A tarda sera, in casa di Omero, i cinque amici convenuti si sentono stimolati, provocati, stuzzicati dal padrone di casa a partecipare a un ‘gioco delle parti’.

Dopo un bicchiere di vino, una pizza ed una gran fetta di torta al cioccolato, l’ospite propone a Nina, Alessandro, Nanni, Marida e Rosebud di inventare e raccontare, seduta stante, una storia, partendo da un’immagine che a lui è rimasta particolarmente impressa nella mente: una sedia da campeggio ‘incatenata’ a un tubo dell’acqua, notata in un vicolo del centro antico.

Dopo i soliti momenti di esitazione e sorpresa, partono i racconti.

 

Nella tenuta di campagna del barone Eric Wolff, nella bassa Westfalia,  le giumente sono insofferenti: è tempo di accoppiamenti e gli stalloni fremono alle catene.

Solo l’intervento del dottor Monson riuscirà, con mani esperte e tocchi di accurata praticità, a riportare la serenità nei campi.

 

Siamo ad Amman, ambientazione Medio-orientale.

I due ragazzi non sanno come liberarsi del giogo paterno, che li costringe a lavorare nei campi invece di giocare, come fa la maggior parte dei loro coetanei.

Purtroppo il trattore del padre si impenna urtando contro un grosso masso nascosto dalle sterpaglie, travolgendo i due ragazzi e ponendo fine ai loro sogni infantili.

 

Suor Sinha e suor Majora si dilettano a coltivare l’orto del convento di Ronda, nella Spagna meridionale, nel quale vivono.

Ma la superiora non è a conoscenza del fatto che le due suore coltivano anche una strana pianta verde che, essiccata e bevuta come infuso, dona una sensazione di rilassamento, benessere e pace interiore ai sofferenti dell’anima e del corpo.

Le due ‘sante donne’ non si rendono conto di essere al di fuori della legge umana, per loro è importante (seguendo gli insegnamenti evangelici) portare sollievo alla sofferenza degli esseri umani.

Fino a quando vengono scoperte e…

 

Una gara sportiva (!) durante la festa patronale di San Giovannino d’Oltre: guidare i carrelli della spesa usati nei Supermercati lungo la discesa, quasi a strapiombo, del vialone accidentato che conduce al Rio Scuro.

E tutti con a bordo un cagnolino, che dovrà restare al suo posto, pena l’eliminazione.

Certo, il percorso non è propriamente agevole e le bestioline abbaiano, un po’ contente e un po’ smarrite o impaurite, ma tutti i paesi e le contrade limitrofe impazziscono dal divertimento ogni anno.

È diventato un appuntamento imperdibile e… vinca il migliore!

 

In una atmosfera gotico-medievale si dipanano le leggende intorno alla morte di Lady Winter, nel borgo antico di Staffen, in Cornovaglia.

Come è morta la nobile?

Tutti, dai nobili ai contadini, raccontano le più svariate storie al riguardo.

Dalle più avventurose (una caduta da cavallo durante una caccia alla volpe) alle più truci (sgozzata dal marito durante un attacco di gelosia) alle più fantasiose (strozzata da un ossicino di pollo durante un pranzo di gala).

In realtà, e più semplicemente, la donna è morta di vecchiaia, alla veneranda età di 92 anni.

 

I racconti sono finiti, la notte è inoltrata, l’immaginazione ha fatto il suo corso.

Il padrone di casa è soddisfatto della esperienza vissuta e dell’inaspettato risvolto dato alla semplice visione di una immagine nemmeno troppo originale.

È vero, la fantasia non ha confini!

 

2
2
8

La prima volta al mare - 2/2

20 April 2019

In testa voleva mettersi un cappellino, ma non l’aveva trovato. Aveva i cappelli lunghi sciolti e con quelli si copriva il viso. Era tempo di rientrare, il sole scottava nonostante fosse presto. Il riverbero del mare aumentava il potere riscaldante, forse poteva arrischiare di bagnarsi i piedi, [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

0
0
11

Come respirare

20 April 2019

Se il tempo non si fosse fermato a raccontarmi i tuoi occhi il vento gelido mi avrebbe portato via come terra. Ma le tue dita come radici intrecciate alle mie mi hanno aiutato a resistere alle tempeste. Ora ti guardo come non ho fatto mai perché tu mi sommergi con il tuo amore e poi mi lasci sulla [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
0
12

THE KILLERS

20 April 2019

Erano giorni che non usciva da quella stanza, quella squallida stanza in quella squallida pensione in quella squallida cittadina poco distante da Chicago, triste e dimenticata da tutti. E l'aveva scelta proprio per questo. Così sperava di farla franca. La Pensione della signora Hirsch, a Summit, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
5
20

La prima volta al mare - 1/2

19 April 2019

Claudia non aveva dormito per tutta la notte, tanta era l’emozione di trovarsi in riva al mare. Era la sua prima volta. Lei aveva sedici anni e non aveva mai visto il mare così da vicino. I genitori erano rimasti a dormire nella camera che era stata prenotata per loro. Lei, invece, approfittando [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

1
2
11

Il quadro perfetto

19 April 2019

Nel momento dell'aurora il pittore arrivò sulla spiaggia. Il suo scopo era dipingere il momento migliore, quindi si era ben organizzato, con una macchina fotografica per provare l'effetto di ciò che vedeva una volta messo su carta, quindi aveva tutto il necessario per stampare in macchina. Il momento [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Francesca: Bravo.. hai descritto molto bene la trasformazione del paesaggio nel corso [...]

  • ducapaso: A tre mesi ho cominciato la mia prima estate sulla spiaggia, la prima di tante [...]

3
2
15

Acquisti

19 April 2019

1) Il robot umanoide di produzione tedesca del film "Grandi magazzini" 2) L'Amiga 500 3) Soldatini di plastica, compresi gli indiani e i cowboy 4) Un tubetto di bolle di sapone 5) Tutte le sigle dei cartoon cantante da Enzo Draghi e Marco Destro 6) Un lecca lecca gigante di Arale dell'Autogrill [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • flavia: Resta sempre frivolo così e fanciullesc vivrai a lungo felice

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Flavia, senz'altro farò come tu dici. Posso anche superare [...]

4
4
13

Scalata

18 April 2019

Un tonante appello o cosa? Non si tratta dell'eco, ne sono sicuro. Le alture sono rivolte verso di me e hanno chiamato il mio nome. Mi sfidano a salire e a confrontarmi. Non sono un alpino e non dispongo della tenuta giusta. Che fare? Dai, posso farcela, stare fermo equivale a morire e io voglio [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: Minchia che roba!!!... A parte il parallellismo con fatti intrinsechi e personali, [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Walter, sono contento e soddisfatto del commento che mi hai lasciato. [...]

2
2
9

Regalami una storia

18 April 2019

II vecchio si alzò a fatica, le ginocchia dolenti, un pacco di libri tra le mani. Come gli era venuto in mente di mettere ordine? Erano anni che le cose andavano avanti così, alla rinfusa. Per modo di dire, andavano avanti. Si guardò intorno. Un tempo era stata una bella libreria, non tanto grande, [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

2
6
19

Un'altra occasione - 3/3

18 April 2019

Si fermò a comprare un mazzo di rose, si sentiva di aver avuto una seconda occasione che voleva sfruttare al massimo. L'aver organizzato un fine settimana al mare, poi, sembrava cadere a pennello con i suoi propositi: si sarebbero rilassati lontani dalla routine quotidiana, lì ricominciare sarebbe [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • ducapaso: Mi sono sentito nei panni del fedifrago, non so se era più stretto il [...]

  • Francesca: Grazie cercherò di farlo!

1
2
11

No english, no party

17 April 2019

Oh, my God ! È già molto tardi così mi sparo dentro un bar per un rapido breakfast, un soft drink, due muffins, 10 euro, pronti, cash. Sono in ritardo per il breefing prima della convention sul marketing riguardo le sneakers made in England da vendere negli outlets degli USA. Corro al terminal, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Cool!!!
    Un americano a Letture da Metropolitana. Yessssssssssssss!!!
    Like? [...]

  • Rara avis: E.... le strisce... sarà colpa di quelle?
    Mi sa che devo cambiare [...]

4
5
19

Perché?

17 April 2019

Da quando ti ho vista il mondo è cambiato. Come se fossi stato finora immerso in una bolla da cui non potevo vedere la vera bellezza. Come se finora il mio tempo fosse passato inutilmente. E le domande mi assalgono. Perché ora? Perché tu? Perché io? Ma in verità le risposte non mi interessano. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

3
5
17

Un'altra occasione - 2/3

17 April 2019

Il mattino seguente Paolo aveva in agenda un incontro importante. Quando arrivò in ufficio il suo capo, Antonio, e i nuovi potenziali clienti erano già seduti al tavolo nella sala riunioni. Antonio iniziò a presentare l'azienda, Paolo aprì il portatile davanti a lui per controllare le email: ne [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • ducapaso: Noto che hai cambiato timbro: ai siamo ambientati nella quotidianità [...]

  • Francesca: Ciao Ducapaso! Si , cambio.. e ricambio: sono sempre nella mia fase "sperimentazione".. [...]

Torna su