Sorrido a fior di labbra,
di colorata emozione! 
Ed è una lene poesia 
stampata sull'indole 
del mio cuore, 
una briosa gioia 
racchiusa in una goccia 
di pura rugiada, 
che gaia e fioca 
posata lieve sui petali 
dei miei sentimenti fioriti, 
mi inducono in un bel stupore 
che tinteggia con subissi di sogni che investono la mia anima  
tenera e delicata, 
con un vortice 
di melodiosa passione 
in cui mi perdo 
a occhi arresi, 
per rapire il mio sentire, 
privandomi del respiro,
per poi esprimere 
questo nuovo sentimento attraverso le mie sensazioni, 
che resteranno solo mie. 
Oh illumina, 
seppur minuscola come sei fresca rugiada 
tanto bella e profonda, 
il mio blando cuore tremante 
e impaurito al sol scoprire, 
l'amore che non confesserò mai alla luce del sole! 
Ma lo custodirò nel segreto, 
nelle viscere della terra 
dove il fuoco antico della vita 
non possa mai estinguersi. 
E con esso anche 
il fiore dell'amor segreto, 
che curo per te! 
Sorrido, 
tra le sincera lacrime 
che per te in silenzio dono 
alla notte insonne, 
per concepire con la fantasia 
inventando i colori 
del tuo bel viso 
quando esprime il tuo cuore, 
per farsi ammirare dolcemente 
arrossendo io a mia volta 
al sol pensiero, 
che non sarai solo illusione. 
Disegnando nella memoria 
i tuoi occhi belli
che sanno guardare 
con sensibilità oltre l'oltre, sognando la tua voce 
che sa parlare d'amore 
in quella lingua creata 
da puri sentimenti, 
e le tue mani, 
oh le tue mani che saprebbero dare fregola e riparo 
in quel conforto magico 
alle mie mani, 
così incerte e vaganti 
donandomi un autentico 
brivido di felicità, 
lasciandomi fluttuare 
d'amor in esso. 
Ma, chimera sarai 
e resterai tu per me, 
poiché troppo piccola 
io son per te 
mentre tu, 
troppo grande sarai 
e resterai per me, 
ma nel nome 
del mio cuore prostrato per te
ti amerò in segreto, 
in disparte per sempre! 
E tu, 
non lo saprai mai. 
Resterò all'ombra della tua ombra nascosta intimidita, 
velata nella nostalgia 
di quell'incantevole malessere che ha come nome 
il tuo bel nome! 
Un bacio del cielo 
che non pronuncerò mai. 
Ma, che resterà scolpito 
per sempre tra le pareti 
del mio essere 
adorandoti
come una croce di salvezza, 
anelandoti 
come una goccia di salvezza, 
ammirandoti 
come una corda di salvezza, quando sarò sola 
in balia della mia 
sconfinata malinconia 
per rievocare dentro me, 
che solo tu sei riuscito 
a incastrarti perfettamente 
con le tue 
inesauribili note dedicate
al mondo dei sensibili, 
negli interstizi 
delle mie percezioni 
fondendoli interamente, 
con l'oro del tuo nobil animo
per elargire fino 
nell'intimo del nocciolo 
di ardimento mio, 
Ia gemma preziosa del cuore, 
il mio amor per te! 
E sarà segreto per sempre, 
finché quel mondo
racchiuso nel mio petto
esisterà nel seno della mia vita che pulsa emozione per te
in ogni istante 
che la mia anima ti amerà,
in quel bellissimo
segreto d'amore,
resterà per sempre. 
Sarà sogno supremo. 
Splendi in eterno 
mia dolce rugiada d'amore 
e fammi vibrare ancora 
ammirandoti da lontano, 
nel silenzio 
di un bellissimo segreto,
e sarò tua per sempre.

Tutti i racconti

1
1
13

Haiku

20 April 2024

tra i primi freddi quei rossi gigli ragno - tributo al cielo Laura Lapietra ©

Tempo di lettura: 30 secondi

3
7
18

Che poi mia moglie vuole anche lei

Vita fantozziana - contiene riferimenti al sito Letture da Metropolitana su cui scriviamo

20 April 2024

Tizia è una casalinga. Madre di tre figli piccoli. Sposata con un operaio. Quando ha del tempo libero dalle sue mansioni e dal doversi curare dei figli, si diletta nella sua passione preferita: la lettura. Un giorno, navigando su internet, scopre il sito “Letture da Metropolitana”. Essendo una [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Zio Rubone: Personalmente credo che gli utenti debbano sentirli liberi di commentare anche [...]

  • Patapump: il termine perentorio della moglie mi ricorda qualcosa.. 😅
    ma cari uomini, [...]

3
9
19

Un calcio e via

Potere alla fantasia

20 April 2024

Un calcio al pallone poi di testa la prendo Provo un tacchetto faccio una finta chiedo un passaggio tutto sommato non sono malaccio stanno al gioco i ragazzini e con la fantasia godo e mi inebrio ah! Se i potenti avessero questi poteri nella memoria nascosti. N'carcio ar pallone poi la [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Antonellina: Bella esercitazione, notevole!

    Provo a raccogliere la sfida:


    Calciare [...]

  • stapelia: Ho letto il tuo testo, tutto quanto. Faccio due osservazoni esprimendo, soltanto, [...]

3
3
10

lacci

20 April 2024

lacci sciolti danzano al soffio della vita, nell'inceder dell'essenza sullo srotolante sentiero ignoto..

Tempo di lettura: 30 secondi

5
10
22

CERCANDO

Ispirazione

19 April 2024

Furtiva tengo a bada un'anima persa su nuvole di passaggio. Abissi profondi sondati da occhi curiosi. Parole appaiono esigenti, spunti di bellezza.

Tempo di lettura: 30 secondi

2
7
26

Volevo solo fare due passi

Un racconto tergiversato

19 April 2024

Mi viene voglia di fare due passi all’aperto. Quando, arrivato al parco di un paesino confinante al mio, incontro un amico con un pallone da calcio. Due tennisti di passaggio ci interpellano su un possibile due contro due al tavolo da ping-pong. - Non questa volta - rispondiamo - al massimo giochiamo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

4
10
28

Psyco

19 April 2024

Psyco [Mamma] Ho finito di rassettare in cucina e sono stanca. Mia figlia ha detto che c’è un bel film in TV. Mannaggia che mal di schiena! Sono proprio invecchiata. Ma ora mi seggo sulla mia poltrona preferita. Davanti a me, sul tavolo basso, c’è il televisore, proprio sotto la finestra. Di [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Rubrus: A proposito del buon vecchio Hitch, a me è venuto in mente anche "La [...]

  • Zio Rubone: Grazie, @Adribel e @Pata, l'atteggiamento protettivo del figlio è [...]

5
7
27

Guscio

18 April 2024

Io, piccola noce, mi accoccolo e mi accartoccio nel mio guscio. Riposo in esso, avvolgente e protettivo. Vivo appesa a un vecchio albero, orgogliosamente in piedi da anni, forse secoli, in un giardino di un castello. Il castello ha alte mura e torri e un fossato e un ponte levatoio chiuso, ormai [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
2
11

Haiku

18 April 2024

acheni al vento sfioriti verso il viaggio - flusso di vita Laura Lapietra ©

Tempo di lettura: 30 secondi

4
8
14

L'uomo nasce libero ma ovunque è in catene

La società annienta l'uomo.

18 April 2024

Alterne, dure e drammatiche vicende, avevano portato il nostro protagonista Vincenzo Capperi ad adottare una definitiva e drastica soluzione. Da tempo si sentiva prigioniero nell'ambiente familiare. Prigioniero del suo lavoro, schiavo dei suoi clienti, dei suoi fornitori. Di obblighi da rispettare. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Gennarino: Stapelia, sinceramente grazie per la tua stima e fiducia.

  • L’esilioDiRumba: Io non ho ancora la quantità di esperienza di vita di stapelia, ma condivido [...]

5
7
25

La paura non è niente

17 April 2024

La paura non è niente La paura non è niente Dammi la tua mano Un altro inverno passerà sai Ed arriverà il profumo dei fiori Stringi le tue braccia intorno a te Ma devi stare tranquilla La paura non è niente Veste solo male Forse non ha neanche un buon odore Attraversa con me il fiume Ha lente [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

3
3
15

Rugiada motivazionale

Poesia concettuale ispirata da “T con 0” di Italo Calvino e “Un infinito numero” di Sebastiano Vassalli

17 April 2024

Un elevatissimo numero di volte la nostra realtà si ripete. Se potessimo vedere ognuna di esse con occhi umani non le distingueremmo. Ogni risultato individuale originale, trovata esclusiva del proprio gusto e ingegno, è ripetuto identico ogni volta da perfetti sconosciuti, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Patapump: hai dato molte possibilità e riflessioni
    opto nel cercare di non [...]

  • stapelia: Appare più una riflessione filosofica piuttosto che una poesia,Molto [...]

Torna su