Dopo una notte infuocata "do not disturb" al mattino seguente dondolava sulla maniglia, dei nostri ragazzi neanche un rumorino, una risatina, un sospirino , gnente calma piatta , c'è qualcosa che non quadra, vado a vedere dal buco della serratura. Il letto è sfatto, vedo il posacenere con le cicche, comincio a preoccuparmi , provo a chiamarli . 

-Adrianaaaaa , Oresteeee!

Solo silenzio , per la disperazione mi appoggio alla porta mi viene da piangere . . . . che cazz è aperta!! Non oso entrare , se fossero morti? Adrianaaa..Oresteee..li chiamo ancora sottovoce, Adrianaaaa...Oresteee...entro chiudendo gli occhi..li apro...ma limortaccivostra non c'è nessuno e la porta secondaria che dà sulla strada è aperta, dove sono finiti i nostri amanti?Voi non vi muovete vado ad indagare.In strada non li vedo, vado al bar magari stanno facendo colazione.

-Ciao Fernando hai visto Adriana e Oreste?

-Perchè?

-Sono usciti dalla storia e non li trovo più!

-E' normale se sono andati.

-Ah e dove?

-Hanno fatto la solita ricca colazione, mi hanno detto di non preoccuparmi, prendevano il Maggiolino per andare a fare un giro sulla Route 66.

-E' incredibile ma dove la prendono tutta questa energia?

-Beh, magari sono felici.

E pensare che Oreste era uno che non rideva mai.

-Fernando, io li inseguo, devo vedere quello che succede.

-Và bene, oh, telefonami quando li hai ripresi.

Voi lettori se volete seguitemi, io parto con la Bianchina, ma sì, potete pure mettervi a ridere è proprio quella di fantozzi, però più colorata eh!

La Route 66 è una strada storica che per oltre 3000 km. attraversa l'America da Chicago a Santa Monica sulla costa Californiana, sarà una mission impossible ma devo ritrovarli, voi non siete curiosi di sapere dove e come se la stanno spassando?Mi metto in marcia, accendo il navigatore che è predisposto per fare il giro del mondo con tutte le coordinate per trovare qualsiasi località, ma adesso abbiamo un problema, indizi non ho come farò?Ci vorrebbe un idea, da dove incominciare?.....due peli!!!Ecco la soluzione!..ho trovato due peli intimi dei nostri due amanti, una volta gli ho prestato la Bianchina e vuoi vedere che lo hanno fatto anche lì?Forse queste due tracce sessuali possono aiutarci, ficco i due peli nell'analizzatore materico che ci svelerà dove sono diretti i due, voi nella vostra macchina tutte stè cose non le avete mica, mi dispiace sicuramente in futuro vi saranno fornite come optional..rumble, rumble...Chicago!Chicago?Sono diretti a Chicago?..Io vado!

 

Dopo tre giorni di viaggio nada de nada..devo fermarmi a mangiare un boccone, un ristorante fatto a forma di Paperino attira la mia attenzione, praticamente un Donald Duck gigante, mi ci faccio un selfie ed entro.Sono preparato a mangiare al peggio, mi siedo poco convinto ma ho fame, arriva una bonazza con il grembiule da marinaretta.

-Buongiorno vorrei mangiare qualcosa.

-Buongiorno a lei signore, oggi abbiamo come primi, gnocchetti della sora Lella, rigatoni cò la pajata o tonnarelli a cacio e pepe oppure una bella Amatriciana, per secondo polpette al sugo con contorno di carciofi, in alternativa pollo con i peperoni, se vuole la trippa deve ritornare sabato.

-Ma scusi queste sono specialità Romane!

-Ha ragione le abbiamo imparate da due di passaggio, erano una bella coppia di mattacchioni, Oreste e Adriana con i loro consigli ci hanno stravolto il menù, da quel momento un successo straordinario, peccato che siano ripartiti.

-Non sà dirmi dove sono andati?

-No ma parlavano che dovevano incontrarsi con un certo Osvaldo.

-Vabbè, senti portami da mangiare quello che vuoi, non ci sarà problema.

-Da bere un bel vinello della casa?

-No,no preferisco birra e gazzosa, grazie.

Insomma dopo questa mangiata tipica, pago il conto e riparto, devo trovare Osvaldo e siamo un passo avanti, la radio trasmette musica soul speriamo che Barry White mi aiuti.Lungo l'highway tutto fila liscio si alternano panorami naturali quasi innaturali, per un attimo preso dalla visione naturalistica stò pure per dimenticare Oreste ed Adriana quando la radio interrompe il soul e manda uno spot..."Solo da Osvaldo gli unici calzini bucatii, venite a visitare lo show room a solo un km. dal vostro nasooo"...calzini bucati?Osvaldo?Ma che minchia vende stò Osvaldo?...passato il chilometro però nessuna traccia, vedo una signora, che strano ha con sè un carrello, provo a chiederle un informazione.

-Signora mi scusi sà dirmi dove trovo Osvaldo?

-Quello dei calzini bucati?Ma certo è a due km. da Cucamonga, io vado lì se vuole posso accompagnarla.

-E vabbè ma con il carrello come facciamo?

-Non si preoccupi, mettiamo tutti i libri nella sua automobile e il carrello vuoto lo lasciamo qui.

Non faccio in tempo a dirgli di no che mi ha già riempito la Bianchina di libri, apre lo sportello e con un salto si siede al mio fianco.

-Beh non partiamo?Molto lieta, mi chiamo Dalia, gradisce una grappa?Un gianduiotto?

Mi prende per la gola la fringuella!

-Magari per caso avrebbe pure un goccio di Genepì?

-Naturalmente sì.

Quanto meno il viaggio in sua compagnia sarà armonioso.

-Senta signora Dalia ma con tutti questi libri che ci fà?

-Senta signor?..

-Walter.

-Ecco signor Walter io sono una che legge e scrive molto perciò vede tutti questi libri?Io li scrivo, li leggo, li vendo e li presto, sono una letterata girovagante, mi spostavo con il carrello ma ora ho lei.

-Scusi che vuole dire?

-Beh possiamo diventare amici, gradisce ancora un gianduino?

-Senta qui dobbiamo cercare Osvaldo e poi devo trovare due amici scomparsi.

-Chi sono?

-Due amanti.

-Amanti di chè?

-Ma no, sono due che si amano.

-Che bello!

-Sì ma ora dobbiamo ritrovarli.

-Le devono dei soldi?

-No, rientrare in una storia.

-Ah capisco, sà io me ne intendo eh!

Insomma di Osvaldo ancora nessuna traccia quando....drinn, drinnn!

-Uèè, scunnacchiààà, state cercando Oreste e Adriana?

-Sì ma chi sei?

-Sono Osvaldooo, mi hanno detto che mi cercavate, sentite a me io non ho tempo da perdere con voi tengo da lavorare con 1500 calzini bucati se volete i vostri amici dovete proseguire per 20 km. dove troverete Toro ingrifato, il pellerossa che vende le cianfrusaglie indiane, chiedete a lui che vi aiuterà.

-Beh, allora grazie.

-Grazie alla fava, vi salutooo!

-Walter allora dobbiamo trovare il pellerossa?

-Sembra proprio di sì, metto il turbo, vrooommm!

Detto fatto ecco laggiù una bancarella che poi è una tenda indiana, fuori seduto su una sedia a dondolo dovrebbe essere il toro ingrifato.

-Buongiorno, posso chiederle una informazione? Cerchiamo un uomo e una donna di una certa età, ci hanno detto che lei può aiutarci.

-Ve lo ha detto Osvaldo?

-Sì.

-Io a quei due ho venduto un pò di robba strana.

 

 

 

 

Registrazione Istantanea Opzionale
Salta

Tutti i racconti

4
3
25

Bsl-4

In morte di Lobha White

28 October 2020

Faccio sempre lo stesso incubo da sette anni. Le mie gambe sono ricoperte da squame e non ho voce per urlare. Nuoto in fondo a una metafora e solo le parole sono la mia ancora di salvezza. Lobha White è morto, Jude. L'ho visto ieri mentre lo trasportavano su un pezzo di legno avvolto in una coperta [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

12
13
75

Spot Lemondrink - 1/3

28 October 2020

Premessa: ciò che state per leggere è da considerarsi un testo sperimentale. Essendo un appassionato di tutti i generi cinematografici e televisivi, mi è venuta in mente un’idea balzana e di tramutarla in scrittura. Sognatore come sono, ho deciso di improvvisarmi regista e di caricare un immaginario [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

0
0
0

La maschera

28 October 2020

Per un attimo levai la maschera e nessuno mi riconobbe. Chi era quell'uomo che lo specchio rifletteva? Ma certo, sono io, così come sono in realtà, con tutte le mie fragilità, le mie emozioni, le speranze, i sogni. Sì, io bambino, che giocava con l'aquilone sulla spiaggia e si sedeva a contemplare [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

5
3
19

Strani incontri

27 October 2020

Ho incontrato un dentista sdentato insieme a un arrivista mai arrivato che venivano portati da un autista autistico a trovare un caratterista senza carattere che aveva sposato una ballerina sballata che aveva una sorella suora e un fratello molto fraterno che aveva un cane carnivoro e un gatto [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Rara avis: Grazie come sempre caro"Scilipotter" un vero maghetto del commento!
    In [...]

  • Aldo Viano: Dopo Giuseppe, impossibile commentare, lui è il giudice Masterchef dei [...]

1
3
8

Nuoce gravemente alla salute

27 October 2020

Quando la botta è arrivata non ho sentito male. Un colpo secco, come quando sbatti la capoccia contro una trave in soffitta cercando un attrezzo che sai essere proprio lì ad aspettarti, in agguato con la sua complice messa di traverso, per ricordarti di chinare la testa nella vita. Oppure quando [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

2
3
31

Il falegname con il mazzo di chiavi - 2/2

27 October 2020

"È sicuro la chiave del baule!", disse il fruttivendolo. "Ne ero sicuro fosse un furfante", esclamò il calzolaio. "Che ti dicevo?" continuò la sarta rivolgendosi alla perpetua. "Dobbiamo fare tante buche nel bosco, recuperare la refurtiva e metterlo alle sbarre", si convinse alla fine anche il [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Aldo Viano: Gran bel pezzo scritto con lo stile di una favola alla "c'era una [...]

  • Bernardo Panzeca: Per Giuseppe
    Sarò ripetitivo ma leggerti è come a volte leggere [...]

2
2
16

Il principio d’invecchiamento

26 October 2020

“Non sono certo che ci sia una stretta correlazione tra il tempo misurato dell'età in comunione o la mia percezione dei valori dimenticati; alcuni disattesi anche da me, in verità. Il peso eccessivo di molte e assurde condizioni umane stringono, con sempre maggiore intenzione, i miei pensieri, [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

2
2
25

Il taglialegna con il mazzo di chiavi - 1/2

26 October 2020

C'era sempre del fumo che si alzava in aria da quella parte del bosco; proveniva dal comignolo della casa del taglialegna col grosso mazzo di chiavi. In paese tutti lo conoscevano a quel modo; non sapevano niente di lui, neanche il nome, tranne che abitava da sempre in quella casa dentro il bosco [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

12
12
56

Trincee

26 October 2020

Il lungo combattimento volgeva al termine assieme alla cacofonia di spari e grida. Il campo di battaglia era disseminato di corpi, molti dei quali aggrappati al filo spinato, gocciolando sudore e sangue tanto da macchiare l'erba di rosso. Si udì un ultimo sparo causato da una pistola di un agonizzante [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

3
1
16

Il mio sole

25 October 2020

È inutile che ti nascondi Continui a splendere comunque Ti ammiro da lontano ogni volta sorpreso dalla luce che fai piovere intorno a te Troppo in fretta o troppo tardi Con te è così il tempo non ha confini ma sembra durare poco Sempre un passo avanti A volte mi succede di pensarti a bocca aperta [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

4
9
29

Solitudine

25 October 2020

Ecco questa è Simona del primo piano che scende a buttare l'immondizia sperando di incrociare il marito della signora della scala A, tra poco sono le 9 scende anche Piero che va a fare la spesa per la mamma, qualche volta è passato anche da me chiedendo se volessi qualcosa... mi sono vergognata. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Ciao Bibbi super felice del tuo ritorno, tranquilla ricomincia a scrive e vedrai [...]

  • Bibbi: vero mr b .....faceva ridere

3
6
15

UN PENSIERO PER ME

24 October 2020

Inizia con un sorriso in un giorno disperato. Sola nel mio letto, respiro come distesa fra bianche betulle. Sento assottigliarsi la linea di confine fra la mia pelle e il mondo che racchiude. Così trasparente da vederci dentro come in una boccia di vetro per pesci. Ci ritrovo tempeste di paura [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su