Tutti i racconti

0
0
11

Aforisma

16 April 2022

Più si dà adito alla guerra d'imporsi ed esporsi, meno la pace parla dell'amore universale che porta vita nella continua rinascita del cuore nel mondo!

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
1
15

CARNE DA MACELLO

14 April 2022

Erano 5 ragazzi, di pelle bruna, molto probabilmente arabi. Il più vecchio poteva avere 20 anni. I jeans attillati con gli strappi, magliette con i teschi, la mascherina, essendo tempo di Covid, abbassata sotto il mento anche se stavano sull’ autobus, ma probabilmente non era neanche il primo giorno [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • ducapaso: D'accordo.
    E in fondo lo siamo un po' tutti carne da macello.

1
1
8

le Vittime

30 March 2022

La nebbia sui loro volti che cela la paura nei loro sguardi La salita dinanzi al loro cammino impervio Il diluvio che ha creato solchi di sofferenza sulle loro piccole guance Trascinano sulla terra di fuoco quel poco che è rimasto della loro passata vita La dignità sporcata dal fango della vergogna, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Adribel: Flash di guerra, orrori di vita! Complimenti

3
2
27

Distopia

La fine dell'innocenza

28 March 2022

Mi svegliai. Dov'era mia madre? Dov'era mio padre? Il pavimento tremava sotto al mio letto, le finestre vibravano come scosse da una tempesta. Poi un suono forte, non sentivo più nulla. Alzai la testa e vidi bruciare il mondo fuori dalla finestra.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Un testo brevissimo ma deflagrante nonché impattante, la distopia che [...]

  • Arielseasoon: Grazie Giuseppe, ho provato a raccontare potendolo solo immaginare, il vuoto, [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

0
0
41

PAROLE

22 March 2022

“Ciao, come va? Tutto bene? E il viaggio?” Ero appena entrato, avevo posato il borsone nell’ingresso e subito quelle parole. Cosa rispondere, cosa dovevo dire di quel viaggio? Raccontare? E con quali parole? Era stato un viaggio normale, come al solito, come quelli che facevo ogni mese per lavoro, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

6
9
50

No war!

07 March 2022

Rombi, lunghi, cupi, terrificanti. Scie, nell'azzurro cielo, funeste, s'intersecano, puntano obiettivi inermi, innocenti. Sirene spiegate, gravi. Bagliori. Fughe, esodi, occhi sperduti. No war, no!

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Cara Adribel, nel fare una capatina in questo sito, mi cimento a leggere anche [...]

  • Adribel: Sempre un'emozione leggere i tuoi commenti. Buona permanenza a Genova, [...]

1
0
22

Acqua pesante

Sceneggiatura cinematografica

16 December 2021

Non rivelato La taverna di Fox and Hounds Esiste nella lontana terra d' Inghilterra, esattamente nella boscosa contea del Worcestershire, la storica taverna di Fox and Hounds. Lì, tra le piovose nebbie di settembre, puoi trovare, nelle prime ore del pomeriggio, Antony, Rufus e Timoteus che all' [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

0
0
8

Lo sguardo de Su Tenente - 3/3

04 December 2021

Prendemmo un’altra lampada e raggiungemmo, insieme al Sergente Piras, i soldati del picchetto: non si erano mossi, ci guardavano più increduli che spaventati. I fucili erano ancora a terra, e puntavano tutti verso la scala. “Piras, tenete una lampada accesa e continuate a presidiare questo accesso. [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

0
1
13

Lo sguardo de Su Tenente - 2/3

03 December 2021

Avevamo spento la luce da poco più di un’ora, quando fui svegliato da un rumore forte come un tuono: era come se la casa fosse esplosa in sé stessa, mentre i fucili si staccavano dalle rastrelliere e crollavano a terra. I soldati non avevano avuto il tempo di capire cosa fosse capitato, le pistole [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Adelina Cherchi: bravo Carlo, mi è piaciuto molto, spero che tu ne scriva altri, complimenti [...]

1
0
12

Lo sguardo de Su Tenente - 1/3

02 December 2021

Allora non lo capivo, che l’avevamo scampata. Allora non lo capivo, che i Tedeschi erano più numerosi, più addestrati e più armati di noi: pensavo che il mio cavallo mi avrebbe consentito di saltare su uno di quei panzer grigi come la tempesta e alti come montagne, e di spaccare la testa a sciabolate [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

Torna su