Amici lettori, ve lo anticipo, per tutto quello che ora leggerete, riguardo persone, cose, fatti, luoghi realmente esistenti di fantasia, ogni riferimento sarà  puramente  immaginario e casuale. Fra un mistero bislacco e un bagordo, fra un caso risolto e un anfratto seriale, per i nostri investigautori ecco un nuovo enigma.L'intervento era stato richiesto dalla parentela del giornalista di cronaca sportiva Amilcare Cencetti, trovato cadavere nel suo appartamento, fulminato da un infarto.Era un vecchio marpione, battone in giù e in sù per i campi di calcio e nell'ambiente era in, sapeva tenere ben celati vizi e marachelle, da vero filibustiere copriva segreti e affari loschi, compravendite di giocatori, cartellini taroccati, procuratori miscredenti, arbitri infrociati, un tipo che sapeva anche tenere la bocca chiusa, per questo apprezzato nel mondo del calcio grazie al quale aveva guadagnato un bel pò di grana, purtroppo alla sua dipartita non era stato pervenuto un testamento e se lo aveva redatto, vattelapesca dove era nascosto, nessun notaio della zona ne era a conoscenza, l'Amilcare aveva fatto tutto a tarallucci e vino e ora la sua parentela era alla ricerca della pecunia e di qualsivoglia bene appetibile.

-Signori investigautori, conosciamo la vostra fama, dovete aiutarci a ritrovare il testamento del Cencetti.

-Possiamo metterci subito al lavoro ma abbiamo bisogno di qualche indizio (Puccia)

-Non ne abbiamo perchè il nostro parente era un single babbione, conduceva una vita schematica, a parte l'ambito sportivo della sua vita privata nessuno sapeva nulla.

-Quindi un bel figlio di paragnosta(Bibbi)

-Era così riservato, è per questo che ci siamo rivolti a voi.

-E' un bel gatto da pelare (Surya)

-Surya..per favore, proprio un gatto? Non si potrebbe pelare una topa?

-Bando alle chiacchiere, diamoci da fare, và bene signori parenti del Cencetti, ci faremo vivi noi quando avremo notizie(Flavia)

-Contiamo sulla vostra competenza.

-Costiamo cari eh! (Scrittriceimperfetta)

-Non c'è problema l'eredità sarà molto consistente e vi spetterà una bella percentuale.

-Tutti gli investigautori in piedi  per una standing ovation di un ora e un quarto..

Usciti di scena i parenti segue il solito briefing, i nostri eroi si gasano con  i casi incasinati, in questo caso però si brancola nel buio, stò giornalista sembrava proprio una brava persona, un pò paraculo ma senza appigli e il mistero era fitto, quindi decidono di dividersi in coppie, ognuno un compito preciso per scandagliare la vita dell'Amilcare.

-Scilipò, tu vieni con me (Walterfest)

-Certo che vengo, ma dove andiamo?(Scilipoti)

-Al club degli scambisti, lì girano sempre un sacco di voci(Walterfest)

-Ma non ci faranno entrare ormai ci conoscono(Scilipoti)

-Tranquillo, mi vesto da donna, saremo una coppia e ci faranno entrare(Walterfest)

-Ma non hai paura che puoi trovare un mandrillo?(Scilipoti)

-Scilipò, ma ancora non hai capito chi sò io? Lì dentro mi inventerò qualcosa, daje abbi fede(Walterfest)

Con la parrucca bionda non stavo male, mi sono sempre piaciuti i capelli lunghi, Bibbi mi prestò la minigonna, Flavia le scarpe con il tacco a spillo, Rob21 il profumo canale5, Alida la camicetta di pelo di foca, Dario le tette di Tina, Puccia, Surya e Scrittriceimperfetta mi prestarono la chincaglieria e gli addobbi, insomma ero proprio una figata.

-Scilipò, jamme bell (Walterfest)

Giunti davanti al club degli scambisti, il solito portiere di scambio.

-Parola d'ordine.

-Chi te se n'cula (Walterfest in falsetto)

-Entrate, accomodatevi da quella parte.

L'ambiente era soffice, c'era della gente sparpagliata, chi mezzo nudo, chi con la foglia di fico, io Scilipoti tergiversammo scrutando l'acchiappo che ci avrebbe spifferato qualche indicazione sul giornalista.

-Scilipoti, la vedi quella?(Walterfest)

-Chi è?(Scilipoti)

-Ma che sei de coccio?..E' Florinda!(Walterfest)

Amici lettori, Florinda è una bellissima ragazza, peccato che pesa 100 kg. io ho sempre pensato che fosse la ragazza ideale per Giuseppe e finalmente c'era l'occasione per far concludere l'affare fra lei e il nostro investigautore.

-Daje ragazzo fatte sotto!!(Walterfest)

-Ma sei pazzo?

-Daje, fidati di me andiamo!(Walterfest)

-Mi auguro che il suo amico te lo faccia nero!(Scilipoti)

-Tranquillo, c'è sempre l'imponderabile!(Walterfest)

E così, agganciammo la coppia e fuimmo a luci rosse in camera, Scilipoti con Florinda e io biondo inparruccato con il suo amico, passammo un paio d'ore assai piacevolmente, indagammo e sotto le lenzuola ci svelarono che Amilcare Cencetti aveva un flirt con Carmen la farmacista e che sicuramente lei sapeva tutto, io e Giuseppe ce le siamo proprio meritate queste rivelazioni, modestia a parte ma noi di eros ce ne intendiamo eh...Scilipoti finalmente dopo mesi andati in bianco aveva fatto cantare la traviata alla Florinda, io in camera con il suo amico, che poi non era un lui ma una lei travestita da uomo, ma sììì, una bella gnocca di Gallarate amica di Florinda, che se l'avesse vista Dario gli sarebbe tornata la vista e per  lei avrebbe scritto in Latino tutta la biografia di David Bowie, la gnocca si chiamava Samantha e qui mi fermo, se volete, immaginate quello che abbiamo fatto.Adesso era ora di tornare al lavoro, dovevamo intervistare la farmacista.

-Dottoressa, non faccia la gnorri deve dirci quello che è successo ad Amilcare Cencetti(Surya)

-Vi prego non facciamo scandali, vi dirò tutto ma vi prego discrezione.

-Ci può contare, siamo gli investigautori(Puccia)

-Ecco, ero a casa sua come tutti sabati sera, ero la sua amante e da un sacco di tempo  Amilcare da me voleva una cosa sola, io resistevo ma lui era insistente, mi ha fatto vedere quattro volte "Ultimo tango a Parigi" alla fine grazie a una scommessa persa stava per ottenerlo, aveva anche trovato il burro di tutti i gusti, al gladiolo, al tamarindo ma gli fù fatale quello al peperoncino messicano, perchè gli dissi "Se vuoi mettermelo là, devi spalmartelo anche lì"-strusciando con la mano il pacco di Dario, Alida la fulminò -

-Ma paperotto, la dottoressa avrà 85anni! (Dario)

E così Amilcare al top dell'eccitazione per prima cosa si unse per bene l'arnese con il burro messicano, che super caliente  fulminò all'istante il giornalista facendogli saltare la pompa.

-Fù solo per una sfortunata fatalità, non è stata colpa mia ma del frutto del suo desiderio, ve lo giuro non è stata colpa mia!

-Dottoressa si calmi, e del testamento che può dirci?(Flavia)

-Testamento?Ma Amilcare non teneva più un centesimo, aveva dilapidato tutto per una collezione cosmica di figurine dei calciatori che poi per sbaglio aveva pure gettato nel cassonetto della differenziata, praticamente era povero.

-Và bene dottoressa è meglio che vada, colleghi ora abbiamo un problema alla parentela chi glielo dice che l'eredità cuccù, non c'è più?(Bibbi)

-Io ho un opzione, fuggiamo in vacanza ad Ischia(Rob21)

Anche questo caso è risolto.Firmato gli investigautori, per un pò non ci rivedremo, siamo chiusi per ferie.


 

 

1
2
7

Parodia di"La mia banda suona il rock"di Ivano Fossati

21 July 2019

La mia Panda emette smog e PM10 all'occorrenza/ con la marmitta scarburata e le candele a incandescenza/ Senza il cric, vicino mi sento un po' cretino/ Son costretto, ahi vita trista! di portarla dal gommista/ Viaggio senza revisione costa troppo, é un'estorsione! È scaduto pure il bollo ...son [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
12

Luna 20 luglio 1969, io c’ero

21 July 2019

«È pronto, sbrigati!» «Ma mamma, sono le sette, non abbiamo mai cenato così presto!» «Alle 7 e mezza inizia la diretta, non voglio stare in cucina in quel momento» Poso sul mobile il mio LEM che ho costruito con il mio traforo, prendendo la foto dal Paese Sera, che poi ho incollato su un pezzo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • flavia: Bravo Dario mi hai fatto rivivere la fatidica sera che non ho mai dimenticato [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Dario, hai scritto un bel racconto autobiografico. Il Moon Day si avvale [...]

2
2
6

Al Golfarone

20 July 2019

Approfitto di un giorno di ferie per andare a sperdermi in un bosco. C'è una cascatella vicino a un ruscello e puoi godere di una piscina full-immersion nella natura. Così preparo lo zaino, prendo il casco e mi faccio una girata di un'oretta per raggiungere uno slargo su una strada provinciale. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • flavia: Nulla di meglio che un pomeriggio rilassante nel bosco vicino ad una piccola [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Ducapaso, è da un pezzo che non pubblichi un pezzo. Adoro i racconti [...]

1
0
4

Morire qui

20 July 2019

Al mercato una donna sedeva davanti alle rose, c'erano bancarelle ovunque e i venditori urlavano a buon prezzo la merce consumata in alcuni punti di traforo e cuciture. Sotto al sole le maglie si bagnavano di sudore, le signore più anziane erano intente in un buon affare per la frutta e la verdura [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

6
7
20

U' suonno

il sonno

19 July 2019

La stanza poco prima era completamente al buio. Come una sorta di sfida, il sole volle fare capolino da dietro il Monte Faito e i suoi raggi si infilarono prepotenti tra le stecche delle persiane, ancora chiuse. Invasero quel luogo in una sorta di gioco di luci, creando lunghe scie che si rifrangevano [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Sandro Amici: Ho letto questo scritto con interesse raddoppiato perché amo Napoli [...]

  • Patapump: Sempre un grazie a tutti. Questi personaggi nascono sempre da un vissuto. Che [...]

5
10
24

Notte di sogno

richiamo d'amore

19 July 2019

Cammino nella notte, ammirando le stelle Piccole fiammelle tremolanti nel velluto della notte Mi stai seguendo in silenzio Sento i tuoi passi soffici sull'erba Non sai che percepisco la tua presenza silenziosa Non so cosa vuoi, ma sei sempre più vicino Mi fermerò vicino al laghetto delle ninfee [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
12
33

Lady Fair

ha i suoi cristalli che riflettono

18 July 2019

Io non modulo una personalità consona, non ci riesco, sono fatta di vita e di libertà e non voglio neanche “modularmi”, ma mi piace ascoltare e vedere. E ti ho ascoltata, sempre, ogni tua parola, questo mi ha permesso di vederti, perchè non ne ho potuto fare a meno e quello che vedo è commovente. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Heidina wolf: Beh io ho la mia musa ispiratrice.. :)

  • Hélène De Lafièvre: Gliel avrò detto milioni di volte che è brava a scrivere, e che [...]

2
1
11

Energia: aria terra acqua fuooco

Mondo: spirale di elementi

18 July 2019

Etere che nel tuo spazio tutto raccogli: L'acqua del mare dal movimento continuo, Il fuoco caldo del sole, L'aria della brezza marina, E la terra sabbiosa sulla quale ogni giorno cammino... Tempo che scorre, mentre l'esperienza di vita muta e continua, immersi nella spirale dove nulla è mai fermo [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Ilaria, bella poesia, indubbiamente hai dei rimandi con un tuo precedente [...]

1
1
19

P.I.D. - MILANO ANDATA E RITORNO

17 July 2019

Milano, 18 aprile 1975. È sera tardi quando torno al Residence, quell’ex albergone di 13 piani dall'aspetto pretenzioso e dalle stanze molto piccole. È vero, ragionandoci a mente fredda lo ammetti con te stesso: “Hai fatto una piccola stronzata!” Ero seduto sulle scale dell'ingresso principale [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

4
7
23

Le interminabili nevicate di Agosto

17 July 2019

Le interminabili nevicate di agosto, chi non ne vorrebbe sui propri tetti, proprio quando è più asfissiante la calura, insopportabile l’afa? Basterebbe salire sul terrazzino, tentare coi piedi la prima fila di tegole per sentire immediato dapprima il freddo intenso, concentrato sotto la pianta [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

1
5
24

BINGO!

17 July 2019

Ho deciso! Mi spendo gli ultimi 50 bigliettoni al Bingo. Visto che ne ho spesi già 10 al Mc Donald per un untissimo mcbushjunior menù, 5 l'ho lasciati di mancia al pagliaccio sulla porta perchè mi sorrideva ed era simpatico. me ne restano giusto 50. wow, la sala vomita e puzza di umanità scaduta; [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Hélène De Lafièvre: Scritto bene nn potrei dire altrimenti ma credo di non poter leggere di altri [...]

  • U1004: Grazie davvero! Metterò nelle avvertenze: " racconto da leggere [...]

4
3
15

RIPOSTIGLIO

16 July 2019

Mi giro i pollici e sorrido La luce che illumina i miei capelli mi rende bui gli occhi E beffarda la bocca... Gomiti appoggiati ai braccioli della poltrona lacera... Mi giro i pollici e sorrido La luce della lampadina vestita di tela di ragno Ora inonda come l’alba i miei pensieri... Guardo nel [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su