Tutta colpa di una penna che scrive, di un click con il mouse, Rivarolo un puntino sulla nostra carta geografica, è bastato poco per un gruppo di scrittori sparpagliati di trovarsi coinvolti in questa realtà provinciale, io sinceramente avrei preferito Cuccamonga ma Dario aveva in testa Rivarolo, perchè? E' una storia lunga, comunque stà di fatto che io con un click mi sono ritrovato quì, insieme ai miei amici scrittori, amici lettori sappiate che tutto quello che accadrà lo abbiamo fatto per voi, per il vostro bene esistenziale, ecco ben detto, vado avanti....il nostro gruppo di scombinati aveva stabilito la base operativa over freak presso il pub "Pappa&Poppe" perchè si mangiava bene, ci si divertiva e poi perchè era gratis dal momento che eravamo ospitati giorno e notte totalmente a scrocco, non siate invidiosi, ce lo eravamo meritati, si era sparsa la voce che eravamo grandi investigautori, quindi grazie ai numerosi casi misteriosi risolti avevamo acquisito di buon diritto la permanenza al "Pappa&Poppe". Era Mercoledì 21, la serata era tranquilla, noi nel nostro angolo privèè del locale stavamo sgargarozzandoci, caviale e champagne? No..cusine Francaise? No...Tartufo e salmon? No...minestrone! Io e bibbi lo volevamo piccante, Alida senza sedano e carote, Scilipoti era schizzinoso nonostante aveva fatto il militare, Surya ci voleva più patate, ma il minestrone era comunque bono e bollente e alla fine accontentava tutti, poi finalmente per la gioia della parola, salsiccie e faggioli, vino rosso abbondante, la serata era frizzante infatti Scilipoti che appunto snobbava la minestra ne approfittò per andare a ballare sul cubo insieme a due ragazze mezze nude che lo misero in mezzo e lui senza paura si arrapò. Noi invece tutti al tavolo a mangiare e a cazzarare ma sul più bello arrivò una tizia di gran classe.

-Siete voi gli investigautori?

-Sììì...(tutti in coro)

-Mi dovete aiutare!

-Non potremo fare dopo cena?(Flavia)

-No, vi prego è urgente!

-Facciamo così, si sieda e mentre continuiamo a mangiare ne parliamo, gradisce dù faggioli?(Dario)

-Ecco, ho un grande problema con mio marito è da un pò di tempo che non facciamo più all'ammore, ma dico, giudicate voi, forse mi manca qualcosa per essere desiderata?

Apre la gonna mostrando la coscia e poi con le mani evidenzia le bocce.

-Beh, suo marito, signora mia, proprio nun capisce gnente! (Walter Fest)

-Appunto dovete scoprire il perchè.

-Ma noi mica siamo investigatori di problematiche infedeli e coniugali, siamo autentici investigautori(Puccia).

-Già, sono sicura che ci deve essere sotto una brutta storia.

-Vabbè quand'è così, l'aiuteremo, non ci garba molto ma l'aiuteremo (Surya)

-Come si chiama suo marito? Può mostrarci una foto? (Lorena)

-Sì eccola.

-Oddio che pauraaa! Ha la faccia da buldog (Flavia)

-Il mostro si chiama Clemente anche se non è un adone io lo amo tanto e poi quando facevamo all'ammore era così dolce e animalesco!..Scusatemi non mi sono neanche presentata, mi chiamo Liberata.

Walter Fest si porta ad orecchio di Dario.

-A Dàà ma secondo te stò nome n'dò l'hanno preso?Sur calendario?

-A Waà che ne sò, comunque cjà n'ber culo!

Gli uomini che mascalzoni, cjanno proprio un chiodo fisso!

-Va bene signora Liberata, ci dia il tempo di documentarci le daremo notizie prima possibile (Alida)

-Mi raccomando vi ricompenserò lautamente.

-Anche una bella donazione al centro anziani "Chupa Chups"?(Lorena)

-Vi firmerò un assegno in bianco.

-Una biblioteca moderna a Casamicciola? (Rob21)

-Ci puoi giurare.

-Bene signora, affare fatto si tenga in caldo la patata che le ritroveremo il mandrillo (Bibbi)

Liberata, felice se ne và e noi possiamo continuare i nostri bagordi.

-Che ne dite? Scilipoti, minchia lascia stare le femmine e vieni quà(Flavia)

-Allora amici scrittori da dove cominciamo?(Puccia)

-Io direi di fargli vedere la bernarda di Florinda e vediamo quello che succede(Surya)

-Ma no, facciamogli prendere lo sciroppo alzacappelle(Flavia)

-E se invece lo facciamo parlare con Armando?(Bibbi)

-Basta, pediniamolo con la fantasia (Alida)

-Alida ha ragione, diamoci sotto con l'immaginazione (Rob21)

Clemente a quanto pare non scopava più con Liberata perchè giorno e notte si rinchiudeva in sala hobby facendosi rapire da tutti i programmi di talk show in tv, vedeva urla e polemiche perfino di notte nel sogno, se almeno il fessacchiotto avesse alternato con qualche bel film e invece gnente solo programmi trash, era diventato un tossicodipendente catodito e poi logicamente a letto flop.

-Che grullo, che pirla, badola che non sei altro, cojone, zammarunii e catammarooo!

-Ma è logico, gli manca la felicità (Bibbi)

-Anche l'allegria (Alida)

-La spontaneità cribbio!(Puccia)

-E allora che facciamo per farlo ritornare normale? (Surya)

-Facciamo qualcosa, sììì e dopo tornerà l'amore e l'eros (Flavia)

-Io lo porterei in chiesa e fargli dare due schiaffoni da qualche frate (Dario)

-Io staccherei la spina della tv (Scilipoti)

-Ci vorrebbe qualcosa di reppelennte, di drastico (Flavia)

-Lo facciamo parlare con Pippo Baudo?(Lorena)

-Ma no, facciamogli fumare la mariagiovanna(Alida)

-Sìì, così dopo balla l'alligalli(Rob21)

-Oreste portaci per favore ancora del vino rosso(Walter Fest)

Non ve lo avevamo detto ma "Pappa&Poppe" ora era gestito da Oreste ed Adriana, ve li ricordate vero?

-Ecco la benzina per il corpo...'mazza quanto bevete!

-Oreste, potresti darci un consiglio?(Puccia)

-Aspettate che chiamo Adriana...Adrianaaaa!

-Eccomi tutto bene?

-Senti n'pò a questi amici scrittori servirebbe un consiglio.

-Non è per noi ma per un tizio che a quanto pare ha una bella gnocca sofisticata ma non scopa più, secondo voi in questi casi che si fà?(Bibbi)

-E' facile i due polli, portateli quà.

-Adriana aggiungiamo due posti a tavola.

-Oreste al posto del minestrone si potrebbe avere della polenta?(Scilipoti)

-A Scilipò, ma che in Sicilia mangiate la polenta?(Bibbi)

-E' tutta colpa delle cattive compagnie(Scilipoti)

Indicando i suoi amici autori.

E così non solo Adriana ed Oreste portarono a tavola la polenta ma anche un altro casino di robba buona.Clemente e Liberata si sedettero in mezzo agli investigautori, dagli stessi vennero eccitati a chiacchiere che gli scrittori avevano imparate dai racconti dei migliori scaricatori di porto insieme a  tutte le testimonianze riportate e scritto nei bordelli di Cuccamonga. La serata era di un allegria sfrenata, dei talk show neanche l'ombra, si divertirono all'impazzata, il caso era chiuso e la nottata venne conclusa a letto in coppia a luci rosse per tutti meno per Scilipoti che preferiì farlo in 3 insieme alle ballerine del cubo, Io scelsi Belen, non vedevo l'ora di vedere la sua farfalla tatuata in quel posto famoso, lettori non siate invidiosi, noi investigautori con la fantasia possiamo tutto, per voi se volete è sufficiente che buttiate qualche volta il telecomando, ci rivedremo per altri casi misteriosi da risolvere qui a Rivarolo, ma sappiate che noi scrittori lo famo sempre strano.

 

 

 

 

Registrazione Istantanea Opzionale
Salta

Tutti i racconti

1
0
6

La cassaforte - 2/3

Seconda parte

20 October 2020

Pur comprendendo la necessità del dottore di mantenere un distacco emotivo dall’efferatezza della scena, Rolando trovò quasi irrispettoso il suo identificare le vittime con dei numeri. Fece qualche passo per dare un’occhiata ai corpi. – Stia attento a dove mette i piedi! –, l’ammonì Milani. Il [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

0
0
9

L'Aquila e i 6 Avvoltoi

20 October 2020

Non passò molto che i 6 apparentemente candidi Culbianchi si mostrarono per quello che realmente erano: 6 tetri e infingardi Avvoltoi. A tradimento fecero capitolare l'Aquila, volteggiando beffardi sopra gli austeri monti. Il più perfido del gruppo, un mefistofelico Rosarias Cannizzus, si innalzò [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
1
11

Vivere

20 October 2020

Bisogna succhiare e mordere la vita fino all'ultimo respiro. Stringere le mani a coppa per non far disperdere le emozioni. Spalancare gli occhi per riempirli di colori. Trasformare il cuore in una spugna e ritrovarsi in un abbraccio in cui disperdere tutto l'amore che è in noi Maurizio [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

3
7
25

Sponsoredby

Incipit di un romanzo che mai finirò

19 October 2020

“Cominciò tutto nel lontano 1974, all’epoca di Nixon, l’epoca in cui l’America sembrava poter diventare la grande nazione che poi, di fatto, divenne... Ordina il set di pentole Magic Food, con i primi sei pezzi in omaggio e la teglia in ghisa direttamente a casa tua. Chiama lo 02.5151088. L’Italia [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • V A N E S S I: Gouseppe, se mi conosci bene sai che sarcasmo ed ironia sono il mio pane quotidiano, [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Vanessi, allora siamo in due, ma questo già lo sai visto che hai avuto [...]

3
3
15

La cassaforte - 1/3

Prima parte

19 October 2020

Il commissario Rolando parcheggiò su uno spiazzo a lato della strada sterrata. Poco più avanti c’erano le volanti della scientifica e il carro mortuario. Un cofano di plastica era stato appoggiato sull’erba secca. Rolando, dopo una rapida occhiata, pensò che i becchini avrebbero dovuto fare altri [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

4
4
15

Ti cercavo

19 October 2020

Tra mille rigoli dell’acqua Tra il calar del sole e il comparir della luna In pagine di giornali che sapevano d’inchiostro Lungo viali alberati in compagnia di un cane Seduta ad un caffè mentre ti riscaldavi davanti ad una tazza fumante Ti ho cercato fra molte gambe e occhi che guardavano un orologio [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: E vabbè ma poi l'hai trovata? e che profumo aveva? E oltre le gambe?..hahahahah....tutto [...]

  • Patapump: Grazie a tutti..... eh già senza amor proprio non si può stare. [...]

3
9
27

Er tabbaccaro

omaggio ad un poeta sconosciuto

18 October 2020

Fra tanti negozzi che fanno n'bòn servìzzio prìncìpàrmènte cè nè stà uno che nun tè fà perde er vizzio, stò negozzio dè merce cè n'ha tanta trovi pèrfino la carta pè n'pacchettà regali vari sìcùràmènte avète càpito bene dèntro stà bòttèga trovèrète àr primo pòsto dietro er banco sali e tabbacchi. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • AmorLibre: Giuseppe, adesso capisco tutto, capisco perché fai delle recensioni [...]

  • Walter Fest: Aldo Viano, grazie di cuore per l'apprezzascion, per ora altro non ho, [...]

4
2
13

Senza Titolo

18 October 2020

Faccio sempre lo stesso incubo da sette anni. Le mie gambe sono ricoperte da squame e non ho voce per urlare. Nuoto in fondo a una metafora e solo le parole sono la mia ancora di salvezza. Lobha White è morto, Jude. L'ho visto ieri mentre lo trasportavano su un pezzo di legno avvolto in una coperta [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Un racconto o comunque un resoconto in formato narrativo da incubo. Il sussegursi [...]

  • Aldo Viano: Mi è piaciuto. Il racconto ti "immerge", nel senso che vorresti [...]

4
2
12

La mascherina

18 October 2020

Nessuna mascherina, nessun ingresso, nessuna uscita, così brillava l'insegna al neon sopra l'hotel a cinque stelle. A rendere più tediosa la situazione, un drone di nome Nikita dalla robotica voce che ripeteva, o meglio rimproverava, gli ospiti con le stesse identiche parole qualora fossero esenti [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Azz!Mi sei piaciuto un sacco è così che ti voglio!Non aggiungo [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Walter, grazie per il commento. L' argomento Covid-19 ha "contagiato" [...]

4
6
22

Corso di non violenza - 4/4

(guerre e generazioni disincantate)

17 October 2020

"Bene ragazzi, adesso prima di finire la lezione voglio avvertirvi che fra una settimana metteremo in atto il nostro primo intervento." Il corso di non violenza quel giorno era già giunto al suo termine. Il tema del giorno era stato la guerra. Come si combatte una guerra? La violenza genera solo [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • AmorLibre: Sì Giuseppe tranquillo, io prendo in considerazione i consigli o le [...]

  • Walter Fest: Sara eccomi e provo a spiegarti, sarebbe un discorso lungo ma te lo sintetizzo.....l'idea [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

4
5
13

Cleopatra

Una biografia contemporanea

17 October 2020

Era andata in Agenzia perché si era impuntata di voler andare a Roma, la città Eterna. E aveva prenotato. Prima di partire però, si era chiusa dalla parrucchiera e aveva fatto un maquillage completo. Taglio, permanente, colore, trucco, massaggio, unghie. 500 euro. Ma ci voleva! I soldi sono fatti [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
1
13

Ininterrottamente

17 October 2020

Si inseguono ragione e follia ogni volta che ti guardo tra il tumulto del cielo ed il silenzio del mare. Sei bellezza che ricomincia sempre e da quando mi hai guardato non sono più libero. Passeggiando quando cominciano le stelle tra il silenzio delle foglie disegno le parole che mi ispiri quando [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su