Un invito inaspettato alla prima mondiale di un concerto di musica da film (John Williams/Steven Spielberg).

 

Prendo posto nella sala del famoso teatro Grand Rex, a Parigi, che si va a poco a poco riempiendo in maggioranza di giovani: una vista rinfrescante!
Sul grande palcoscenico – che vedo dall’alto – i seggi per l’orchestra. Non riesco a contarli tutti, ma Thierry, il nipote musicista che mi ha invitata, dice che sono almeno un’ottantina. Ed ecco i musicisti che entrano uno a uno, poi in gruppo scivolando lenti e leggeri ai loro posti, da protagonisti e al tempo stesso spettatori di un magico universo di suoni. 

Improvvisamente, dopo il “la” dato dal primo violino, dai tanti strumenti a corde, a fiato e a percussione giungono i primi suoni, subito seguiti da una cacofonia che mi stordisce e stupisce. È l’orchestra che si accorda per essere in sintonia! E un vero concerto assordante si alza sempre più alto e potente nella sala, creando un’atmosfera gravida di attese.


Ecco che cade il silenzio e poi arriva la musica e anche se di film di Steven Spielberg ne ho visto solo uno e le musiche in sé non mi rimandano a nessuna immagine, seguo il concerto con molto interesse, rapita dalla perfetta sinfonia orchestrale a cui ogni strumento contribuisce col suo timbro e le sue note.


Ma è stato il momento dell’accordatura degli strumenti che mi è rimasto impresso, tanto da chiedermi: ma qual è allora la nota, la frequenza che fa vibrare le corde della mia anima, che mi fa sentire in armonia con la grande sinfonia dell’universo? A quali vibrazioni sono sensibile? Qual è il filo argentato che si snoda lungo la mia esistenza?


La mia bussola interiore è decisamente orientata verso la luce – il suo scintillio, la sua brillantezza, il suo potere di sciogliere le tenebre – e si sintonizza con tutto ciò che ha a che fare con il lato luminoso della vita. Il mio sguardo d’amore non lo perde mai di mira, per andare a leggere ciò che non appare a prima vista dagli eventi anche negativi che osservo o che mi accadono. 
Questa è la protezione di cui mi circonda l’esistenza a ogni passo quando decido di lasciarmi prendere per mano e farmi portare dove vuole che vada.

 

Ed è il cuore, il mio più grande alleato, amico e maestro, a farmelo sapere, a indicarmi la strada attraverso una spinta energetica, un sentimento, un’intuizione di cui non chiedo né il come né il perché. So forse perché scrivo queste righe?


Ogni potere umano impallidisce di fronte al complesso e multidimensionale “intreccio” che prende forma nell’esistenza e che si manifesta attraverso accordi che possono sembrare stonati – ognuno di noi è uno strumento diverso – ma che alla fine si rivela di un’intelligenza e di una compassione che vanno al di là di ogni possibile immaginazione.


A volte mi commuove vedere come noi essere umani, così discordanti tra di noi in apparenza, facciamo parte di un‘armonia nascosta in cui ogni diversa tonalità ha la sua sfumatura indispensabile nell’immenso concerto dell’universo.

E io, di questa inesorabile, complessa e determinata semplicità dell’esistenza sono innamorata e non ho pace se non riesco ad andare oltre le apparenze, ad ascoltare ciò che non è espresso, a rendere l’invisibile visibile ai miei sensi sia dentro che fuori di me.

Ho una chiave di lettura che sente e vive la vita come cammino misterico che mi segue comunque e dovunque.

 
Questo è il mio “la”. Con questa chiave tutto diventa insegnamento, ricchezza, luce, musica, sintonia infinita che ricade a pioggia luminosa sul cammino. 

 

E nei momenti difficili, in situazioni che bruciano, sola nella stanza mi metto in ascolto e attendo in silenzio che un raggio di luce mi “accordi” la mente e il cuore ...

Tutti i racconti

3
8
28

Aforisma

30 January 2023

Tra le stille dell'irresoluto passato i tremori dell'anima coltivano germinali di ottimismo, a illuminare quella pace che vuol rincuorare col suo abbraccio ogni vicissitudine!

Tempo di lettura: 30 secondi

4
9
29

SIGNOR CONIGLIO

29 January 2023

Sono passati molti anni ormai, ma il suo ricordo è ancora vivo in me e mi accarezza come allora. L' appartamento dei miei ha un terrazzo molto grande, che ai miei occhi di bambina sembrava gigantesco, e nelle assolate ore del primo pomeriggio, estivo o primaverile, in cui non si poteva scendere [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

6
35
59

Chi trova un amico trova un tesoro

e io di amici ora ne ho tre

29 January 2023

Del valore e del significato dell'amicizia se ne parla da sempre, si sono scritti milioni di libri, milioni di canzoni, cinema, teatro, televisione hanno ampiamente narrato storie di amicizia, tutti sappiamo cosa sia, che ci gratifichi oppure ci deluda l'amicizia è necessaria e vitale, Mario er [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Roberta21: gli amici...sono davvero rari,ma quando li trovi sono un bel dono😀

  • Walter Fest: Roberta21 e' sempre un piacere averti qui, che aggiungere alla tua riflessione? [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
0
4

Aforisma

28 January 2023

È puro quell'estratto sgorgato a fiotti dal profondo di me stesso per offrirlo a te come unguento di predilezione, cospargendolo sul tuo cuore sofferente di mal d'amore per guarirti nella mia sostanza!

Tempo di lettura: 30 secondi

1
3
20

IL GATTO MERAVIGLIOSO

THE WONDERFUL CAT

28 January 2023

Con l’arrivo del nuovo anno il meraviglioso gatto, viaggiò di nuovo nel tempo del suo racconto che rivelò il suo essere fantastico. Emerse così un essere secolare, un immagine amorosa e fragile come il tempo avvenire. Egli s’immedesimò in vari concetti che esplosero nella dolce armonia, nate [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

2
12
20

Bianche latte

27 January 2023

Si divertiva a girovagare tra quelle cataste di lamiere ammaccate, rugose di ruggine, che prima di trovare eterno riposo tra rigagnoli d’olio e acqua erano state giunoniche automobili. Alcune erano state abbandonate per vetustà, altre erano state abbraccio mortale, altre ancora erano state mezzi [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Patapump: avevo scritto qualcosina di simile, mi sembra si xhiamasse " lo scasso" [...]

  • Walter Fest: Ciao a tutti, purtroppo ancora nisba mail, in teoria Andrea al momento che [...]

0
2
9

Teuta Sulaj , poeta

Un libro di esordio

27 January 2023

Il primo libro di Teuta Sulaj, poeta. Abbiamo letto e riletto le poesie della prima raccolta pubblicata e scritta da Teuta Sulaj e dobbiamo subito rilevare che queste liriche redatte con grande e semplice umanità ci hanno lasciato molto ben disposti verso le insopprimibili esigenze dello spirito [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
1
2

Aforisma

26 January 2023

Parole increspate tra di noi in ingestibili emozioni altalenanti in campana, pronte per romperla e spiccare in volo verso livori che tinteggiano una fine.

Tempo di lettura: 30 secondi

3
5
16

IL TEMPO PUÒ ASPETTARE

Eva

26 January 2023

Era l' imbrunire di una fredda e serena giornata di gennaio. Eva indugiava, seduta col cappotto nello sdraio in giardino, lo sguardo smarrito nelle striature rossastre del cielo, che dipingevano di nero gli alberi in lontananza. Respirava lentamente, assaporando la bellezza e la poesia dei profumi [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • NickBen: "li dove gli universi si sfiorano"

    mi piace moltissimo.
    Complimenti.

  • Astrid: NickBen grazie 🌷

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

5
9
24

Solo

25 January 2023

Solo quando sentirai quel leggero vento sulla schiena, ti girerai e mi vedrai, come fosse la prima volta Solo quei piedi si bagneranno per prendermi tra le tue braccia Solo quelle labbra confonderanno il sale e la mandorla Solo noi due ed il cielo Seulement quand tu sentiras ce léger vent dans [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

0
0
8

Aforisma

24 January 2023

Leggiamo storie adorne di ogni genere di fantasia colme di sentimenti in cui ci lasciamo cullare dalle commozioni, ma poca è la voglia di leggicchiare le pagine della nostra vita.

Tempo di lettura: 30 secondi

7
20
26

Teodora e Laerte

24 January 2023

Si conobbero tra i banchi del ginnasio, Tea e Lae. Fu un colpo di fulmine, ma non amoroso; era molto più profondo e penetrante. Erano contemporaneamente il sole e la pioggia, la calma ed il vento. Studiavano insieme, bighellonavano per i viottoli di campagna insieme. Sulle panchine del parco lui [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Patapump: un genere in cui non mi sono mai cimentato, ma in maniera dotta, i richiami [...]

  • Andrea Occhi: @patapump Tu mi conosci anche altrove...sono fra amici di scrittura e lettura...ti [...]

Torna su