Tutta colpa di una penna che scrive, di un click con il mouse, Rivarolo un puntino sulla nostra carta geografica, è bastato poco per un gruppo di scrittori sparpagliati di trovarsi coinvolti in questa realtà provinciale, io sinceramente avrei preferito Cuccamonga ma Dario aveva in testa Rivarolo, perchè? E' una storia lunga, comunque stà di fatto che io con un click mi sono ritrovato quì, insieme ai miei amici scrittori, amici lettori sappiate che tutto quello che accadrà lo abbiamo fatto per voi, per il vostro bene esistenziale, ecco ben detto, vado avanti....il nostro gruppo di scombinati aveva stabilito la base operativa over freak presso il pub "Pappa&Poppe" perchè si mangiava bene, ci si divertiva e poi perchè era gratis dal momento che eravamo ospitati giorno e notte totalmente a scrocco, non siate invidiosi, ce lo eravamo meritati, si era sparsa la voce che eravamo grandi investigautori, quindi grazie ai numerosi casi misteriosi risolti avevamo acquisito di buon diritto la permanenza al "Pappa&Poppe". Era Mercoledì 21, la serata era tranquilla, noi nel nostro angolo privèè del locale stavamo sgargarozzandoci, caviale e champagne? No..cusine Francaise? No...Tartufo e salmon? No...minestrone! Io e bibbi lo volevamo piccante, Alida senza sedano e carote, Scilipoti era schizzinoso nonostante aveva fatto il militare, Surya ci voleva più patate, ma il minestrone era comunque bono e bollente e alla fine accontentava tutti, poi finalmente per la gioia della parola, salsiccie e faggioli, vino rosso abbondante, la serata era frizzante infatti Scilipoti che appunto snobbava la minestra ne approfittò per andare a ballare sul cubo insieme a due ragazze mezze nude che lo misero in mezzo e lui senza paura si arrapò. Noi invece tutti al tavolo a mangiare e a cazzarare ma sul più bello arrivò una tizia di gran classe.

-Siete voi gli investigautori?

-Sììì...(tutti in coro)

-Mi dovete aiutare!

-Non potremo fare dopo cena?(Flavia)

-No, vi prego è urgente!

-Facciamo così, si sieda e mentre continuiamo a mangiare ne parliamo, gradisce dù faggioli?(Dario)

-Ecco, ho un grande problema con mio marito è da un pò di tempo che non facciamo più all'ammore, ma dico, giudicate voi, forse mi manca qualcosa per essere desiderata?

Apre la gonna mostrando la coscia e poi con le mani evidenzia le bocce.

-Beh, suo marito, signora mia, proprio nun capisce gnente! (Walter Fest)

-Appunto dovete scoprire il perchè.

-Ma noi mica siamo investigatori di problematiche infedeli e coniugali, siamo autentici investigautori(Puccia).

-Già, sono sicura che ci deve essere sotto una brutta storia.

-Vabbè quand'è così, l'aiuteremo, non ci garba molto ma l'aiuteremo (Surya)

-Come si chiama suo marito? Può mostrarci una foto? (Lorena)

-Sì eccola.

-Oddio che pauraaa! Ha la faccia da buldog (Flavia)

-Il mostro si chiama Clemente anche se non è un adone io lo amo tanto e poi quando facevamo all'ammore era così dolce e animalesco!..Scusatemi non mi sono neanche presentata, mi chiamo Liberata.

Walter Fest si porta ad orecchio di Dario.

-A Dàà ma secondo te stò nome n'dò l'hanno preso?Sur calendario?

-A Waà che ne sò, comunque cjà n'ber culo!

Gli uomini che mascalzoni, cjanno proprio un chiodo fisso!

-Va bene signora Liberata, ci dia il tempo di documentarci le daremo notizie prima possibile (Alida)

-Mi raccomando vi ricompenserò lautamente.

-Anche una bella donazione al centro anziani "Chupa Chups"?(Lorena)

-Vi firmerò un assegno in bianco.

-Una biblioteca moderna a Casamicciola? (Rob21)

-Ci puoi giurare.

-Bene signora, affare fatto si tenga in caldo la patata che le ritroveremo il mandrillo (Bibbi)

Liberata, felice se ne và e noi possiamo continuare i nostri bagordi.

-Che ne dite? Scilipoti, minchia lascia stare le femmine e vieni quà(Flavia)

-Allora amici scrittori da dove cominciamo?(Puccia)

-Io direi di fargli vedere la bernarda di Florinda e vediamo quello che succede(Surya)

-Ma no, facciamogli prendere lo sciroppo alzacappelle(Flavia)

-E se invece lo facciamo parlare con Armando?(Bibbi)

-Basta, pediniamolo con la fantasia (Alida)

-Alida ha ragione, diamoci sotto con l'immaginazione (Rob21)

Clemente a quanto pare non scopava più con Liberata perchè giorno e notte si rinchiudeva in sala hobby facendosi rapire da tutti i programmi di talk show in tv, vedeva urla e polemiche perfino di notte nel sogno, se almeno il fessacchiotto avesse alternato con qualche bel film e invece gnente solo programmi trash, era diventato un tossicodipendente catodito e poi logicamente a letto flop.

-Che grullo, che pirla, badola che non sei altro, cojone, zammarunii e catammarooo!

-Ma è logico, gli manca la felicità (Bibbi)

-Anche l'allegria (Alida)

-La spontaneità cribbio!(Puccia)

-E allora che facciamo per farlo ritornare normale? (Surya)

-Facciamo qualcosa, sììì e dopo tornerà l'amore e l'eros (Flavia)

-Io lo porterei in chiesa e fargli dare due schiaffoni da qualche frate (Dario)

-Io staccherei la spina della tv (Scilipoti)

-Ci vorrebbe qualcosa di reppelennte, di drastico (Flavia)

-Lo facciamo parlare con Pippo Baudo?(Lorena)

-Ma no, facciamogli fumare la mariagiovanna(Alida)

-Sìì, così dopo balla l'alligalli(Rob21)

-Oreste portaci per favore ancora del vino rosso(Walter Fest)

Non ve lo avevamo detto ma "Pappa&Poppe" ora era gestito da Oreste ed Adriana, ve li ricordate vero?

-Ecco la benzina per il corpo...'mazza quanto bevete!

-Oreste, potresti darci un consiglio?(Puccia)

-Aspettate che chiamo Adriana...Adrianaaaa!

-Eccomi tutto bene?

-Senti n'pò a questi amici scrittori servirebbe un consiglio.

-Non è per noi ma per un tizio che a quanto pare ha una bella gnocca sofisticata ma non scopa più, secondo voi in questi casi che si fà?(Bibbi)

-E' facile i due polli, portateli quà.

-Adriana aggiungiamo due posti a tavola.

-Oreste al posto del minestrone si potrebbe avere della polenta?(Scilipoti)

-A Scilipò, ma che in Sicilia mangiate la polenta?(Bibbi)

-E' tutta colpa delle cattive compagnie(Scilipoti)

Indicando i suoi amici autori.

E così non solo Adriana ed Oreste portarono a tavola la polenta ma anche un altro casino di robba buona.Clemente e Liberata si sedettero in mezzo agli investigautori, dagli stessi vennero eccitati a chiacchiere che gli scrittori avevano imparate dai racconti dei migliori scaricatori di porto insieme a  tutte le testimonianze riportate e scritto nei bordelli di Cuccamonga. La serata era di un allegria sfrenata, dei talk show neanche l'ombra, si divertirono all'impazzata, il caso era chiuso e la nottata venne conclusa a letto in coppia a luci rosse per tutti meno per Scilipoti che preferiì farlo in 3 insieme alle ballerine del cubo, Io scelsi Belen, non vedevo l'ora di vedere la sua farfalla tatuata in quel posto famoso, lettori non siate invidiosi, noi investigautori con la fantasia possiamo tutto, per voi se volete è sufficiente che buttiate qualche volta il telecomando, ci rivedremo per altri casi misteriosi da risolvere qui a Rivarolo, ma sappiate che noi scrittori lo famo sempre strano.

 

 

 

 

5
5
19

Tre microscopici racconti

25 March 2019

Lessons Consumano una parte di loro stessi quando vengono raschiati. Ogni singola scaglia dei gessi sulle lavagne istruiscono gli studenti per la vita. E la spugna? Utilissima per cancellare, soprattutto i problemi, non prima di una risoluzione. Cambiare registro? È possibile, basta non autovalutarsi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
3
9

La strada della Selva - 1/2

Racconto del tempo di guerra

25 March 2019

Con questo racconto ho partecipato ad un concorso di scrittura sul tempo di guerra nella provincia di Firenze, per questo è scritto in vernacolo Vai ci risiamo. Arrivano in tre o quattro briachi fradici. Salgan su dalla strada di dietro, quella che passa dall'orto, per non farsi beccare dalla pattuglia, [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

2
3
13

Greta & Susette - 3/3

il finale

24 March 2019

< accidenti a te Susette, stavo così bene fino a poco fa prima che arrivassi tu come un ciclone, tu hai rimesso tutto in discussione. È vero, a quanto pare siamo due donne alle quali fanno difetto gli uomini, sembri dispiaciuta di questa situazione, mentre io ti dico che sto bene così. Dei maschietti [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Lorenzo, la parte conclusiva ed ovviamente tutto il racconto dimostra [...]

  • Lo Scrittore: era nell'aria che non poteva che finire così, due donne a prima [...]

1
1
13

CINEMA e/è FELICITÀ!

Il cinema della felicità

24 March 2019

Pedro ha un’unica “passione fatale”: il CINEMA. Gira, assembla e monta video con i pochi strumenti che possiede e attorniato da tanti amici, un po’ folli come lui. Organizza, senza grande riscontro di pubblico, CINEMA FELICITÀ, Cineforum per tutti quelli che attraversano un momento difficile nella [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
12

Greta & Susette - 2/3

l'amicizia

23 March 2019

La donna girò il capo come se fosse infastidita dall’esuberanza di quella ragazzina. Certo aveva una bella faccia tosta a rivolgersi a una sconosciuta in quei termini. La fissò a lungo prima di rispondere, stava decidendo quale risposta dare a quella maleducata, nel pensare si mordicchiava le labbra [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • flavia: Ha già detto tutto Scilipoti aggiungo solo che mi è molto piaciuto [...]

  • Francesca: Mi associo a Flavia..

2
3
10

Il Pettirosso

Da piatta a sferica fu fatta la Terra

23 March 2019

Il Signore, di fronte alla tanta dolcezza del suo pettirosso — che ancora così non si chiamava — si intenerì e provvide in extremis a trasformare la neo creata piatta terra in una dolce sfera! Il pettirosso riconoscente fece ciò che potè sfilando una spina dalla corona del Cristo in croce, restando [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

4
3
12

Greta & Susette - 1/3

l'incontro

22 March 2019

Aveva ventidue anni, ma ne dimostrava molti di meno. Era un tipetto tutto pepe, capelli corti biondo cenere, una bocca larga sempre aperta in sorrisi. Indossava spesso jeans e camicette semiaperte che lasciavano intravedere le sue forme ancora da adolescente. Due seni candidi e piccoli come arance. [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • ducapaso: Confermo quello che ha scritto Flavia, bello e intrigante. Vediamo dove ci porti

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Lorenzo, a quanto vedo ritorni ad affrontare la tematica "Donna", [...]

3
3
19

Un fiore tra le tue dita

22 March 2019

Cerniere di emozioni nascondono lo spettacolo degli occhi dopo il nostro primo bacio. Secondi lunghi come racconti. Incapaci di muoverci fermiamo l'aria per sentirci correre. Come un ruscello di montagna ghiacciato in inverno il nostro sangue scorre sotto la pelle bollente. Il silenzio delle parole [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

3
4
13

Zolfo - 3/3

21 March 2019

Quando mi risveglio, sono nella mia tenda, ma qualcosa non va, mi sento a pezzi e non sono solo: una vecchia del villaggio mi accudisce e mi dice di stare fermo, sono malato. Non c'è problema, sono talmente indolenzito che non ho nessuna intenzione di farlo. Mi riprendo in un paio di giorni e scopro [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Ed eccomi giunto alla terza parte, wow che storia da... incubo oppure la "zolfata" [...]

  • ducapaso: Giuseppe, le tue recensioni mi lusingano davvero.
    Soprattutto se penso [...]

3
8
21

pomeriggio di sole

21 March 2019

Era un caldo e soleggiato pomeriggio di una qualsiasi domenica di marzo dei nostri giorni. Il signor Mario Serra se ne stava seduto con gli occhi chiusi e le mani giunte poggiare sulle gambe, in una panchina di ferro battuto in piazza Islanda, piu comunemente conosciuta come la " piazzetta", nel [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
3
9

Zolfo - 2/3

20 March 2019

Chissà cos'è. Molto più importante dedicarsi alle incisioni, belle come un bassorilievo classico anche se la pietra ancora mi è sconosciuta, sembra un marmo nero, ma è esente da venature e dà l'impressione di essere molto più duro. Certamente non è una pietra di questa zona, quindi significa che [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

5
3
11

Fango

20 March 2019

Flebile fiamma tra fetide favelas serpeggia nella notte in un fragile futuro Fuori feste, fiori e fama dentro fumo, freddo e fame È un frenetico fandango frasi fatte niente effetto come un film senza sonoro senza la parola fine Fuochi di notte di frivole falene si spengono tra i muri di case [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Rara avis: Caro Scili, devo farti un plauso per le tue sempre acute recensioni, sai entrare [...]

  • Manuela Cagnoni: È piaciuta molto anche a me la tua poesia, fatta di versi che scivolano [...]

Torna su