Registrazione Istantanea Opzionale
Salta
1
3
29

Una serie di accadimenti grotteschi

Cinque racconticini brevi

18 June 2018

MARISELLA Durante una normale sessione di briscola in pieno campionato cittadino una delle signore del paese, una certa Marisella, figlia di un vecchissimo sarto locale, si è ritrovata completamente sommersa dai fischi e dalle risate maligne dei suoi compaesani: durante quella normale sessione, [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

3
5
32

Pagina bianca

26 May 2018

Sto battendo la penna sul tavolo da ore. Tic Tic Tic. Avevo solo sentito parlare di questa sensazione di vuoto assoluta, prima di oggi. Una mancanza totale di idee, silenzio dentro la testa. Proprio quando ho più bisogno di dare forma ai desideri tante volte rimasti inespressi, a quei labili pensieri. [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

1
2
33

Il figlio dell'uomo

17 March 2018

Fra le sue cosce bianche, la mano risaltava, callosa, scura, la mano di un falegname che aveva viaggiato a lungo sotto il sole. «Su, figliola, coraggio. Devo farlo io… non c’è nessuno che possa aiutarci.» Anche l’altra mano di Giuseppe adesso poggiava sul suo ventre e lo comprimeva. Maria pensava [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

7
6
35

Noncarlo - 1/2

24 February 2018

Mi presento: mi chiamo Carlo Basile, o meglio così ho creduto di chiamarmi fino all’età di sei anni. Sono figlio di Rocco, boscaiolo, e Concetta Romeo. Nacqui a Ruvulo, frazione di Massarìa, un paesino sul versante tirrenico della Calabria alle pendici dell’Aspromonte, all’alba del 5 novembre 1894; [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Paplaca bentornato su LdM :-)
    Minchia, davvero interessante questo [...]

  • U0858: Scritto molto bene! Una faccenda di famiglia che pmette un buon seguito! Lettura [...]

5
4
28

È nato

12 February 2018

È nato, è nato il figlio di Luca è nato. Già il pargolo si alza nella sua culletta, sembra voler fare le flessioni. E sicuramente già Luca avrà prenotato la palestra per fare i pesi. La zia, tutta contenta, è andata al centro telefonini e si è caricata la spesa, addebitata sul conto per 72 mesi, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

4
2
33

SOFIA - UN’ESPRESSIONE DI DIO

24 December 2016

Alcuni mesi dopo la nascita della mia piccola Sofia, percepii improvvisamente uno straordinario stato di grazia che pervase tutto il mio essere - un livello tale di felicità e di appagamento, da rendere sterile e improprio ogni altro desiderio. Quell’esserino, era il supremo dono che la Volontà [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • mammola: La nascita di un nuovo essere e sempre qualcosa di sublime

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Gianni, nel mazzo dell'archivio di racconti di tua produzione, ho [...]

10
3

IL FIGLIO CHE VERRA'

03 March 2015

Ciao piccolo mio, siamo tornati adesso dall’ospedale dove ci hanno detto che il sesso del nascituro è maschile. Tu non puoi saperlo che padre avrai e che madre, mentre noi già sappiamo molto di te. Sarai un maschietto, che al momento gode ottima salute e che, da come si muove, sembra voler uscire [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • U0351: bello

  • Mister No: Diretto e crudo ... come piace a me :-)

3
1
101

Un Giorno

24 February 2014

Un giorno la Teresina andò ad aprire e sulla porta ci trovò i carabinieri che erano venuti a portarla via. Lei, che di carabinieri stava per sposarne uno. Lei, che li conosceva tutti perchè la caserma era proprio di fronte al bar dove serviva i caffè ogni giorno. Pensò quasi ad uno scherzo o [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

2
1

Cronache Semiserie Di Una Famiglia - 2^ Parte

21 January 2014

Poi si annunciò l’erede. Questa notizia, come spesso accade, fu accolta dagli attori in commedia con sentimenti contrastanti. Il nonno Carmelo viaggiava una spanna sopra terra. Non solo per la felicità, ma anche per non far vedere a tutti che, ogni volta che pensava al nipote in arrivo, si pisciacchiava [...]

Tempo di lettura: 6 minuti

7
0

Non Voglio!

06 June 2013

Non so dove sono. Non so cosa mi sia successo. Ma quel che è peggio è che non credo di volerlo sapere. Buio. Ritorno. Non vedo, forse ho gli occhi chiusi. Mi sembra di perdere a tratti il collegamento con questo luogo. No, di più, con me stessa. È come se abbandonassi la coscienza, come se cessassi [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

Torna su