ALLA RICERCA DE GIULIA SOTTO LA METRO
Era n'secolo che nun pjavo la metropolitana ma adesso cor fatto de cercà stà misteriosa Giulia sotto la metro autrice de storie allegre de gente bizzarra periodicamente giro come n'picchio fra le fermate  Furio Camillo, Colli albani, Ottaviano cò la speranza ardita de beccalla. Me guardo n'torno, ammicco, scruto cerco ma nun la vedo e già voi direte che sò matto, farei mejo a chiedeje n'appuntamento oppure a mette n'manifesto "Cercasi Giulia sotto la metro disperatamente" n'tanto stò seduto e stà cosa la spiego a n'tizio che me stà seduto vicino, cjà lo sguardo torvo e me consja de annà a "Chi l'ha visto?" lo lasso perde e guardo tutti logicamente escludendo l'omini però de nà ragazza che possa esse Giulia sotto la metro manco l'ombra, rimango ar posto mio nun schiodo faccio finta pe nun dà troppo nell'occhio de legge er giornale "Metro" quanno a n'certo punto vicino a me se mette seduta na ragazza alla mia sinistra, tranquilli pe prima cosa nun je guardo le gambe e er lato B, ve lo confesso vengo colpito dallo sguardo e dar capello, avete presente la Giorgi de "acqua e sapone"? Beh uguale, ammazza che bellezza! Credo che stavorta ce semo Giulia sotto la metro è proprio lei, ma adesso viene er bello pè circa dieci secondi faccio lo gnorri e nun la guardo lei n'tanto legge quarcosa sur telefonino, ecco ho trovato lo spunto, l'approccio.
-Beata te che ce vedi da vicino.
Lei me soride e nun me dà troppa n'portanza quindi alla carica rivado.
-Mannaggia io scrivo si ce vedevo bene come te era tutta n'artra cosa.
Lo dico cò naturalezza senza fà er marpione e lei cò educazione.
-Perchè non si mette gli occhiali? Anch'io scrivo e quando serve me li metto".
Wow l'aggancio è fatto!
-Tu scrivi?
-Sì ma solo per passione.
-Ah, beh pure io per passione, scrivo online su LDM.
-LDM? Pure io.
Ecco la botta de fortuna!
-Senti n'pò ma per caso tu sei Giulia sotto la metro?
-No sono Bibbi.
-Ammazza che jella eppure pè me cjavevi proprio la faccia da Giulia.
Lei me guarda, logicamente nun capisce.
-Senti Bibbi ma stai annà a lavorà?
-Sì
-E n'dò lavori?
-Da amica stampante...ma che per caso ce stai a provà?
-Chi io? Ma no te potrei esse patre.
-Ti sbagli casomai fratello.
-Ma davero? Me sembri così giovane.
-Guarda che ho superato gli anta.
-Quaranta?
-No de più.
-Ah però complimenti!
Lei non è Giulia, per un momento sono distratto e nun penso alla ragazza der mistero, quasi quasi faccio er pappagallo.
-Scusa Bibbi ti posso accompagnare da amica stampante che devo fare delle fotocopie alla mia collezione di farfalle?
-Senti prima di tutto non ti sei neanche presentato e poi da amica stampante facciamo tante cose ma non le fotocopie alle farfalle.
-Hai ragione perdonami mi chiamo Walter e poi n'tanto le farfalle sò pure volate via.
-Sei proprio un tipo buffo!
Gneeeeeeekkkkkkk......tutto n'botto na frenata brusca, la luce annò via e io ve lo giuro nun lo feci apposta, misi le mani sulle gambe nude e sulle bocce della mia vicina, pe quarche secondo ar buio feci er vago poi quanno la luce aritornò me prese n'corpo perchè Bibbi nun c'era più ar posto suo na buzzicona che me guardò a na maniera pe famme capì che la tastata nun jera dispiaciuta, chiesi scusa balbettando.
-Me sà che te nun sei Giulia!
E con sarto appena la porta della metro se aperse sò scappato ar volo, ve confesso che nun cercherò più Giulia sotto la metro ma a stò punto chiedo a voi ma Bibbi dove è annata?

 

2
2
9

Vento

19 November 2019

Cammino e lui mi viene incontro. Mi avvolge. Inizia a giocare con me spostandomi i capelli. I miei occhi si socchiudono come per proteggersi. Ma non c'è da avere timore di lui. Può darti sicurezza. Le sensazioni che ti procura sono davvero belle. Regge le tue ali quando con la mente spazi. Ti [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Le tue... non sono certo parole... al vento, anzi, è proprio quest'ultimo [...]

  • Ilaria: Parole che suscitano sensazioni sul viso, nei capelli e sopratutto nel cuore [...]

2
1
8

il fiore metropolitano

19 November 2019

L'autobus ritardava e tutti rimanevano in attesa guardando l'orologio. Si sa che non si può essere in ritardo in questa nostra epoca. Si rischia di essere superati dagli altri, come se la vita fosse solo una corsa verso chissà dove. Chi cominciava ad essere nervoso. Chi fumava la sua sigaretta [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
1
6

Di neve e di sole

18 November 2019

... e mentre sopra uno spoglio ramo si posa un corvo nel crepuscolo d'autunno la prima neve rabbrividisce i prati e piega piano foglie e fili d'erba e nel silenzio che penetra le rocce il sole sorge dietro la montagna a rischiarare la sfrenata corsa di cavalli bianchi sulla rena ... mentre [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

13
18
79

Il bidone di plastica

Il negozio di casalinghi

18 November 2019

Non c'è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo (cit. di Bud Spencer in "Chi trova un amico trova un tesoro") Nel periodo in cui lavoravo nel negozio dei casalinghi della famiglia Palazzo, una delle “leggi” [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Walter Fest: Non me lo ricordavo ma sapevo della tua esperienza lavorativa nel negozio e [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Walter, ti ringrazio per la rilettura. Ho mandato a LdM molti racconti [...]

1
3
11

Mani

non pulite ma oneste... l'ultimo baluardo dei "tempi moderni"

17 November 2019

Anche se sembrano appartenere al passato, le immagini di mani sporche di lavoro non dovremmo dimenticarle mai. Stampiamole per bene nel nostro cuore e nella nostra mente quelle mani, mani sporche di grasso, sporche di terra, di vernice, sporche di fuliggine, di ruggine, di colla. Manualità scomparsa, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Giuseppe, ci tenevo molto alla tua disamina per i motivi che ti avevo anticipato, [...]

  • Giuseppe Scilipoti: "Tempi moderni", mi è sfuggito... dalla mani. Mi scusasse [...]

1
1
9

La pallina

17 November 2019

Birichina. Colorata. Salta qua, salta là La si cerca di afferrare. Lei non ne vuole sapere. Mamma perché fa così? Piccola mia, lasciala andare. Lei senza poter saltare non avrebbe senso di esistere. Ma io la voglio per me. Ma lei è già tua. Vedi vuole giocare con te. Corrile dietro. Accompagnala [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
1
8

LA PAROLA

16 November 2019

L’urlo, il riso, il pianto e il lamento parlavano al cuore degli uomini. La parola inascoltata vagava libera nell’universo infinito e mai nessuno poté udire la sua voce. Poi un giorno un essere, storpio e ribelle, tese una rete a fitte maglie fra il nulla e tutte le cose, imprigionandola per sempre. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

11
9
41

Lo steccato

16 November 2019

Nell'aldilà, il Paradiso e l'Inferno sono due proprietà private separate da una chilometrica staccionata e in ambedue i lati c'è la presenza di una moltitudine di cartelli con su scritto: "Adeguate recinzioni fanno buoni e non dannati vicini." Dio e Satana, nonostante appartengono a due regni [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Scilipò, non ho una grande memoria e non ho la tua stessa capacità [...]

  • Giuseppe Scilipoti: x Patapump: lieto che sei passato a leggere e commentare questo racconto. Ti [...]

2
1
9

Il caciucco

15 November 2019

La pulsione semantico ormonale ingravescente che genera l'irrancidimento precoce della polpa della pera passacrassana negli scaffali dei discount di provincia, si approccia a un procedimento anticrittogamico risolutorio, contestualizzato alla crasi policistico insurrezionale tetragona a ogni intervento [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
2
8

UN NOTTURNO SVOGLIATO

15 November 2019

La notte in cui vide dove terminava la città comprese anche che qualcosa poteva avere inizio. Davanti a se si rivelò, come dietro un sipario ignoto, la combustione della nicotina tra le sue dita incastrarsi perfettamente con un notturno volgare e gelido firmamento: pieno di bagliori e spasmi scoppiettanti [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Un notturno svogliato ma dannatamente poetico e amaramente introspettivo. Mi [...]

  • U1004: Gratta gratta sotto la superficie c'è sempre un po' di eaistenzialismo.
    Avrebbe [...]

3
2
13

Tum!

14 November 2019

Tum! Il suono rimbomba ossessivamente nelle orecchie, per non parlare del dolore lancinante che mi sta letteralmente consumando il cranio. Faccio fatica a rimanere cosciente. A un certo punto avverto dei lampeggianti. Li vedo e non li vedo. Mi è impossibile trovare una definizione. A malapena [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Walter Fest: Grande Scilipoti in versione giallo drammatico enigmatico incidente stradale [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Walter, hai visto oggi dove sono andato a "sbattere?" :-) Un [...]

2
1
11

Note

13 November 2019

Sono solo stasera Mi accompagna solo la tromba di Baker Il whisky con ghiaccio mi rilassa Magia delle note La voce della cantante è cosi profonda Si viene subito proiettati in locali come il Blue Note Il pianista attacca il brano Le spazzole del percussionista accarezzano i tamburi [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su