Registrazione Istantanea Opzionale
Salta
7
6
22

L'impervio sentiero

28 June 2019

C'era un lunghissimo e tortuoso sentiero in salita che conduceva per il Paradiso. Il passaggio era strapieno di sassi, di rovi spinosi e soprattutto da chiodi chiamati Sacri Chiodi in riferimento alla Crocifissione di Gesù. A parte l'esenzione per i bambini, le anime, essendo completamente svestite, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

8
10
39

Non ci si può fidare neanche della morte!

13 June 2019

La tiro fuori da sotto il sudario! È lei, l’ho vista tre giorni fa mentre la sistemavano lì, sembra che nessuno s’interessi di lei, mentre io l’ho sognata tutti i giorni, è stato quell’attimo che mi è rimasto fisso nella mente, mentre le sistemavano la gonna che si era alzata quando l’hanno messa [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

4
8
36

180

12 June 2019

Giustina, Giustì, maronna mia, agge sentit’!? Agge sentit’ ca successo? Maronna mia bella, famme assittà ca me sent’ male, Giustina mia… Antonio vamme a pija nu bicchiere d’acqua…bella fresca Antò… Maronna, agge sentit’!? Nun ce posso credè… La 180, la 180, l’ hanno levata la… 180, la legge su [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • ducapaso: (non avevo lasciato una opinione)
    la versione del 2012 aggiunge qualche [...]

  • U1004: Non sapevo esistesse una Molazzana in prov di Lucca. Per quanto uno inventi [...]

9
10
33

Messaggio in bottiglietta

22 May 2019

Ho scritto su un pezzo di carta e, arrotolando a dovere, l'ho inserito dentro una bottiglietta, sigillando con un tappo di sughero. Non si può certo dire che sia al massimo della forma, ragion per cui è meglio che mi sbrighi, sennò finisce che lascio perdere. Perché ho deciso di fare questo? Mi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

8
12
30

Il Paese senza Libri

10 May 2019

Mi trovai in un'anonima città, grigia e austera, in cui le persone camminavano con una andatura e una postura simile a quella degli automi. A un certo punto, mentre stavo percorrendo uno spazioso marciapiede, un tedioso brusio attirò la mia attenzione, causato da una moltitudine di persone addensata [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

3
2
24

​​​​​​​NINE  NIGHTS

28 April 2019

Thor decide di fare una scommessa con il suo dottore, che è anche il suo migliore amico: riuscirà a possedere una donna al giorno, per nove notti di seguito. Riesce ad incontrare le donne, ma non tutto funziona come dovrebbe. C'è quella depressa, che gli parla tutta la notte di suicidio; c'è [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Thor, di Thor aveva ben poco, se non il nome "marveliano". Dio, anzi, [...]

  • Ilaria: Come dice Giuseppe , anche a me suscita un sorriso e quindi altro non posso [...]

3
5
32

Piccolo peccato

27 April 2019

La signora Luigia Melis si guardò intorno: la sua casa luccicava, il pranzo era pronto, la tavola apparecchiata e l'orologio, appeso alla parete, segnava le dodici e dieci. < posso farcela >, si disse. Ci voleva ancora un'ora perché suo marito rientrasse da lavoro, infilò scarpe e cappotto, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Francesca, una piacevole e "canonica" divertente lettura, sicuramente [...]

  • Francesca: Grazie Giuseppe.. sono felice se ti ha strappato un piccolo sorriso 😊

4
6
27

Il mistero del bosco delle fate

09 April 2019

«Tutti mi consideravano un ragazzo coraggioso. Quello che non si spaventava delle altezze, che non temeva gli insetti e le bestie selvatiche, il salvatore di fanciulle, il matto che si gettava a capofitto in qualsiasi impresa. Sono sempre stato quel tipo di ragazzo impetuoso e sopra le righe. Nulla [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Walter Fest: Miss prima mi ero dimenticato di dirti...su facebook abbiamo una pagina: https://www.facebook.com/groups/1813000045605742/
    ci [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Buonasera Miss Maggie Paper, benvenuta qui su Letture da Metropolitana, non [...]

7
9
19

Vado a prendere le sigarette

quando ritorni portami le parole crociate

08 April 2019

Tutti i giorni alle cinque del pomeriggio Rodin lasciava la moglie Isabella davanti alla tv per andare a stendere i panni in balcone. Novantacinquenne lui, novantacinquenne lei, solita routine, solito tran tran. La Primavera era agli sgoccioli e i primi caldi si facevano sentire, ma sul balcone [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Francesca hai ragione...è quello che cerco..combattere tristezza e malinconia [...]

  • Puccia: Wow Walter Wow, sei unico!

5
4
29

Il colloquio

07 April 2019

Rosa era seduta nella sala d'aspetto degli uffici amministrativi di una prestigiosa azienda multinazionale nel centro di Roma. Erano mesi che quell'azienda cercava una persona per il ruolo di vice responsabile delle relazioni sindacali e lei, con una Laurea, tre master e diverse esperienze professionali, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Francesca, piacevole lettura, non c'è che dire, un testo apparentemente [...]

  • Francesca: Grazie Giuseppe.. l'idea mi è venuta perché l'apparenza, [...]

Torna su