Sì certo. 

Volevo essere una quercia

Di quelle forti

Con rami imponenti

Quella che tutti gli alberi ne hanno rispetto

Dove puoi appoggiarti ai suoi piedi, prendendo la frescura che arriva giù dalla collina

I cui rami si sporgono e formano un cappello, come proteggendoti

E la corteccia indica chiaramente tutti gli anni che ha

Con grossi nodi che sporgono come volessero ricordare qualcosa

Volevo essere una quercia

Quando sentii che stavo per venire fuori da quel seme ero agitato

Non conoscevo la mia sorte

Ne cosa sarei potuto divenire

Man mano che i giorni passavano diventavo più alto

Gli altri alberi che mi circondavano erano però molto più alti

E la quercia che sonnecchiava mi guardava con occhi da adulto

Di quelli che hanno fiducia nei più piccoli

Che se potessero allungherebbero i rami per un saluto o un conforto

A quella mia altezza però notai che non seguì un’imponenza

Non ero preoccupato, ma io volevo diventare una quercia

Il mio essere esile, giorno dopo giorno, mi fece sentire smarrito

Volevo riconoscermi

Sapere chi fossi

Forse era questione di tempo

Forse solo una distrazione della natura

E che i miei rami non erano come lei

I miei volgevano verso l’alto

Tutti raccolti a se formante un cono

Ed il mio tronco senza alcun segno del tempo né alcun nodo

I colori di un bianco con cenni di maculato verde

Ero sempre più dubbioso

Il tempo trascorso mi indicava chiaramente cosa fossi divenuto

Ma come succede mi dicono gli altri alberi, agli umani, quando non vuoi vedere una cosa non c’è verso

Io volevo essere una quercia

Ma il destino era diverso

Piansi quella notte, come solo un albero può fare

Scuotendo i rami e versando come lacrime tutte le foglie che potessi

La mattina esausto vidi l’alba sorgere e le colline che lentamente venivano riempite dalla sua luce

Guardai gli alberi

Guardai la quercia

Poi mi ricomposi

Anche se amaramente avevo capito che una quercia non lo sarei divenuta

Fu allora che mi vidi

Vidi le mie qualità

Vidi il mio esile ed alto tronco

Vidi tutto me stesso

E mi piacqui

Sentii muovere le mie fronde dal vento

I miei rami ben solidi nella terra

Ero adulto

E avevo tutto quello che aveva una quercia

Solo in maniera diversa

E questo mi fece pensare

Pensai che tutti gli alberi sia essi piccoli che grandi, verdi o no erano meravigliosi

E che dalla natura non avrei potuto chiedere di più

Niente di più di quello ero già

Volevo essere una quercia

Tutti i racconti

0
0
0

Il braccio sinistro

17 May 2022

Valentine, come ogni mattina, iniziò a sfogliare il quotidiano e giunse alla pagina dei necrologi. La sua curiosità venne attirata da poche ma significative righe: Non è più tra noi Mr Larry Fisher Lo piangono la moglie Laura e i figli Jason e Eden. Proseguì: i funerali si terranno presso la Parrocchia [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

1
2
8

Se avessi solo pensato

16 May 2022

Se avessi solo pensato che avrei spostato montagne un giorno, anche solo con un dito Non avrei camminato da solo per lungo tempo Se avessi solo pensato che le mie braccia si sarebbe aperte un giorno Non avrei comprato maglioncini troppo larghi per nascondere timidezze Se avessi solo pensato [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Adribel: Se! Già, bisognerebbe vivere due volte, ricordando la vita precedente. [...]

  • Patapump: grazie Adri, aspetto tuoi lavori :) Ricky

0
0
3

Aforisma

15 May 2022

A volte bisogna pur dare uno sguardo alla persona che eravamo lungo il cammino del passato, per comprendere oggi quanto l'esperienza ci abbia cambiato realmente con le sue perle di vita! ©Laura Lapietra

Tempo di lettura: 30 secondi

0
1
5

Aforisma

14 May 2022

A volte è pura fatica riuscire a parlare con chi ha un'anima pulsante, per timore di spezzargli il cuore con una verità amara! ©Laura Lapietra

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: Complimenti Laura, la tua lirica è romantica con venature lunari che [...]

1
1
10

" A scumbinata "

13 May 2022

Bassina, rotondetta, comunicativa con toni ultra squillanti, più ciarlante che semplicemente parlante, Anna Vicinanza era un’indigena del quartiere periferico di P. nella città di S., luogo natale di cui ella esaltava, con orgoglio campanilistico, le bellezze e i pregi e ometteva bruttezze e difetti. [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Patapump: ....visto la tua provenienza, collocherei "a scumbinata" come una [...]

0
0
3

Aforisma

13 May 2022

Le parole illudono seducendo d'incanto, ma talvolta chi le pronuncia disincanta in un baleno! Laura Lapietra ©

Tempo di lettura: 30 secondi

3
12
46

Presto o tardi

L'auto di cortesia

12 May 2022

“Scenda dal veicolo.” “Cosa?” “Scenda dal veicolo Signora.” Il tono si fece perentorio. Inizialmente pensai a uno scherzo. “Che succede mamma?” “Tranquillo, non so, ora scendo e sistemo tutto.” Era una situazione ridicola. Fermata per un controllo a un posto di blocco sulla via più trafficata della [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • U1444: Ciao rompicojoni (rompipalle, rompiscatole, provocatore), ma tutto per un confrontopositivoWalter. [...]

  • Walter Fest: U1444 mi piaci, sì mi piaci un sacco ma ti aspetto alla prossima non [...]

2
3
15

Here

12 May 2022

Qui Ricordo di esserci stato Qui Non è cambiato niente in questa piccola strada Qui Ho assaggiato il miglior gelato che possa ricordare Qui Ho dato il mio primo bacio Qui Ho corso a perdifiato Qui Ho varcato la soglia della scuola con il mio grembiulino blu Qui Conobbi quello che sarebbe diventato [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Betty: Si ma ora mi hai messo la scimmia della curiosità: qui dove? 😅

  • Patapump: Giuseppe, colto bene. Betty, e lascia stare le scimmie....😂 abbraccio a tutti

1
4
28

L'arte moderna cosmodromica

tempi moderni nell'immaginario storto

11 May 2022

MANIFESTO DELLA NUOVA ARTE MODERNA COSMODROMICA Nel panorama dell’arte universale era mancante uno stèreotropico che avvicinasse l’osservatore al piacere di analizzare con analisi cosmica l’immagine dell’arte condivisa. L’arte è un qualcosa che avvicina le aspettative al criterio di illuminare [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Betty: Io non c'ho capito granché... come non capisco niente d'arte... [...]

  • Walter Fest: Eccomi ragazzi, allora grazie infinite a Scilipoti che è sempre festa [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

0
0
2

Aforisma

11 May 2022

Sugli scogli degli errori di certa gente puoi anche salirci sopra per sorpassare oltre dimenticandoli nel tuo perdono, ma non li potrai mai cancellare dalla mente se son creati volutamente dalla malignità per far del male intenzionalmente. ©Laura Lapietra

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
1
9

Vintage ma di... valore

10 May 2022

Considerazioni dedicate anche alle mie amiche silfidi come me La Sìlfide è una figura femminile della mitologia germanica. Si tratta di un genio del vento e dei boschi, e possiede una figura agile e snella... Vintage ma di… valore. E giunse il dì di rimirarsi allo specchio con gli occhi dell’amica [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
3

Aforisma

09 May 2022

Anche un essere ruvido d'animo quanto grinzoso a causa del fato ostile nella sua vita, quando viene ferito duramente può mostrare cuore e sensibilità nel suo dolore! ©Laura Lapietra

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su