Era ora di mettersi al lavoro.

La ragazza sfoderò il suo cellulare. Per un attimo la cover metallizzata incontrò un raggio di sole e un forte riflesso ne scaturì. Ricordava proprio un guerriero che estraeva la spada dal fodero pronto a combattere i suoi nemici.

Il ragazzo che aveva adocchiato si avvicinava sorridente al gruppo di amici che lo aspettavano al tavolo.

Altezza nella media, occhi azzurri e capelli scuri con qualche traccia di bianco che cominciava già a comparire. Magari lui, che non pareva avere più di venticinque anni, era terrorizzato da quella carenza di melanina nei suoi follicoli della cute ma lei, cresciuta sbavando sul Clooney dell'ultimo decennio,  era decisamente fan della cosa.

Non lo conosceva ma non importava. Era al tavolo con altre tre persone, due ragazzi e una ragazza. Ricordava di aver già visto lei da qualche parte. Ma dove?

Il suo dito guizzò automaticamente sull'icona di Instagram dove cominciò a scorrere i vari volti sulla home. Maledizione, non riusciva a ricordare.

Improvvisamente un segno del destino: la ragazza sconosciuta sorrise e salutò con la mano un tizio pelle e ossa con un berretto rosso calato basso sul viso che era appena comparso dal bagno.

Il pollice corse sulla ricerca e subito cominciò assieme al suo compagno opponibile a comporre il nome di mister berretto. Controllò con perizia il suo profilo alla ricerca di indizi sotto forma di foto di gruppo scattate durante un compleanno o scatti rubati da fotografi semi amatoriali a chissà quale serata in discoteca.

Ed eccoli là.

Mister berretto, che a quanto pare poteva vantarsi di avere una fronte decisamente altissima sotto tutta quella lana, esibiva il suo peggiore viso da trucido figlio della strada mentre con un braccio cingeva la vita della ragazza che era allo stesso tavolo del ragazzo oggetto della sua indagine. Toccò sulla foto e apparve il nome della fanciulla.

Un piccolo tocco per un pollice un grande passo per la futura famiglia felice che lei già riusciva a vedere benissimo.

Passò al profilo della ragazza riprendendo la ricerca. Adesso stava cacciando la preda principale.

Nessuna foto nelle principali mostrate. Forse in un tag? No, niente nemmeno qui. Proviamo nelle storie.

Bingo.

Tutto il tavolo lì presente, più qualche extra di cui non si curò poi tanto, era in piedi attorno a un signor qualcuno con in testa una corona d'alloro e in mano uno spumante. "Complimenti per la laurea" pensò lei e lesse il nome del bersaglio. Oh no.

Uno sgradevole allarme, simile a quello che suonava tutte le sere per ricordarle di prendere la sua pillola anticoncezionale, le rimbombò nel cranio. Ricordò il suo odiato ex e quel giorno di, boh, sei mesi prima? Le tornò in mente lui che metteva le scarpe nella borsa e le diceva che dopo il calcetto sarebbe uscito con un suo vecchio amico che non vedeva da un po' per una birra in centro...

Aprì il profilo del sospettato numero uno. In che rapporti era con il suo ex? Si conoscevano? Si vedevano spesso? L'intera "operazione-matrimonio-con-figli-e-vissero-tutti-felici-e-contenti" era compromessa?

Non trovò nessuna foto dei due fortunatamente.

Ma controlliamo anche su Facebook, giusto per essere sicuri.

Solo un post risalente a tre anni prima in cui i due apparivano abbracciati e ubriachi a una festa, poteva stare tranquilla? Ma sì dai.

Sogghignò tra sé e sé per le sue capacità investigative. Altro che Sherlock Holmes.

Tra qualche minuto, dopo essersi allontanata dal bar, avrebbe premuto il tasto "segui". E magari le sarebbe scappato qualche cuoricino tattico. E poi chissà, magari lui le avrebbe scritto per commentare una sua storia.

Rinfoderò il cellulare con rapido gesto reso perfetto dalla pratica mentre con l'altra mano estraeva gli occhiali da sole per inforcarli stile CSI.

Un altro caso è concluso.

Tutti i racconti

16
21
74

Il Re spodestato

16 May 2021

Dopo quarant'anni, il Re venne finalmente spodestato. Seguì la stessa sorte il Re che lo sostituì. Un altro Re subentrò, e in egual modo finì per essere spodestato, precisamente dal primo Re, successivamente rispodestato dal secondo. Innumerevoli Re, continuarono a spodestare e a spodestarsi, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Betty: Attualmente molto attuale. Mi ricorda vagamente qualcuno ai piani alti, il [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Betty, grazie per il commento, il mio intento era principalmente quello [...]

3
3
9

Un grido soffocato dall'alcol

16 May 2021

Che cosa succede quando smetti di lottare per i tuoi sogni? Che cosa accade quando ti senti lontana dalle persone che ti circondano? Quando ti senti diversa e sbagliata? Che cosa succede quando smetti di credere all’amore, all’amicizia e alla felicità? Se decidi di rifiutare i valori che la società [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • ducapaso: Non tutti si ubriacano, magari hanno trovato soluzioni diverse ma simili allo [...]

  • Sabrina Fontanini: L'introspezione è uno dei miei caratteri distintivi ad ogni modo, [...]

1
0
7

Raggi x

16 May 2021

“Vada avanti, quando vede i primi ascensori non si fermi, vada avanti fino ai prossimi, sono tre, prende quello al centro, scende al piano terra, trova delle strisce colorate sul pavimento, segua quella gialla e arriva a radiologia”. Fabio ringrazia, si avvia ripetendo a mente le indicazioni dell’usciere [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

2
2
10

Il duro lavoro ripaga sempre o qualcosa del genere boh che ne so

15 May 2021

Aveva i capelli scuri e una situazione economica non troppo brillante. Il padre gli aveva permesso un solo svago e lui, che quando aveva appena cinque anni aveva attaccato al muro un poster di Federer, aveva scelto il tennis. Frequentava il corso intermedio, quello destinato ai ragazzini nell’età [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

3
6
13

Cosa senti

15 May 2021

Cosa sente il tuo cuore E cosa dicono le tue mani fredde I tuoi “niente” ed i tuoi celati perché I tuoi “no” e le attese di vane risposte I tuoi occhi potrebbero dire tutto se solo volessero Ma si limitano a brillare, confondendo o incuriosendo Cammini veloce per fuggire da scomodi passati Rallenti [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Patapump: hei Walt grazie, e alla prossima bevuta da una una pinta di Rum :)

  • Walter Fest: Lunedì, Pata, ci rivediamo Lunedì.....sai che ti dico?.....Anzi [...]

2
3
15

ALL'UFFICIO POSTALE

15 May 2021

È un tardo pomeriggio di primavera: si avverte quel tepore che annuncia l'estate; l'aria più luminosa spinge le persone ad uscire di casa. Attratto dalla bella atmosfera, Nicola ha deciso di dare un impegno purchessia alla sua giornata di pensionato: pagare una bolletta, nonostante abbia diversi [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

3
2
13

Un Tocco Sensualmente Ambiguo

14 May 2021

Lui, elegante con quel suo atteggiamento smargiasso, indusse la giovane donna a prenderlo a schiaffi ma anche a prenderlo a suon di baci, poiché più lui la stuzzicava mentalmente, più era viscerale per lei l'impulso di quel bagliore malizioso che l'uomo emanava nel suo fascino contorto, mentre [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
2
7

Giuvanne di Castelcivita

14 May 2021

-‘A distanza tra lu punto A e lu punto B s’ammesura cu la vitamina C!- Questa era una delle massime di Giovanni Santoro, un “indigeno-scemo del villaggio” di Castelcivita, un piccolissimo borgo del Cilento, in provincia di Salerno, “appeso” in collina, a ridosso dei Monti Alburni e conosciuto [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Adribel: La lettura non è molto agevole, penso anche la scrittura. Complimenti

  • Patapump: dialetto del cilento non conoscevo in questa forma, distante dal mio, ma si [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
4
18

Un libro fortunato

Racconto metafisico

14 May 2021

Il nastro trasportatore procede a scatti, senza grazia, senza eleganza e senza pietà. Tra un po' toccherà a me entrare in quel buco nero. Non so se sarà la fine o se sarà un nuovo inizio. Misteri del riciclaggio! Ma per non sbagliare, intanto, comincio a raccontarvi la mia storia. Sono un libro [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

11
14
60

Un Natale per sette fratelli

13 May 2021

Svegliarsi presto la mattina per andare a lavorare rappresentava la solita ed inevitabile routine, ma quel giorno era Natale. I sette fratelli saltarono dai loro letti con gioia ancor prima che il sole apparisse all'orizzonte. Persino il fratello più brontolone, appariva di buon umore. I sette [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Betty: Specchio specchio delle mie brame...
    Biancaneve ruba la battuta alla strega [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Betty, grazie per il tuo simpatico commento, non mielato ma meloso. :D [...]

3
6
14

Una trasferta inaspettata - 2/2

Le indagini di James

13 May 2021

Lesse: “Non cercatemi per un po’. Non scomodate la Sciarelli a Chi l’ha visto! Ho bisogno di staccare la spina e… devo scrivere! Betty” Tutto lì. Betty?! Chi era Betty? “Allora?” Fecero in coro tutti. “Niente. Niente di niente. Però si firma Betty non Elis Pop.” “Betty?!” Disse in coro la banda [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Betty: 🤣🤣🤣 Walter, te la confessero' tra un paio di settimane, facciamo il [...]

  • Walter Fest: Betty non te l'ho già detto ? Sei mitica!!! ! Riguardo lunedì [...]

4
11
20

Wish you were here

Per gli amanti dei Pink Floyd, come immagino un ultimo incontro tra Syd Barrett e Rick Wright

13 May 2021

Psst lo vuoi un consiglio? Psst lo vuoi un consiglio? Psst lo vuoi un consiglio? Una voce acuta e martellante continuava a ripetergli quella frase, cercò di ignorarla, ma era come quando un disco s’incanta sul giradischi, si portò le mani alla testa tra i capelli scarmigliati, con la speranza [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • ducapaso: Sabrina, ti confermo che questo racconto è buono, soprattutto per l'argomento [...]

  • Sabrina Fontanini: Ducapaso, grazie per il tuo commento è stato uno dei miei lavori più [...]

Torna su