Registrazione Istantanea Opzionale
Salta
13
14
68

Lascia stare la mia mamma!

Donne: un tesoro da salvaguardare. Please stop violence

20 January 2020

Carla si appresta a rincasare stancamente, dopo una dura giornata di lavoro. È sera inoltrata e il quartiere è poco illuminato, sul marciapiede nessun passante, in strada nessuna automobile. C'è uno strano silenzio, a parte il rumore secco dei suoi tacchi. Carla decide di aumentare il passo. Non [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Patapump: ammazza Giuseppe..argomento tosto e sempre in essere ,,purtroppo. scena molto [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Grazie Ricky, quanto hai letto è forse lo scritto più serioso [...]

4
1
11

Nella veranda

26 December 2019

Il tempo era ridiventato nuvolo. Tanti batuffoli si erano addensati in una zona un tempo celeste e man mano la luce aveva ceduto il passo al buio. Gli alberi avevano smesso di oziare nel silenzio e un vento sempre più impetuoso li aveva fatti ululare quasi fossero canidi innamorati di una luna [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
1
5

Curriculì curriculà

25 December 2019

In questi periodi di vacche magre dove l'economia ristagna, trovare lavoro diventa un'impresa sempre più ardua ma, nonostante ciò, i nostri giovani e meno giovani non demordono e continuano imperterriti a presentare i loro curricula ai vari centri per l'impiego e alle varie ditte del paese, nella [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
1
11

L'eroe

nanoracconto 7

24 December 2019

Erano rimasti attenti per vederlo passare. Tutti in silenzio, quasi avessero visto un eroe dei fumetti. Era lui il salvatore. Una volta salito al potere avrebbe cambiato le sorti dei suoi elettori. Vinse. Ma col tempo dimenticò tutti e le promesse.

Tempo di lettura: 30 secondi

4
1
10

Angelo del mar mediterraneo.

nanoracconto 5

22 December 2019

Aprì il suo cuore e scoprì un lato di sè che non conosceva. Soccorse i migranti che approdavano nella sua isola, anzi, riparò la vecchia barca e ogni mattina uscì a perlustrare il mare per raccogliere chi era caduto in acqua e non sapeva nuotare.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Un mini mini mini racconto che volge lo sguardo su immagini e sentimenti umanitari, [...]

2
2
16

Il preside e i bagni sporchi

16 December 2019

Quella mattina, espletate le funzioni di rito (caffè, sigaretta e giornale; assistenza all'ingresso delle alunne e degli alunni; verifica dei docenti da sostituire e assegnazione supplenze), il preside Marco Vitruvio si ritirò in presidenza per esaminare la scaletta delle cose da fare e decidere [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

4
3
20

Alessia, storia di una bambina

monologo

12 December 2019

Entra Alessia in camicia bianca, tenendo una bambola nuda per un braccetto. Forse non mi conoscete! Sono Alessia, ho undici anni. E sarei una ragazza ormai. Alcuni dicono che noi, bambini, ragazzi, siamo fortunati perché non facciamo niente. E allora qualcuno pensa che anche noi dobbiamo lavorare. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Bravissimo Francesco a proporre a tutti questo monologo, purtroppo sono notizie [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Un monologo che mi ha fatto venire la pelle d'oca, lo giuro, il monologo [...]

3
1
11

Amore malato

nanoracconto 2

30 November 2019

Maria si era accorta che il suo fidanzato era geloso di tutto. Era diventato irascibile e passava le sere con gli amici. Era finito il tempo dei fiori, dei baci. Pianse. Chiese perchè. Ricevette solo pugni. Sembrava vero amore; invece era patologia.

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

3
1
6

La Siepe Artificiale

25 November 2019

Nessuno si è mai fermato a parlare di un tema attuale che affligge il nostro pianeta da un paio di anni: il senso di esistere delle siepi artificiali. Sì, avete capito bene. Quei rotoli di plastica verde acceso che puzzano di petrolio. Vengono messe su balconi e cancelli per preservare la privacy. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

3
1
12

il fiore metropolitano

19 November 2019

L'autobus ritardava e tutti rimanevano in attesa guardando l'orologio. Si sa che non si può essere in ritardo in questa nostra epoca. Si rischia di essere superati dagli altri, come se la vita fosse solo una corsa verso chissà dove. Chi cominciava ad essere nervoso. Chi fumava la sua sigaretta [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

Torna su