autobiografico) Migliaia di rughe. Migliaia di storie. Incendio (racconto drammatico) Una stufa incustodita. Rimase soltanto cenere. Insieme fino alla fine (racconto drammatico/romance) [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Scilipò, oggi Mercoledì 19 Agosto 2020, ma che bella sorpresa!Anche [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Carissimo Walter, in tutto ciò che faccio, scrittura compresa mi piace [...]

14
18
85

Romanzo autobiografico in 6 parole

17 August 2020

Rigenerazione: ho cambiato Ero in Sono. N.d.A. si può raccontare una storia utilizzando soltanto 6 parole? Non bisogna certo essere Ernest Hemingway (precursore dell'idea originale) per provarci, infatti qualunque scrittore o scribacchino ci potrebbe riuscire. Naturalmente per quanto riguarda [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Bravo Giuseppe nel riproporlo quella di allora è stata una bella esperienza [...]

  • Giuseppe Scilipoti: x Vanessi: grazie, in queste 6 parole ho seguito le note di Lando Fiorini con [...]

4
4
38

Le bombe nel cuore

18 June 2020

Ho fame, devo assolutamente mangiare qualcosa per me e per il piccolo miracolo che porto in grembo. Che bello sarà vederlo crescere accanto a me, accanto alle mie sorelle, a nostra mamma e alle zie quando arriverà il momento! Sarà il nostro piccolo Re! Gli insegneremo tutto di questa meravigliosa [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

22
28
101

La madre di Sara

28 May 2020

Sara si sedette accanto alla madre immobile e le accarezzò la testa. «Oggi ha mangiato qualcosa?», chiese la giovane donna con un fil di voce a Sergei, l'infermiere di origine ucraina rannicchiato a braccia conserte sul davanzale della finestra. Il sanitario, con desolata espressione, si limitò [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

13
18
59

Gifts

Racconto di Natale

31 March 2020

Ci sono regali e regali tra cui quelli mai scartati e quelli mai goduti. Piccolo racconto natalizio di genere drammatico. Cinzia guardò sospirando dalla finestra le magnifiche luci di Natale sulla casa della dirimpettaia dall'altra parte della strada. Verdi, rosse, blu, gialle... sfavillando [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

Torna su