In questi periodi di vacche magre dove l'economia ristagna, trovare lavoro diventa un'impresa sempre più ardua ma, nonostante ciò, i nostri giovani e meno giovani non demordono e continuano imperterriti a presentare i loro curricula ai vari centri per l'impiego e alle varie ditte del paese, nella recondita speranza di trovare finalmente un'occupazione.
Ecco di seguito alcuni esempi di curricula presenti nelle offerte di lavoro:


Giangavino, 27 anni di Oristano: scuola media inferiore, pratica come spulciatore di zecche presso il gregge dello zio Benito, cameriere, maniscalco, aiuto arrotino, esperienza come raccoglitore di plastica durante il Plastic free day sulla costa Smeralda, disponibile subito per lavoro dopo le 11 del mattino, solo se non piove. 


Mario, 32 anni, Milano: asilo nido presso istituto di suore, elementari con scarso profitto, prima esperienza lavorativa come limatore di unghie dei cani da corsa in un noto cinodromo, truccatore di cadaveri presso le pompe funebri "L'aldilà", estirpatore di erbacce presso coltivatore di insalate da campo, aiuto parrucchiere e ispezionatore di pozzi neri. Disponibile dopo le vacanze d'agosto.


Giulia, 19 anni, Vicenza: corso di igienista dentale, artista di lap-dance domenicale presso night club "La tana", apprendista manicure, pedicure, massaggi total-body, bella presenza, apparecchio ai denti e tatuaggio di una anaconda sulla natica destra. Più che disponibile anzi, disponibilissima!


Gennaro, 38 anni, Napoli: scuola di vita nei bassi, prima esperienza come decoratore di statuine del  presepe presso artigiano di via San Gregorio Armeno, chierichetto durante la liquefazione del sangue di San Gennaro, aiuto autista dell'autista di un noto camorrista durante i permessi premio per buona condotta, confezionatore di botti illegali per capodanno e parcheggiatore abusivo davanti il teatro San Carlo, disponibile dopo la scarcerazione per furto di polipi e cozze al mercato ittico di Mergellina.


Bepi di Venezia , 45 anni : scuole disertate, esperienza come  spennatore di osei per la polenta, venditore abusivo di stivali ai turisti durante l'acqua alta e di gondole di plastica made in Cina, collaudatore della fune per il volo della colombina in piazza San Marco e dissuasore vivente di piccioni dai monumenti, attualmente in mobilità per problemi di etilismo acuto e riflusso gastroesofageo.


Carlo, 34 anni, ingegnere nucleare al politecnico, baccalaureato alla Sorbona, stage presso il CERN di Ginevra, divulgatore scientifico alla Normale di Pisa, consulente occasionale al Mit di Boston, master in collaudo elettronico seriale dei forni di Master Chef, attualmente venditore porta a porta di sex toys e calendari hot, bella presenza, militesente, non fumatore, astemio, mancino, trilingue (italiano, ceceno, swaili) non indossa calzini bianchi corti ed è allergico alla pasta d'acciughe.


A tutti questi baldi giovanotti un grande 
in bocca al lupo e
se son rose fioriranno 

e se invece son cachi... 

Tutti i racconti

2
1
9

Giù dalla torre

25 November 2020

Subito dopo lo stacco pubblicitario. - Allora signor P., tutto bene? Dai, che sta andando benissimo. - - Sì, ma le domande... non pensavo fossero così difficili! - - Beh, il programma lo conosceva già, giusto? - - Già, però un conto è vederlo in televisione come semplice spettatore e un conto [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
2
10

Viaggio in Toscana -1/2

25 November 2020

Rientrai a casa quel pomeriggio più presto del solito. Il mio lavoro di ricercatrice nel campo della bioedilizia mi permetteva di avere ampi spazi di libertà. Erano i miei studi mirati alla ricerca di materiali compatibili con l’ambiente, nell’ambito delle costruzioni. Questa materia era stata [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

3
4
26

Io so tutto, io non so niente

(Eu sei tudo, Eu não sei nada)

24 November 2020

Di una cosa sola era sicura: che tante cose noi sappiamo. Di tante questioni siamo a conoscenza. "Tu che cosa sai?", domandarono. "Tante cose io so.", rispose. E in quel momento si lanciò in una e mille spiegazioni. "So di psicologia, comprendo il linguaggio del corpo. So di astronomia, so di chimica, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

4
5
20

Frutta martorana e Ossa di Morto

24 November 2020

Durante il periodo di Ognissanti e la Festa dei Morti nelle pasticcerie e nei bar risulta onnipresente la frutta martorana, dolci tradizionali che simboleggiano, nonché ricreano, i frutti tipici siciliani: mandarini, limoni, arance, fichi d'India etc, prodotti morbidissimi realizzati con la pasta [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Patapump: quanto mi piacciono le storie familiari...alle prime righe ero già [...]

  • Giuseppe Scilipoti: x Walter: avendo anche un lato romantico e quindi dolce, uno scritto sui dolci [...]

4
4
19

Diversa da chi

23 November 2020

Diversa da chi Come te riesce a camminare Diversa da chi Come te riesce da sola a ballare Diversa da chi Non ama rispettare E all’occorrenza riesce a calpestare Diversa da chi Non sa apprezzare le mie diversità Facendomi del male Sono diversa perché Riesco ad ammirare il bello della vita Che mi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
3
11

Chi ha rotto il vetro della finestra?

È solo un gioco da ragazzi

23 November 2020

Ciao a tutti eccomi di nuovo amici lettori a parlarvi di calcio per un mio dipinto ispirato a un lavoro fotografico dell'artista Neville Gabie, è la mia reinterpretazione di un luogo dove qualcuno in Irlanda del Nord ha usato un vecchio muro per fare un porta da calcio, nell'immagine non ci sono [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Patapump: a walteruccio non ne caspic ncas di calcio quindi mi fido delle formazioni [...]

  • Walter Fest: Scilipò grazie mille, quello che hai letto è la prima partita, [...]

2
3
16

Mario, Biagio e gli odori (Biagio) - 2/2

Estratto da un romanzo in costruzione - Pag 48

22 November 2020

Biagio annusa l’aria uscendo da casa. S’incammina per via San Jago e poi taglia per una stradina laterale. Gli immobili bassi che si volevano moderni appena pochi anni fa si fondono con le case in pietra della città vecchia. Poco a poco diventano un tutt’uno indistinto, confuso nella stessa meschinità. [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

5
9
24

Le cento candeline

22 November 2020

“Sei troppo lento, sbrigati con ste' candeline!", bofonchiò Carmine a Tonino, suo fratello. Alcuni minuti dopo Salvatore, il figlio di quest'ultimo, prese l'accendino e, ad una ad una, accese i cento piccoli cerosi colorati collocati sopra la grande torta di compleanno di Maria, la bisnonna. “Su, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: Ti avevo già fatto i complimenti tempo fa per quella serie di six word, [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Caro Walter, cento di questi commenti. Mi mancava la ciliegina sulla torta [...]

4
4
18

Entra

21 November 2020

-Bada dove poggi i piedi Qui non devi aver fretta- -Che ci faccio qui? Non conosco questo posto! Ricordo fossi seduto sulla panchina. Sì, di quelle che corrono lungo il Tower Bridge. Guardavo il fiume e battelli colmi di turisti. Forse ero anche felice. Ricordo che sorridevo ma non ne sono molto [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Bravo Pata, scritto bene che acchiappa il lettore....devo chiedere aiuto a [...]

  • Patapump: ..grazie Sara, Giuseppe e Walteruccio. C'è un momento nella vita [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

3
2
12

Mario, Biagio e gli odori (Mario) - 1/2

Estratto da un romanzo in costruzione. Pag 34

21 November 2020

Le vecchie case hanno un odore tranquillizzante. Modeste e squadrate, nessuno vi fa caso né le osserva con l’invidia di chi sogna una bella abitazione. Resistono inosservate per moltissimo tempo finché un escavatore non le demolisce per far posto a un palazzone nuovo di zecca. L’infanzia di Mario [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

2
2
11

Un' estate ardente

20 November 2020

Avevamo lasciato le valigie a mezzogiorno e ora stavamo camminando per la strada in cerca di visi sconosciuti, con le orecchie e gli occhi protesi su la gente e sulle vetrine. A Portal de l’Àngel e giù verso il quartiere Raval potevi trovare i migliori souvenir, nell’Eixample le boutique d’alta [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao mysterywhiteboy, un bel racconto il tuo, tra le varie cose mi viene naturale [...]

  • mysterywhiteboy: allora se la pizza è il tuo piatto preferito ti aspetto a Napoli quando [...]

2
4
19

C'è una casa dimenticata sulla collina

e una missione da compiere

20 November 2020

In una strada, una delle tante di Roma, c'è una casa dimenticata sulla collina, è lì da tanti anni e da quella collina vede le macchine andare su e giù, è una casa dimenticata, sicuramente abbandonata, è isolata e senza finestre. Oggi per voi amici lettori voglio andare a vedere quella casa dimenticata [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Walter Fest: Ragazzi miei, sono le ore 22,00 e tutto va male, sono sassofonato di brutto [...]

  • Walter Fest: Scilipò è bello avere con te una sintonia cosmica involontaria [...]

Torna su