“Chiedo venia per codesto mio ardire”, un pazzo, nel preciso senso di evaso da manicomio, recitava tronfio d'enfasi sul palco d'un teatro deserto. Sfoggiava un doppiopetto sgargiante da cui sbucava candido il colletto inamidato, un redingote blu notte e una buffa tuba larga oltremodo. L'elegante bastone da passeggio seguiva la pantomima di piroette improvvise, il matto gesticolava infervorato, sotto l'attenzione del gentile fascio di luce concesso dalla scena.

“Brevi frammenti svolazzanti nelle gallerie di metropolitane abbandonate, percorsi lugubri come uteri unti e consunti di mendicanti da lampione, ecco cosa siamo, noi...”. Alzava la mano fissandola con sguardo spiritato e con gesto altrettanto plateale la tirava giù di colpo, proseguendo il delirante eloquio: “...povere canaglie, maledetto chi ci considera, soltanto per la misera audacia di cimentarsi. Ma cos'è il suicidio, se non la massima forma d'espressione artistica?”

Nel teatro si coglievano a naso l'opulenza e l'assenza di qualsiasi altra forma di vita: le principesche poltrone auree dai cuscini foderati in tela rossa di tre file di spalti vuoti con i balconcini di pacchiani arabeschi dorati componevano un trionfo di raffinatezza eccezionale; d'altro canto, a parte il parlottare concitato del pazzo, il silenzio padroneggiava assoluto.

“La poesia, esiste strettamente nella sofferenza, per cui l'ambasciatrice degna e rispondente a rappresentarla fedelmente, altro non può essere che la morte. Il mistero dell'aldilà permea le meningi dei pensatori dai tempi più remoti, e lì, che, dalla morte nasce poesia. Ma il suicidio, miei carissimi, il suicidio è un colpo basso all'esistenza, un golpe alla morte stessa e al suo registro naturale. Capite, ordunque, che è arrivato il momento d'intrattenervi parlandovi del mio uccello...”

Il matto prese a delineare per filo e per segno il proprio membro, senza omettere i dettagli ereditati da secrezioni altrui che, a suo esplicare, si procurò in un porto quando imbarcò come mozzo, con una Venere dalla testa da gatto e le zampe di gallina.

La rappresentazione durò quaranta minuti abbondanti.

“Comprenderete signori, l'importanza del mio io narrante. Gli invidiosi diranno di me, che pratico masturbazione letteraria, ciò non spartisce alcunché con la verità, io non attuo autoerotismo mentre le mie parole, atte a salvare il mondo, trattano solo ed esclusivamente di me medesimo. Comunque, aggiungerei una breve parentesi sul mio uccello...”

Un lampo di lucidità passò negli occhi acquosi del pazzo e tanto poco bastò per comprendere quanta desolante solitudine avesse intorno. Seguiva a sproloquiare mentre, con naturale disinvoltura, estraeva una fiala dalla tasca del redingote. Si vuotò il contenuto addosso, sulle spalle e, lanciando alla platea la buffa tuba larga oltremodo, sui radi capelli, impregnando bene lo scalpo di quel liquido che gli gocciolava dagli abiti.

“Poiché capire è la peggior maledizione dell'umanità, che ci pone Iddio e la sua volontà contro. Non c'è posto su questa latrina di terra per l'uomo che sa tutto. L'onniscienza è una favola proibita, una pagina di vangelo strappata persino agli apocrifi; perdonerete questo mio ardire. Detto ciò, questo è kerosene, io mi do fuoco!”

Accese un fiammifero strofinandolo risoluto, l'odore di zolfo precedette il divampare della fiammata che lo avvolse ingoiandoselo. Bruciò senza un lamento, nemmeno mezzo ansimare. Quando il fascio di luce si spense sul suo corpo carbonizzato, il teatro cadde nel buio più profondo.

Tutti i racconti

0
0
0

FLORY CAMBIA VITA

03 August 2021

Viveva in Nuova Zelanda una cangurina di nome Flory, molto vivace, curiosa ed inquieta che, ormai stanca della solita vita, si imbarcò clandestinamente su una nave diretta in Antartide. Giunta a destinazione, trovò l'ambiente un po' freddo, ma le piacevano i colori, la tranquillità e, soprattutto, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
0

Non piangere più

Block notes

03 August 2021

Non piangere più Una donna che piange addolorata per una perdita subita o che piange per amore è come un fiore bagnato dalla rugiada del mattino. L’amore non ha colore. L’amore è indeclinabile. Quando tutto finisce, pensa a costruire una nuova realtà. Alla fine sarà un principio perché troverai [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
1
7

Il grande rogo

02 August 2021

Erano i primi di giugno dell’anno 2025 e la temperatura rilevata era di 45° - a luglio si stabilì sui 48°, mentre ad agosto superò la soglia dei 50°. Nell’arco di soli due anni, i dati sul surriscaldamento globale davano un aumento di 4/5 gradi della temperatura terrestre, prefigurando un evento [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

0
0
3

Filosofia spicciola

02 August 2021

Approfondendo la teoria dell'io cartesiano con l'Heghelismo deviazionista afrocubano, indirizzato desolatamente verso una deriva quantistica sostanziale, si giunge ad una sorta di vetero ellenismo peloso, degno del peggiore Minculpop ed anche Minculrock di mussoliniana memoria, con la conseguenza [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

0
0
8

Lockdown 3

Racconto poetico filosofico teatrale

01 August 2021

Tunnel Vado allo specchio e mi racconterò. Non è mai troppo tardi per costruire una vita Felice fin dalle fondamenta. Cosa forse più preminente è dare alla vita un senso assoluto. Dipende da noi. Dalla nostra volontà e lungimiranza. Nei riflessi dello specchio parlante vedo il tuo profilo unico. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
4
15

Ladro per amore

Le indagini di James

01 August 2021

Puntualmente ogni fine mese, per la precisione ogni 28 del mese, dal conto di Calamaretti venivano sottratti i soldi che sarebbero serviti, in appena tre anni, a pagare il prezioso anello di fidanzamento per dottoressa Jennifer Lorenzi. Quel che più infastidiva James era che il giorno 28 non era [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Betty: grazie come sempre! Dopo una giornata impegnativa, mentre fuori sta per scatenarsi [...]

  • Adribel: Anche i ladri possono avere ragione. Carinissima questa puntata. Sto leggendo [...]

2
3
12

L’uomo all’angolo della strada

31 July 2021

Era lì Ogni stramaledetto giorno di quella sua esistenza Lì In quell’angolo di via Tra la Quinta e la Sesta Avenue Mi alzavo molto presto la mattina E tirando la tendina del mio appartamento lo vedevo E non capivo Non capivo cosa lo spingesse a fare tutto ciò Provavo a volte rabbia e a volte pena [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Sono rimasto colpito, anzi estremamente colpito da questa pubblicazione. "L'uomo [...]

  • Patapump: grazie Betty per la tua lettura e lo sprono di inserirci ulteriore trama..detto [...]

1
2
8

Unicorno

Block notes

31 July 2021

Unicorno Tu sei la mia forza interiore; la mia ultima speranza. L’obiettivo categorico. Mi ispiri- sempre- verso un’esistenza migliore. Parole d’Amore per te. Speciale alchimia di sentimenti. Ancora una volta, lasciatelo sussurrare, bisbigliare dietro le orecchie. L’unicorno esiste. Colmo di ardore, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
0
9

VITA e OPERE di Esaù - 3/3

30 July 2021

Il 1958 per Esaù fu un anno di svolta. Compiva quarant’anni (età all’epoca considerata piuttosto insolita per uno scapolo), ma il problema era ben altro. Il nostro eroe, assolutamente refrattario a legami sentimentali e ancor più alla famiglia, era tuttavia attratto dal gentil sesso. Il che [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

2
4
16

Amor America

30 July 2021

America è il cuore che riempie le mie vene le radici della mia terra lontana America mi amor Amor America Sono un canto in carne viva sono le alture della mia cordigliera sono Poesia e versi nel vento parole di allegria parole di dolore un nome scomparso di desaparecido un grido nell'arsura [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
0
7

VITA e OPERE di Esaù - 2/3

29 July 2021

Esaù era discretamente bravo anche nei servizi fotografici per matrimoni e prime comunioni, immortalava spose con l’aria sognante e comunicande sulla strada della santità. Il suo problema, però, era una certa incostanza, per cui talvolta impiegava mesi per consegnare un album di nozze o sviluppava [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
4
12

Lemma D'amore

Poesia

29 July 2021

Lascio che sia il cuore a scrivere le parole dell’anima. Lascio che siano le emozioni a dare colore a quello che sento, mentre vivo ciò che affiora nella mente mentre domina il destino che creo giorno dopo giorno accanto a te che sei l’unica ragione di gioia nella vita mia. Così, nella bellezza [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

Torna su