Di continuo!Vi lamentate di continuo!Questo non vi piace,quello non vi sta bene,magari poi non è arrivato il momento o è arrivato prima del previsto, troppo tardi, troppo prima,troppo poco,su giù avanti indietro caldo freddo e mai a temperatura ambiente! Puntualmente i vostri futili capricci mi martellano le tempie!! E adesso ne ho davvero piene le tasche ! Mi maledite perché non avete mai il tempo di fare quello che vi piace, di viaggiare, di rispettare gli impegni a lavoro, di amare ...sempre troppo indaffarati con i doveri e le rogne , come se fossero imponenti pesi sulle spalle che sopportate per qualcun altro! Ah no miei cari, questo e' davvero troppo,siete voi gli artefici dello scorrere della vostra giornata e  dalle vostre lettere strabordanti di insulti ,vorreste  che io,Tempo, mi assuma le responsabilità delle vostre scelte e che sia il vostro capo espiatorio. Pretendete delle risposte da me come se vi siano dovute!  Ebbene,purché la mia emicrania mi dia tregua e si plachi ,eccomi qui! Ma questa volta invertiamo i ruoli ,io mi lamenterò di voi, e voi mi darete ascolto.
Credete che il regalo che vi abbia donato,con quell'amore disinteressato che solo la mia collega vita, elargisce in egual misura sia insufficiente per i vostri affari e alle volte sia una beffa mirata a compiacerci della vostra inettitudine.

Come l'ha chiamato il nostro Luca nella sua lettera?! Ah già, uno scherzo di Destino. Aaaah se solo ti sentisse,ingrato! 
Sappiate invece che,a partire dalla vostra nascita,per ognuno di voi ho riservato il dono più prezioso che oltre all esistenza,abbiate mai ricevuto: Un orologio.Un semplicissimo orologio e nemmeno di ottima fattura perciò se qualche furbetto tra voi pensa di poterlo vendere al banco dei pegni,sappia che ci guadagnerà al massimo qualche euro,ma perderà una grande lezione.

Siete nati tutti con delle opportunità e avete da sempre avuto tutto il tempo necessario per realizzare i vostri sogni,i più svariati con quella forza di volontà che vi è invidiata anche da noi immortali. Il problema però è sorto nell'esatto istante in cui avete permesso alla vostra pigrizia di giostrare i vostri obiettivi in base ad illusorie comodità e anteponendo frivolezze ai vostri reali desideri.

Sappiate tutti che al mondo si vive di priorità,e a lungo andare ci si assume le responsabilità delle priorità scelte! Non crediate sia un problema di quantità del tempo,ma di qualità! Non mi impiegate per realizzare quelle che sono davvero le vostre felicità!

Avete una vita,una sola possibilità,potreste far vostre tante di quelle emozioni,esperienze,sensazioni,attimi e siete qui a sprecarvi  in queste lamentele frustranti e irritanti !

Avete 24 ore al giorno e non sapete fin quando vi saranno dovute e se ne avrete altre! Il miglior tempo per fare qualcosa per voi è ora! E' sempre ora! Perciò,Giovanni,Lucia,Nicola,Sonia spiegate le ali e lanciatevi con pienezza nella vita,assaporatela di giorno in giorno ,ingoiate l'amaro per gioire del dolce,le difficoltà saranno  delle montagne ma abbiate il coraggio di scalarle a polmoni aperti,perché seppur distrutti il panorama vi ripagherà .

La vita è aldilà della paura. 
Ho conservato un ultima lettera e vorrei la leggiate insieme a me perché Riccardo 5 anni  e Vito 43 oggi ci impartiranno una grande lezione. 
Era aprile,il primo giorno di primavera,il mondo si destava dal grigio torpore invernale e i peschi si vestivano dei loro rossi e rosa più belli.In via Manzoni 17 si stava svolgendo il mini torneo di calcio più atteso della domenica e il piccolo Riccardo bramava il premio della vittoria:Le tanto attese merendine che suo padre Vito era solito nascondere nella credenza.

Ma oggi,pur di scusarsi con lui per il poco tempo dedicatogli da mesi a causa del lavoro,avrebbe aumentato il monte premi portandolo al parco,al cinema e al negozio di giocattoli più grande della città.
Sarebbe stata una mattinata perfetta se prima del goal decisivo,Vito non avesse tentato di fermare dei rapinatori in fuga opponendosi al loro passaggio e ricevendo dei colpi di pistola fatali.
Riccardo è ancora li,col pallone in mano,con gli occhi gonfi di lacrime e la partita della vita in time off.
Lui,che a soli 5 anni si ritrova ad aver appreso precocemente il mio vero valore:

Non sono il rimpianto delle cose che posticipate,sono il rimpianto delle persone che non vivete.

5
7
18

L'hai portata con te.

01/07/2019

23 July 2019

Sottile, fragile, trasparente in una camicetta di seta di perle che avevi indicato tu proprio per questo momento, sembri fatta di fiigrana o di carta di riso, sei minuta, non mi sei mai sembrata minuta. Un lenzuolino di cotone ti copre dal petto ai piedi, i tuoi piedini sono legati insieme, sotto [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

4
2
11

Sangue

23 July 2019

Ti prego, mi metto in ginocchio davanti a te o mortifera, ti porgo la gola, prendi la testa e piegala all'indietro, e con il tuo athame squarciala e fai sgorgare il sangue caldo. Bevilo, finché è ancora caldo, io sono ancora vivo e agonizzante e ti guardo mentre ti nutri.. ti nutri insaziabile [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

4
7
23

Notando e (an)notando

dedicato a Rara Avis

22 July 2019

Sono a Noto, in un noto studio notarile di un noto notaio, che fa notazioni su un atto notarile. «Sono Noto qui a Noto!», nota il pomposo notaio. «Ho notato!», risponde l'altra notabile. Noto che il noto notaio nota più del dovuto la collega notina/giapponese. «Naoto, chi fu? Chi notasti?» «Noto [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

5
8
16

Le parole

22 July 2019

Sono state dette queste parole? Già qualcuno ha proferito i suoni, ne ha creato di nuovi, si è dilettato a giostrarsi nella polisemia, ha mostrato il suo turbamento perché i temi delle parole sono sempre gli stessi, le desinenze uguali. Ne abbiamo constatato la pienezza dei vocabolari, ne abbiamo [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
2
8

Parodia di"La mia banda suona il rock"di Ivano Fossati

21 July 2019

La mia Panda emette smog e PM10 all'occorrenza/ con la marmitta scarburata e le candele a incandescenza/ Senza il cric, vicino mi sento un po' cretino/ Son costretto, ahi vita trista! di portarla dal gommista/ Viaggio senza revisione costa troppo, é un'estorsione! È scaduto pure il bollo ...son [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

6
9
20

Luna 20 luglio 1969, io c’ero

21 July 2019

«È pronto, sbrigati!» «Ma mamma, sono le sette, non abbiamo mai cenato così presto!» «Alle 7 e mezza inizia la diretta, non voglio stare in cucina in quel momento» Poso sul mobile il mio LEM che ho costruito con il mio traforo, prendendo la foto dal Paese Sera, che poi ho incollato su un pezzo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Francesca: Mi hai trasmesso un bel ricordo che ho potuto conoscere solo attraverso documentari [...]

  • Dario De Santis: Grazie a chi non ho ancora ringraziato! Francesca, se ti può aiutare, [...]

2
3
6

Al Golfarone

20 July 2019

Approfitto di un giorno di ferie per andare a sperdermi in un bosco. C'è una cascatella vicino a un ruscello e puoi godere di una piscina full-immersion nella natura. Così preparo lo zaino, prendo il casco e mi faccio una girata di un'oretta per raggiungere uno slargo su una strada provinciale. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Ducapaso, è da un pezzo che non pubblichi un pezzo. Adoro i racconti [...]

  • ducapaso: Grazie ragazzi, spero di avervi portato due righe di frescura!

2
0
7

Morire qui

20 July 2019

Al mercato una donna sedeva davanti alle rose, c'erano bancarelle ovunque e i venditori urlavano a buon prezzo la merce consumata in alcuni punti di traforo e cuciture. Sotto al sole le maglie si bagnavano di sudore, le signore più anziane erano intente in un buon affare per la frutta e la verdura [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

6
7
21

U' suonno

il sonno

19 July 2019

La stanza poco prima era completamente al buio. Come una sorta di sfida, il sole volle fare capolino da dietro il Monte Faito e i suoi raggi si infilarono prepotenti tra le stecche delle persiane, ancora chiuse. Invasero quel luogo in una sorta di gioco di luci, creando lunghe scie che si rifrangevano [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Sandro Amici: Ho letto questo scritto con interesse raddoppiato perché amo Napoli [...]

  • Patapump: Sempre un grazie a tutti. Questi personaggi nascono sempre da un vissuto. Che [...]

5
10
24

Notte di sogno

richiamo d'amore

19 July 2019

Cammino nella notte, ammirando le stelle Piccole fiammelle tremolanti nel velluto della notte Mi stai seguendo in silenzio Sento i tuoi passi soffici sull'erba Non sai che percepisco la tua presenza silenziosa Non so cosa vuoi, ma sei sempre più vicino Mi fermerò vicino al laghetto delle ninfee [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
12
35

Lady Fair

ha i suoi cristalli che riflettono

18 July 2019

Io non modulo una personalità consona, non ci riesco, sono fatta di vita e di libertà e non voglio neanche “modularmi”, ma mi piace ascoltare e vedere. E ti ho ascoltata, sempre, ogni tua parola, questo mi ha permesso di vederti, perchè non ne ho potuto fare a meno e quello che vedo è commovente. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
1
11

Energia: aria terra acqua fuooco

Mondo: spirale di elementi

18 July 2019

Etere che nel tuo spazio tutto raccogli: L'acqua del mare dal movimento continuo, Il fuoco caldo del sole, L'aria della brezza marina, E la terra sabbiosa sulla quale ogni giorno cammino... Tempo che scorre, mentre l'esperienza di vita muta e continua, immersi nella spirale dove nulla è mai fermo [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Ilaria, bella poesia, indubbiamente hai dei rimandi con un tuo precedente [...]

Torna su