Roma, Garbatella. Interno bagno. Ore 22.15. Personaggi e interpreti: Armando il bancario, Giggetto il tassista, Fiammetta la promotrice cosmetica, Teresa la P.R. . versione originale in dialetto Romanesco.

Venerdì sera di una buia e silenziosa serata Romana, Armando, Giggetto, Fiammetta e Teresa, quattro amici diversi per estrazione e posizione sociale, si erano conosciuti per caso, non sui social ma on the road, nonostante tutto i classici contatti umani esistono ancora, è questione di feeling e scattò là, after hours dell'amicizia spontanea, da lì tutto il resto divenne facile, per saldare l'amicizia decisero di darsi un appuntamento fisso e costante. Ogni fine settimana, puntuali come un orologio tarocco, alle ore 22.15 si apriva la connessione e a  quell'ora frenetica del giorno di Venere i quattro amici si riunivano sul web.  Per precisione  la riunione avveniva in bagno, ognuno nel proprio, chiuso per sicurezza a chiave  onde evitare scomode intrusioni famigliari, insomma per farvela breve i quattro  si inserivano nell'aereoetere tutti allo stesso istante, con l'intento di fare cosa? Boh? Semplicemente per parlare del più e del meno divertendosi in compagnia, era uno stop alla monotonia, tranquilli nessun video solo chataggio tassativamente  al buio ognuno per i casi propri, tutto avveniva con il classico click to click fra quattro scombinati collegati a parlare nel vuoto della fibra ottica. Voi direte che sta cosa sarebbe un pò stramba, senza senso, quattro persone tutte in una toilette e poi perchè? Ma in ogni caso loro erano felici e contenti di parlare di argomenti vari senza che a tutto il resto del mondo gliene sarebbe fregato un casso, quindi in quei momenti si spogliavano delle proprie immagini, del proprio savoir faire del chi erano o del chi avrebbero voluto essere e si disinibivano parlando liberamente in dialetto Romanesco, essendo i nostri amici per l'appunto della Garbatella, noto e storico quartiere popolare della capitale.

- A belli, allora oggi de che parlamo? (Giggetto)

-T'ho detto mille vòrte che prima devi dire-Buonaseraaaaa! (Fiammetta)

-Oggi che avete fatto de bello? (Teresa)

-Io in banca ho letto li necrologi sur giornale (Armando)

-Ma nun è vero! Hai letto l'annunci, quelli A.A.A. misure extralarge, tutta naturale, scala A int.23 (Giggetto)

-Chi io? Noooo!!! (Armando)

-Ma sìì confessa che sei pe' la riapertura delle case chiuse! (Fiammetta)

-Beh, veramente non sarebbe sbagliato (Armando)

-In un certo senso meglio fà all'amore che passà er tempo ar giardinetto con li soliti chiacchieroni oppure a rincojonisse davanti a la televisione a sentìì le fake news. (Giggetto)

-Co' voi mai na' conversazione cùrturale (Teresa)

-Hai visto è morto Jerry Lewis? (Fiammetta)

-Peccato faceva ridere! (Armando)

-E questo sarebbe l'argomento culturale? (Giggetto)

-Eh, però!! (Fiammetta)

-Scusate n' attimo (Teresa)

-Cjai n' idea? (Armando)

-No, è na' cosa seria (Teresa)

-Ah, bene, daje dilla! (Fiammetta)

-Ma voi che cjavete capito cò la storia de li vaccini? (Teresa)

-Li vaccini?..c'è chi la vò cotta, chi la vò cruda, chi dice de sì, chi dice de nò?Io tempo fà portai cor taxi n'medico che me disse che era giusto (Giggetto)

-Giusto che? (Armando)

-Che nun ce doveva esse l'obbligo (Giggetto)

-Seconno me ce vorebbe più chiarezza (Teresa)

-Se dovemo fidà, cò la salute de li regazzini nun se scherza (Fiammetta)

-E' questo er punto, ma davero se potemo fidà? (Giggetto)

-Beh, stà gente ce mette la faccia (Armando)

-Eppure ce stà de la gente che protesta (Fiammetta)

-E si ce fusse n'complotto? (Giggetto)

-E daje cò stè teorie da fìrm de spionaggio! (Teresa)

-Sì, vabbè, mò tutti stanno a fà l'impicci! (Armando)

-Seee..ne fanno pochi de n'trallazzi! (Fiammetta)

-E vabbè ma le vaccinazzioni sò per bene nostro! (Teresa)

-E allora come mai ce stà n'sacco de gente che je và contro? (Armando)

-Me sorge n'dubbio! (Fiammetta)

-Quale? (Teresa)

-Che ce stanno tutti a cojonà! (Fiammetta)

-Ahh..annamo bene...annamo proprio bene!! (Giggetto)

-Vabbè s'è fatta nà certa, ve saluto. (Armando)

-Pure io. (Teresa)

-Ciao a belli, bonanotte. (Armando)

-De che parlamo la prossima vòrta? (Giggetto)

-De cornuti. (Teresa)

-Ehhh..ma così ce passamo la nottata! (Fiammetta)

Tacciono le voci, si spengono le luci e nell'ombra senti surrurar....malimortaccivostra dentro la toilette nun cjavete gnente altro da fà?

 

 

 

 

 

1
2
7

Parodia di"La mia banda suona il rock"di Ivano Fossati

21 July 2019

La mia Panda emette smog e PM10 all'occorrenza/ con la marmitta scarburata e le candele a incandescenza/ Senza il cric, vicino mi sento un po' cretino/ Son costretto, ahi vita trista! di portarla dal gommista/ Viaggio senza revisione costa troppo, é un'estorsione! È scaduto pure il bollo ...son [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
12

Luna 20 luglio 1969, io c’ero

21 July 2019

«È pronto, sbrigati!» «Ma mamma, sono le sette, non abbiamo mai cenato così presto!» «Alle 7 e mezza inizia la diretta, non voglio stare in cucina in quel momento» Poso sul mobile il mio LEM che ho costruito con il mio traforo, prendendo la foto dal Paese Sera, che poi ho incollato su un pezzo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • flavia: Bravo Dario mi hai fatto rivivere la fatidica sera che non ho mai dimenticato [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Dario, hai scritto un bel racconto autobiografico. Il Moon Day si avvale [...]

2
2
6

Al Golfarone

20 July 2019

Approfitto di un giorno di ferie per andare a sperdermi in un bosco. C'è una cascatella vicino a un ruscello e puoi godere di una piscina full-immersion nella natura. Così preparo lo zaino, prendo il casco e mi faccio una girata di un'oretta per raggiungere uno slargo su una strada provinciale. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • flavia: Nulla di meglio che un pomeriggio rilassante nel bosco vicino ad una piccola [...]

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Ducapaso, è da un pezzo che non pubblichi un pezzo. Adoro i racconti [...]

1
0
4

Morire qui

20 July 2019

Al mercato una donna sedeva davanti alle rose, c'erano bancarelle ovunque e i venditori urlavano a buon prezzo la merce consumata in alcuni punti di traforo e cuciture. Sotto al sole le maglie si bagnavano di sudore, le signore più anziane erano intente in un buon affare per la frutta e la verdura [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

6
7
20

U' suonno

il sonno

19 July 2019

La stanza poco prima era completamente al buio. Come una sorta di sfida, il sole volle fare capolino da dietro il Monte Faito e i suoi raggi si infilarono prepotenti tra le stecche delle persiane, ancora chiuse. Invasero quel luogo in una sorta di gioco di luci, creando lunghe scie che si rifrangevano [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Sandro Amici: Ho letto questo scritto con interesse raddoppiato perché amo Napoli [...]

  • Patapump: Sempre un grazie a tutti. Questi personaggi nascono sempre da un vissuto. Che [...]

5
10
24

Notte di sogno

richiamo d'amore

19 July 2019

Cammino nella notte, ammirando le stelle Piccole fiammelle tremolanti nel velluto della notte Mi stai seguendo in silenzio Sento i tuoi passi soffici sull'erba Non sai che percepisco la tua presenza silenziosa Non so cosa vuoi, ma sei sempre più vicino Mi fermerò vicino al laghetto delle ninfee [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
12
33

Lady Fair

ha i suoi cristalli che riflettono

18 July 2019

Io non modulo una personalità consona, non ci riesco, sono fatta di vita e di libertà e non voglio neanche “modularmi”, ma mi piace ascoltare e vedere. E ti ho ascoltata, sempre, ogni tua parola, questo mi ha permesso di vederti, perchè non ne ho potuto fare a meno e quello che vedo è commovente. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Heidina wolf: Beh io ho la mia musa ispiratrice.. :)

  • Hélène De Lafièvre: Gliel avrò detto milioni di volte che è brava a scrivere, e che [...]

2
1
11

Energia: aria terra acqua fuooco

Mondo: spirale di elementi

18 July 2019

Etere che nel tuo spazio tutto raccogli: L'acqua del mare dal movimento continuo, Il fuoco caldo del sole, L'aria della brezza marina, E la terra sabbiosa sulla quale ogni giorno cammino... Tempo che scorre, mentre l'esperienza di vita muta e continua, immersi nella spirale dove nulla è mai fermo [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Ilaria, bella poesia, indubbiamente hai dei rimandi con un tuo precedente [...]

1
1
19

P.I.D. - MILANO ANDATA E RITORNO

17 July 2019

Milano, 18 aprile 1975. È sera tardi quando torno al Residence, quell’ex albergone di 13 piani dall'aspetto pretenzioso e dalle stanze molto piccole. È vero, ragionandoci a mente fredda lo ammetti con te stesso: “Hai fatto una piccola stronzata!” Ero seduto sulle scale dell'ingresso principale [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

4
7
23

Le interminabili nevicate di Agosto

17 July 2019

Le interminabili nevicate di agosto, chi non ne vorrebbe sui propri tetti, proprio quando è più asfissiante la calura, insopportabile l’afa? Basterebbe salire sul terrazzino, tentare coi piedi la prima fila di tegole per sentire immediato dapprima il freddo intenso, concentrato sotto la pianta [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

1
5
24

BINGO!

17 July 2019

Ho deciso! Mi spendo gli ultimi 50 bigliettoni al Bingo. Visto che ne ho spesi già 10 al Mc Donald per un untissimo mcbushjunior menù, 5 l'ho lasciati di mancia al pagliaccio sulla porta perchè mi sorrideva ed era simpatico. me ne restano giusto 50. wow, la sala vomita e puzza di umanità scaduta; [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Hélène De Lafièvre: Scritto bene nn potrei dire altrimenti ma credo di non poter leggere di altri [...]

  • U1004: Grazie davvero! Metterò nelle avvertenze: " racconto da leggere [...]

4
3
15

RIPOSTIGLIO

16 July 2019

Mi giro i pollici e sorrido La luce che illumina i miei capelli mi rende bui gli occhi E beffarda la bocca... Gomiti appoggiati ai braccioli della poltrona lacera... Mi giro i pollici e sorrido La luce della lampadina vestita di tela di ragno Ora inonda come l’alba i miei pensieri... Guardo nel [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su