Amici lettori, ve lo anticipo, per tutto quello che ora leggerete, riguardo persone, cose, fatti, luoghi realmente esistenti di fantasia, ogni riferimento sarà  puramente  immaginario e casuale. Fra un mistero bislacco e un bagordo, fra un caso risolto e un anfratto seriale, per i nostri investigautori ecco un nuovo enigma.L'intervento era stato richiesto dalla parentela del giornalista di cronaca sportiva Amilcare Cencetti, trovato cadavere nel suo appartamento, fulminato da un infarto.Era un vecchio marpione, battone in giù e in sù per i campi di calcio e nell'ambiente era in, sapeva tenere ben celati vizi e marachelle, da vero filibustiere copriva segreti e affari loschi, compravendite di giocatori, cartellini taroccati, procuratori miscredenti, arbitri infrociati, un tipo che sapeva anche tenere la bocca chiusa, per questo apprezzato nel mondo del calcio grazie al quale aveva guadagnato un bel pò di grana, purtroppo alla sua dipartita non era stato pervenuto un testamento e se lo aveva redatto, vattelapesca dove era nascosto, nessun notaio della zona ne era a conoscenza, l'Amilcare aveva fatto tutto a tarallucci e vino e ora la sua parentela era alla ricerca della pecunia e di qualsivoglia bene appetibile.

-Signori investigautori, conosciamo la vostra fama, dovete aiutarci a ritrovare il testamento del Cencetti.

-Possiamo metterci subito al lavoro ma abbiamo bisogno di qualche indizio (Puccia)

-Non ne abbiamo perchè il nostro parente era un single babbione, conduceva una vita schematica, a parte l'ambito sportivo della sua vita privata nessuno sapeva nulla.

-Quindi un bel figlio di paragnosta(Bibbi)

-Era così riservato, è per questo che ci siamo rivolti a voi.

-E' un bel gatto da pelare (Surya)

-Surya..per favore, proprio un gatto? Non si potrebbe pelare una topa?

-Bando alle chiacchiere, diamoci da fare, và bene signori parenti del Cencetti, ci faremo vivi noi quando avremo notizie(Flavia)

-Contiamo sulla vostra competenza.

-Costiamo cari eh! (Scrittriceimperfetta)

-Non c'è problema l'eredità sarà molto consistente e vi spetterà una bella percentuale.

-Tutti gli investigautori in piedi  per una standing ovation di un ora e un quarto..

Usciti di scena i parenti segue il solito briefing, i nostri eroi si gasano con  i casi incasinati, in questo caso però si brancola nel buio, stò giornalista sembrava proprio una brava persona, un pò paraculo ma senza appigli e il mistero era fitto, quindi decidono di dividersi in coppie, ognuno un compito preciso per scandagliare la vita dell'Amilcare.

-Scilipò, tu vieni con me (Walterfest)

-Certo che vengo, ma dove andiamo?(Scilipoti)

-Al club degli scambisti, lì girano sempre un sacco di voci(Walterfest)

-Ma non ci faranno entrare ormai ci conoscono(Scilipoti)

-Tranquillo, mi vesto da donna, saremo una coppia e ci faranno entrare(Walterfest)

-Ma non hai paura che puoi trovare un mandrillo?(Scilipoti)

-Scilipò, ma ancora non hai capito chi sò io? Lì dentro mi inventerò qualcosa, daje abbi fede(Walterfest)

Con la parrucca bionda non stavo male, mi sono sempre piaciuti i capelli lunghi, Bibbi mi prestò la minigonna, Flavia le scarpe con il tacco a spillo, Rob21 il profumo canale5, Alida la camicetta di pelo di foca, Dario le tette di Tina, Puccia, Surya e Scrittriceimperfetta mi prestarono la chincaglieria e gli addobbi, insomma ero proprio una figata.

-Scilipò, jamme bell (Walterfest)

Giunti davanti al club degli scambisti, il solito portiere di scambio.

-Parola d'ordine.

-Chi te se n'cula (Walterfest in falsetto)

-Entrate, accomodatevi da quella parte.

L'ambiente era soffice, c'era della gente sparpagliata, chi mezzo nudo, chi con la foglia di fico, io Scilipoti tergiversammo scrutando l'acchiappo che ci avrebbe spifferato qualche indicazione sul giornalista.

-Scilipoti, la vedi quella?(Walterfest)

-Chi è?(Scilipoti)

-Ma che sei de coccio?..E' Florinda!(Walterfest)

Amici lettori, Florinda è una bellissima ragazza, peccato che pesa 100 kg. io ho sempre pensato che fosse la ragazza ideale per Giuseppe e finalmente c'era l'occasione per far concludere l'affare fra lei e il nostro investigautore.

-Daje ragazzo fatte sotto!!(Walterfest)

-Ma sei pazzo?

-Daje, fidati di me andiamo!(Walterfest)

-Mi auguro che il suo amico te lo faccia nero!(Scilipoti)

-Tranquillo, c'è sempre l'imponderabile!(Walterfest)

E così, agganciammo la coppia e fuimmo a luci rosse in camera, Scilipoti con Florinda e io biondo inparruccato con il suo amico, passammo un paio d'ore assai piacevolmente, indagammo e sotto le lenzuola ci svelarono che Amilcare Cencetti aveva un flirt con Carmen la farmacista e che sicuramente lei sapeva tutto, io e Giuseppe ce le siamo proprio meritate queste rivelazioni, modestia a parte ma noi di eros ce ne intendiamo eh...Scilipoti finalmente dopo mesi andati in bianco aveva fatto cantare la traviata alla Florinda, io in camera con il suo amico, che poi non era un lui ma una lei travestita da uomo, ma sììì, una bella gnocca di Gallarate amica di Florinda, che se l'avesse vista Dario gli sarebbe tornata la vista e per  lei avrebbe scritto in Latino tutta la biografia di David Bowie, la gnocca si chiamava Samantha e qui mi fermo, se volete, immaginate quello che abbiamo fatto.Adesso era ora di tornare al lavoro, dovevamo intervistare la farmacista.

-Dottoressa, non faccia la gnorri deve dirci quello che è successo ad Amilcare Cencetti(Surya)

-Vi prego non facciamo scandali, vi dirò tutto ma vi prego discrezione.

-Ci può contare, siamo gli investigautori(Puccia)

-Ecco, ero a casa sua come tutti sabati sera, ero la sua amante e da un sacco di tempo  Amilcare da me voleva una cosa sola, io resistevo ma lui era insistente, mi ha fatto vedere quattro volte "Ultimo tango a Parigi" alla fine grazie a una scommessa persa stava per ottenerlo, aveva anche trovato il burro di tutti i gusti, al gladiolo, al tamarindo ma gli fù fatale quello al peperoncino messicano, perchè gli dissi "Se vuoi mettermelo là, devi spalmartelo anche lì"-strusciando con la mano il pacco di Dario, Alida la fulminò -

-Ma paperotto, la dottoressa avrà 85anni! (Dario)

E così Amilcare al top dell'eccitazione per prima cosa si unse per bene l'arnese con il burro messicano, che super caliente  fulminò all'istante il giornalista facendogli saltare la pompa.

-Fù solo per una sfortunata fatalità, non è stata colpa mia ma del frutto del suo desiderio, ve lo giuro non è stata colpa mia!

-Dottoressa si calmi, e del testamento che può dirci?(Flavia)

-Testamento?Ma Amilcare non teneva più un centesimo, aveva dilapidato tutto per una collezione cosmica di figurine dei calciatori che poi per sbaglio aveva pure gettato nel cassonetto della differenziata, praticamente era povero.

-Và bene dottoressa è meglio che vada, colleghi ora abbiamo un problema alla parentela chi glielo dice che l'eredità cuccù, non c'è più?(Bibbi)

-Io ho un opzione, fuggiamo in vacanza ad Ischia(Rob21)

Anche questo caso è risolto.Firmato gli investigautori, per un pò non ci rivedremo, siamo chiusi per ferie.


 

 

0
2
2

I maglioni

26 May 2019

Quando ero bambino, precisamente a nove anni, ricordo che a Natale, mentre eravamo a pranzo dai miei zii nella casa di campagna, mia nonna materna, anziché comprarmi dei completi invernali con tanto di scarpe come solitamente faceva ogni anno, mi regalò una serie di orrendi maglioni già detestati [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • flavia: Approvo l'eliminazione degli orrendi maglioni ricordo il disagio che provai [...]

  • flavia: Non conferma ma conegrina

2
2
3

STO SCHERZANDO

26 May 2019

sono esausto della noia nera, vischiosa di fango sto scherzando vorrei lacerarmi il carapace duro delle esperienze sto scherzando desidero creare bellezza poi affettarla usando il rasoio dell'ovvio sto scherzando vorrei smettere di scherzare ma non si guarisce io ho un girone tutto mio e [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Acerbus, bentornato su Letture da Metropolitana, come ben sai seguo sempre [...]

  • flavia: Peccato non essere invitati, chissà se lo scontro col mio carapace provocherà [...]

3
15
29

Lettera aperta a tutti gli scrittori

amici di scrittura

25 May 2019

Cari amici, noto che da qualche tempo c'è una grande indifferenza tra voi. Siete tutti molto bravi, m un po' restii a commentare gli altri e non venitemi a dire, come già disse qualcuno: Io scrivo per me e non m'importa degli altri. Non è vero, è solo una scusa campata in aria perché se scriviamo [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Arianna: Ciao a tutti, in questa fase ho una vita cosi complicata che mi sento troppo [...]

  • flavia: Arianna accettò tutte le critiche specie quelle costruttive
    Grazie [...]

3
3
12

Sei

25 May 2019

Sei vento nei miei occhi. Mi accechi di passione. Sei turbine di note. Incantesimo segreto profumo di mare d'inverno. Sei un racconto da leggere senza pause sei l'istante aspettato. Sei l'inspiegabile bellezza sei parole sconosciute. Sei lo spettacolo sognato il calore del cuore. Sei il desiderio [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

5
6
19

Butta la cicca nel cesso

Adesso

24 May 2019

Butta la cicca nel cesso , fallo adesso, sbrigati! Oppure mettiti gli occhiali non vedi la scritta enorme sul pacchetto ? Che aspetti? Ti manca il fiato, brucia la gola, butta la cicca nel cesso, tieni la tosse e puzzi che accori (Romanesco slang). Ancora non sei convinto? Dici che è un vizio, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: Scilipò non fumando hai fatto bingo, graziemille per il tuo commento, [...]

  • flavia: Voglio farvi notare che Verdone ama molto se stesso e fuma solo per esigenze [...]

4
4
16

Goccia dopo goccia

Dedicato a Patricia

24 May 2019

Prima goccia. Seconda goccia. Terza goccia. Il liquido inizia a scorrere nelle mie vene, per ora non sento alcun beneficio né disturbo. L’infermiera sussurra qualcosa a Rossella, la mia amica più fedele che ha scelto di starmi accanto. Non sento bene ma, da come le accarezza il braccio, sembra [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

1
1
5

Parodia de "L'italiano" di Toto Cotugno

23 May 2019

Buongiorno Italia con la carie ai denti/ con dei politici un po' deficienti/ col cellulare sempre nella mano destra / e quattro salti al suono di un'orchestra / Buongiorno Italia devo dire basta a tutti quelli che han le mani in pasta/ ai falsi invalidi ed ai furbetti che al mattino si fan timbrare [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

5
13
25

Scarpe vecchie

23 May 2019

L'ultimo regalo che mi fece papà furono degli scarponcini di una marca americana. Una sera tornai a casa dal lavoro e mi porse la scatola che li conteneva. Non disse da dove venivano. Li aveva acquistati per ringraziarmi di averlo scarrozzato in giro con l'auto negli ultimi mesi. Li trattai come [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

6
6
21

Messaggio in bottiglietta

22 May 2019

Ho scritto su un pezzo di carta e, arrotolando a dovere, l'ho inserito dentro una bottiglietta, sigillando con un tappo di sughero. Non si può certo dire che sia al massimo della forma, ragion per cui è meglio che mi sbrighi, sennò finisce che lascio perdere. Perché ho deciso di fare questo? Mi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • flavia: Giusto, Francesca Teomondo Scrofolo che di tanto in tanto si mostra nei programmi [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Flavia, Francesca e Walter vi rispondo stavolta collettivamente:
    Innanzitutto [...]

5
11
25

Brutta esperienza - 2/2

pedofilo

22 May 2019

Pensando che dormissero ancora entrò in casa senza fare rumore e subito sentì il pianto della bambina. Si affrettò verso la cameretta ma davanti al grande specchio dell'ingresso si fermò inorridita. Quello specchio lo avevano messo lì apposta pe controllare il sonno della bambina senza disturbarla, [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • flavia: ok Walter ti tengo d'occhio

  • ducapaso: ho conosciuto più di una donna che nell'infanzia ha subito la stessa [...]

5
6
18

Brutta esperienza - 1/2

pedofilo

21 May 2019

Elvira e Giacomo, due anziano coniugi, sessantaquattro anni lui, sessanta lei, percorrevano i loro quarant'anni di matrimonio con la rilassatezza tipica della noia dovuta all'abitudine e dall'usura del troppo tempo passato insieme. Non avevano avuto figli. L'unica sorella di Elvira, Emma, molto [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Walter Fest: Flavia mi hai sorpreso ancora una volta, dovevi proprio essere incazzata al [...]

  • flavia: Caro Walter questo è il racconto che non ti darebbe piaciuto vedrai [...]

5
5
22

12 maggio 2019

Festa della mamma

21 May 2019

Grazie a tutti per i miei messaggi, emotion, pensieri e video che mi avete inviato, scusate se non ho ancora risposto ma sono stata un po' impegnata. Stamattina, dopo aver preparato la colazione per tutti, ho attaccato la lavatrice, ritirato i panni dallo stendino, stirato, riordinato i cassetti, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: É una missione dettata dalla natura, un compito duro ma necessario e [...]

  • Francesca: Ciao Walter e grazie. Anche se non sempre è facile essere madre è [...]

Torna su