Stavo vivendo un momento particolare della mia vita, nella jungla di idee, progetti, sogni straripanti dal cassetto, sogni che non li sogni manco se ti bevi una bottiglia intera di Maraschino, insomma mi serviva un approccio, un occasione, un appiglio e in soccorso arriva lei la mia amica Bibbi.

-Tranquillo ci vado io quando porto a spasso il mio pappagalletto Pippetto.

In un quartiere di Roma Est sembra che ci siano molti negozi Cinesiggianti, magazzini di articoli vari solitamente a buon prezzo, Bibbi  andava spesso a passeggio con il suo pappagalletto sulla spalla proprio da quelle parti e io avevo bisogno di un certo numero di cover per i telefonini, intendo dire, volete una cover personalizzata, la volete a colori?La volete pitturata in un modo che quando tenete fra le mani il vostro cellurare, lo squillo o la navigazione in rete sia gioiosamente colorata? Bene ci penso io, solo io posso darvi il colore che avete sempre desiderato ma che non avete mai trovato, ora ho bisogno di trovare le cover per tutti i modelli di telefono ad un costo contenuto per impiastrarli con i miei colori e a quanto pare  Bibbi potrà aiutarmi a trovarle.Al civico 48 c'era un magazzino la cui facciata era a forma di pollo in frac, strano si poteva immaginare a forma di pagoda, comunque la mia complice ha deciso di andare Mercoledì.Inizialmente ero gasato all'idea per la risoluzione dei miei problemi ma poi stavo quasi per rinunciare pensando che Bibbi da sola in un grande magazzino con gente sconosciuta poteva passare qualche brutta storia, state dicendo che non era sola perchè aveva il pappagalletto? Avete visto troppi film eh! Qui non si scherza mica con i gialli!Ma lei del segno del Leone che non ha paura manco di farsi fare un iniezione dalla vicina 93enne che gli trema la mano mi disse di stare tranquillo che lei era una che mena cazzotti e calci alle parti basse alla bisogna e che non dovevo preoccuparmi.

MERCOLEDI POMERIGGIO

Jeans attillati, camicetta a fiori, capelli vaporosi e profumo da sturbo, vi garantisco che il suo profumo, che non gli ho mai chiesto di che marca fosse è veramente eccitante, spero che i Cinesi abbiano altri gusti, molto bene ecco quello che è successo.

-Buona sera avete delle cover per i telefonini?

-Celto, plego entli pule signolina.

Il cinese dai capelli  rossi alla cassa del negozio.

-Ne dovrei acquistare una certa quantità mi farete un pò di sconto?

-Celtamente ma solo pel pagamenti in contanti e dai 50 pezzi in sù, venga che le faccio vedele l'assoltimento.

Il magazzino era enorme, le scaffalature colme di prodotti di tutti i tipi, dall'Oriente arriva la merce più disparata, dovete cambiare tinta per i capelli, ecco per voi il super casco, ve lo mettete in testa et voilà quando ve lo togliete la vostra acconciatura ha cambiato colore, vi capita di addormentarvi davanti la televisione?Stop al timer adesso c'è il dispositivo che vi metterete in testa e quando state per addormentarvi solleticandovi  il naso vi sveglierà per farvi continurare a vedere il programma tv, Odori in cucina?Vedete questa scatola?Non si sà che cosa ci  sia dentro ma basta tenerla aperta e assorbirà tutti gli odori di cucinato e non solo, funziona anche come acchiappa puzzette, , insomma qui c'è tutto di tutto, le cover di cui parlavamo prima erano da quella parte in fondo al magazzino.

-Bello questo pappagaletto, se lo vuoi vendele io complale pel fale blodo.

Bibbi lo fulminò con lo sguardo.

-Schelzavo, io plefelisco i blidini a sei zampe. Allora ecco quello che celcavi, che modelli vuoi?

-Vorrei 10 di ognuno quanto me li metti?

-3 Euli, ti selve fattura?

Bibbi si sentì accarezzare il lato B ma si spostò e fece finta di gnente.

-Il prezzo mi interessa adesso non ho i dati per la fattura ritorno domani.

-Và bene, vuoi che te li metto da palte?

Ancora una strusciatina, questa volta sul davanzale.

Bibbi stava per partire con la testa, si fermò solo perchè la sua attenzione venne colta da un qualcosa che non si aspettava, dietro una paravento di fianco allo scaffale vide due gambe di uomo nude a terra.

-Arrivederci e grazie torno un altra volta non si disturbi esco da sola, posso dare uno sguardo al resto del magazzino?

-Celtamente mi chiami se ha bisogno.

La ragazza senza paura prese il suo cell e chiamò Raffaele il suo amico poliziotto.

-Raffaè....stò quì al magazzino cinese, ho visto uno mezzo nudo steso a terra, che devo fà?

-Aspetta stai calma, guarda se per caso è uno che si è sentito male.

-Vabbè ma è mezzo nudo, che quando uno si sente male sta spogliato senza mutande?

-Bibbi non fare gesti inappropriati, prima di chiamare la volante accertati di quello che è successo.

-Raffaè io ti dico che quello è morto ammazzato, vabbè mò vedo e poi ti richiamo.

Ma la ragazza del segno del leone non era convinta così fece quello che aveva visto in un film, chiamò il cinese, gli andò dietro le spalle e con una banana facendo finta che era una pistola gli disse...

-Mani in alto brutto provolone vieni con me e dimmi quello lì chi lo ha ammazzato!

-Signolina la plego non mi faccia del male!

-Stà zitto sporcaccione!

-Andarono dietro il tendone e Bibbi vide una scena che in vita sua non aveva mai visto.

-E questi chi sono?

-Inciuci.

-Inciuci? Ma stanno tutti con il coso dritto...e poi sono tutti nudi, mezzi uomini e per l'altra metà che minchia sono! (l'esclamazione minchia è un omaggio a Scilipoti)

-Questo è un lepalto nuovo, questi sono bamboli gonfiabili.

-Vuoi dire bamboloni, ammazza che misure!!

-Sì, supeldotati.

-E per l'altra metà che sono?

-Malziani.

-Marziani?

-Sì Inciuci malziani, sono l'ultima moda, fla un pò li tlovelete in tutti i sexy shop.

-Mezzi marziani e mezzi uomini gonfiabili e superdotati...me cojoni!!!

-Signolina se vuole, uno glielo legalo, basta che mi toglie la pilstola dalla schiena.

-Ti piacciono le banane muso giallo?Ma sì dammene uno che lo porto a mia cugina.

Il bambolone che stava a terra era scivolato dallo scaffale, il cinese lo prese e lo mostrò a Bibbi.

-Vuole che lo sgonfio?

-Oh, tienimelo lontano che fà impressione quell'affare, ma sì incartalo tutto intero con la carta igienica, mi piacciono le mummie!

Questo è quello che è successo Mercoledì...vi state chiedendo circa le cover dei telefonini che fine abbiano fatto? Nel bailamme logicamente Bibbi se ne è dimenticata e così il bambolone gonfiabile invece che portarlo alla cugina lo ha regalato a me, adesso se qualcuno di voi volesse un bambolone mezzo marziano, mezzo uomo con la misura del coso esagerata e  tutto colorato d'autore non deve fare altro che chiedere, astenersi perditempo,approfittatene perchè fra un pò andranno a ruba....così come spero per le mie cover!

 

 

 

 

 

 

 

 

1
1
3

ARIA TERSA

20 January 2019

ARIA TERSA Travolti da un mondo impazzito Inondati da una schiuma assordante Non riusciamo più ad ascoltare La voce del silenzio. Frotte di insetti inutili Si accavallano nel nostro pensare. E l’immagine dello specchio Torna Sempre uguale a se stessa A riflettere un sogno incompiuto. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
1
1

luna o cocci?

Quando walter fest scrive è jazz!

20 January 2019

Quando non sai che scrivere, scrivi, scrivi senza paura di sbagliare, questa volta faccio un eccezione, scrivo senza carta e penna, stò alla tastiera e scrivo, mò che ci penso mi paicerebbe la tastiera di un piano forte, anzi le corde di una chitarra, anzi no, voglio cantare tanto a parole se stono [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
2

Io lo conosco l'amore

20 January 2019

Ho attraversato il bosco di notte per poterti abbracciare ma tu non c'eri. Ho accompagnato tramonti fino all'alba per scoprire i tuoi occhi timidi ma tu non c'eri. Ho ascoltato i lamenti del vento nelle lunghe giornate passate a pensarti ma tu non eri li. Ho inseguito le ore e poi i giorni per [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
1
2

Raccontami una volta più piano

19 January 2019

Raccontami una volta più piano. Eravamo nati nello stesso posto o giù di lì, le case scorrevano in sequenza, c'era qualche attività che si distingueva dalle altre e potevi prenderle come veri e propri punti di riferimento quando dovevi indicare qualcosa a qualcuno che si era perso. I nomi delle [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Puccia: Ricordi arruffati da districare piuttosto difficile il farlo

2
1
4

Impressioni

19 January 2019

Sfilacciati giorni scalzi di pensieri si rincorrono incessanti nel respiro assiduo delle ore in una lenta diaspora continua di me stesso come fine sabbia dentro una clessidra ... e dopo una notte di sogni e scarpe rotte guardo le luci d'alba su una falesia bianca mentre nel cielo vola [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
4
5

Album vuoto

19 January 2019

Cammino rotolando sui miei passi stanchi. Soffia i vento la mia lenta orma e beffarda saluta senza rumore. Abbraccio la salita che mi corre incontro e adagio ripongo le mie pagine vuote. Un quaderno di ricordi che riempir non so.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Antonella, mi mancavano le tue poesie. Scrivi veramente bene e hai il [...]

  • Anto61: Grazie
    Sei sempre molto attento e sensibile con le tue sincere e sentite [...]

2
1
17

LE COLPE DEI PADRI

18 January 2019

Alessandro Perissinotto, scrittore torinese, classe 1964, ci accompagna e ci porta a conoscere ed incontrare vicende della STORIA di Torino dal dopoguerra ai giorni nostri, raccontando delle evoluzioni, in positivo e in negativo, della Grande Madre, la FIAT, che si intrecciano con la Storia, le [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
2
15

Senza mi ricorderai ?

18 January 2019

" Mi ricorderai " le chiese con un filo di voce "quando non ci saro più? " Lei lo guardò come si guarda un fiore appena sbocciato con infinita tenerezza e sussurrando rispose " Si ricorda chi è passato nel tuo cuore. Non chi è il tuo cuore perché vive dentro finché tu vivrai ". E nella carezza [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

5
5
22

Il potere di un sorriso

18 January 2019

Non pensavo di poter volare di nuovo. Tutto era buio, non distinguevo nè le forme nè i colori. Ma il sorriso, quello, non si è mai spento. E anche nell'oscurità l'hai notato. Ora non ho più paura del buio. Ora sono felice E fortunata. Tutto qui.

Tempo di lettura: 30 secondi

0
0
8

BAMBINI SENZA SORRISO

17 January 2019

Cari bambini, è a voi che mi rivolgo, vittime innocenti di un mondo insensato che vi ha sottratto ogni speranza di futuro, di libertà e di felicità. Quel mondo del popolo degli Adulti che, a costo della propria vita, avrebbe dovuto proteggervi dalle insidie del male e curare le vostre ansie e paure.. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
13

E che Kaiser!

16 January 2019

Una sera al bar eravamo io Jack Kerouac, un pronipote di Keplero e Kekko dei Moda' che facevamo discorsi sulle discese in kajak nei fiumi del Klondike sorseggiando del Kirsch con una fetta di kiwi, quando dalla porta d'ingresso entrò Kirk, un vecchio membro del Ku-Klux-Klan declamando passi [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Rara avis: Oh kacchio, grazie Scili (The king of komments) per
    l'apprezzamento, [...]

  • Puccia: Mi hai ubriacato, sempre piaciuto.

3
3
11

Il gioco del pallone

16 January 2019

Davanti casa mia c'è un campetto di calcio. Erbetta sintetica e vecchia, le porte senza una rete. Sembra proprio un campetto abbandonato, ma ogni sera si riuniscono lì dei ragazzini con un pallone. È ben illuminato dai lampioni della strada, e essendo una zona che ha una brutta nomina in città, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Puccia: Veramente bello la nostalgia è sempre vincente nei racconti.

  • Giuseppe Patti: Ciao e grazie, e pensare che messo il punto finale ho pensato "Questa [...]

Torna su