Tutti i racconti

0
0
0

Alek e basta

Una nuova casa

17 June 2021

Correvo nel buio, le gambe sembravano venirmi meno. Pulsavano i lividi delle botte, che da quando mamma non c’era più erano in doppia razione per me quando tornava a casa la bestia di mio padre, scontento di tutto nella sua vita passata tra la fonderia e il bar. Avevo i capelli appiccicati alla [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
7
14

Una sera lontana nel tempo

10 June 2021

"Attent…" non finì la parola, Giorgia, che già suo figlio Enrico era caduto nella pozzanghera che si era formata proprio vicino al cancello. "Bene, corri in lavanderia a spogliarti" disse Giorgia, laverò tutto subito. Vivevano in una bella villetta i Bianchi, famiglia benestante trasferitasi a [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

3
4
13

In metró

07 June 2021

Che buffo signore ho incontrato sulla metró... Indossava una giacchetta buffa, bianca con tante medagliette e ciondoli, sembrava un ambulante… i pantaloni corti… una camicia con una cravatta variopinta. I suoi occhiali erano normali… niente di che, una montatura semplice… il suo naso bè, non [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Betty: In genere chi scrive sa essere un buon osservatore. Mi sono sempre divertita [...]

  • Adribel: Allora non leggi LdM?
    Beh con un tipo così non ti saresti concentrata!

2
2
10

Raggi x

16 May 2021

“Vada avanti, quando vede i primi ascensori non si fermi, vada avanti fino ai prossimi, sono tre, prende quello al centro, scende al piano terra, trova delle strisce colorate sul pavimento, segua quella gialla e arriva a radiologia”. Fabio ringrazia, si avvia ripetendo a mente le indicazioni dell’usciere [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
4
22

ALL'UFFICIO POSTALE

15 May 2021

È un tardo pomeriggio di primavera: si avverte quel tepore che annuncia l'estate; l'aria più luminosa spinge le persone ad uscire di casa. Attratto dalla bella atmosfera, Nicola ha deciso di dare un impegno purchessia alla sua giornata di pensionato: pagare una bolletta, nonostante abbia diversi [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Walter Fest: U0392 benvenuto fra di noi, interessante questa cronaca postale on the road, [...]

  • Walter Fest: U0392 dai forza vieni al party è gratis e ti diverti.

3
8
21

L'uomo che inventava le favole

11 May 2021

Dal giorno in cui scomparve, dopo molti anni, pian piano se ne era persa la memoria. Si sapeva soltanto che una mattina Lui si alzò dal letto e, come tutte le mattine, si lavò e si vesti accuratamente, poi guardò Lei e con tono di voce tranquillo disse, Ho smarrito la mia strada, vado a cercarla [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Lampuco: Walter Fest: Grazie per l'incoraggiamento. A presto.

  • Walter Fest: Lampuco non mi devi ringraziare, devi venire al party ma non per leggere il [...]

3
5
50

Marilù

Due occhioni blu

19 April 2021

Se permetti, vorrei qualche minuto del tuo orologio, per raccontare la storia di un uomo che si ritrovò senza una casa decente da poter mostrare e senza un portafogli da poter aprire, per comprare qualcosa che non fosse strettamente necessario. Con la barba trasandata e con i capelli da acconciare, [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Zio Rubone: Anche a me è piaciuto, Ardoval, ma un po' meno di Manuel: forse [...]

  • Ardoval: Grazie per avermi letto e commentato.
    I tamerici resistono alle intemperie, [...]

5
3
22

Mi chiedevi il perché

14 April 2021

Già da quando salivamo insieme le scale della scuola Tu che le facevi a due alla volta ed io ingabbiato in una armatura metallica Che mi sorreggeva il corpo ma che con occhi di bambino immaginavo fosse la mia corazza da cavaliere Quando tu arrivavi per prima in cima mi lanciavi un gran sorriso [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
8
32

Quella volta...

19 March 2021

Quella volta che ti rividi ti chiesi: "Come stai?“, certamente che domanda futile ti feci… ma ero così felice di poterti guardare negli occhi che mi sembrava di sognare. Mentre parlavamo mi accorgevo sempre di più che avevo sentito la tua infinita mancanza. E tu invece di dirmi: ”Mi sei mancata [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
2
11

Mi ha telefonato Giacomo Leopardi

le telefonate impossibili

17 March 2021

L’altra sera dopo cena mi ha telefonato il mio amico Giacomo Leopardi. Sì Giacomo, il sommo poeta di Recanati. In realtà l’avevo sentito qualche mese fa, rileggendo la poesia “La quiete dopo la tempesta”, ma mi ha fatto piacere la sua inattesa e gradita telefonata, devo ammettere che ha una bellissima [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

Torna su