«Corri, dobbiamo ripararci»

Torniamo nella parte superiore dell’isola e ci dirigiamo verso le luci della parte centrale, entriamo nel bar.

Ansimiamo entrambi, il barista aspetta pazientemente che ci riprendiamo, faccio segno che ci sediamo al tavolino, annuisce, sposto la sedia alla mia ospite e la faccio sedere

«Grazie!»

«Una domanda ha avuto risposta»

«Quale?»

«Pensavo che tu fossi un angelo custode spuntato dal nulla per salvarmi e che solo io potevo vederti, invece il barista ti ha guardato»

Ride, poi «Allora era vero?»

Annuisco

«Eri troppo vicino alla sponda, si capiva che stavi per fare, come dicono i giornali, un gesto inconsulto, purtroppo io non so nuotare, se tu avessi fatto qualcosa di male, avrei potuto solo guardarti mentre affogavi, l’unico sistema era farti chiacchierare. Cosa ti è successo?»

«Ti dispiace se non te lo spiego? Già mi è passato, me ne vergogno, anche se i problemi rimangono»

«Va bene, ancora non ci siamo presentati, io mi chiamo Elena, in onore della sora Lella»

«Era l’altra domanda che volevo farti, io Valerio»

Ci stringiamo le mani, che rimangono intime tra loro per qualche secondo di troppo, arriva il barista

«Elena, ti va se facciamo un happy hour? Non voglio andare via subito, mi serve una bella persona da guardare negli occhi, che mi faccia compagnia»

«Se ti serve una che chiacchiera, sono ideale, a detta di tutti sono logorroica»

Ordiniamo in fretta, visto che il cameriere iniziava a spazientirsi

«Ti dispiace se rientro in possesso della mia mano? Vorrei recuperare delle salviettine dalla borsa»

«Ah scusa, pensavo di portarla con me, per guardare ed accarezzare qualcosa di veramente bello quando ci saluteremo »

«Valerio, sei un misto tra una persona dolce ed Hannibal Cannibal»

«Perché non ti ho conosciuta prima?»

«Smettila di dire cazzate, qualunque cosa ti sia successa è superabile»

«Non ho più un lavoro»

«Mio padre cerca un cameriere, buona paga, per ora basta per iniziare, poi ti rialzerai»

«Casa? Me l’hanno sequestrata dopo tre quarti del mutuo pagato»

«Ti ridanno quello che hai già pagato e vai in affitto»

«Fidanzata? Mi ha lasciato perché ho perso tutto»

«Stronza! Non ti meritava»

«Equitalia?»

«E che cazzo, aspetta, ti riaccompagno all’argine e ti spingo di sotto! No, scherzo, rate, conosco un commercialista con i contro coglioni che pena a tutto»

«Per te è tutto semplice, allora perché eri triste?»

«Perché sono bravissima a risolvere i problemi altrui, ma una pippa a risolvere i miei»

Torna il barista con i cocktail e quattro vassoi pieni di salatini, pizzette, stuzzichini

«A questo punto ti sto invitando ufficialmente a cena, per mangiare tutto questo ci metteremo un’ora»

«Ti dispiace tanto dovermi sopportare tutto questo tempo?»

«No anzi, già stavo pensando al dopocena. Da me o da te?»

«Cretino, te l’ho detto che lo odio! A proposito, tu non ce l’hai una casa, è sequestrata!»

«Pensi che davvero te l’avrei chiesto?»

«Allora vuol dire che ti faccio schifo? Preferiresti una figona che porta splendidamente un tacco dodici, con una quinta strabordante dal vestito provvisto di spacco inguinale e truccata da bordello di lusso»

«Quanto tempo ho per decidere?»

Mi da un colpo sul braccio

«Quindi saresti propensa a..»

«… a spaccarti la testa!»

«La nostra prima litigata, forte!»

I due ragazzi ormai chiacchierano felici mentre fuori ha smesso di piovere, in cima al campanile della basilica di San Bartolomeo all’isola, due presenze diafane tirano un sospiro di sollievo

«Meno male che eri in zona per potermi aiutare, siamo riusciti a risolvere un bel codice rosso, quello sarebbe affogato stasera»

«Tanto se non ero in zona, avresti cercato me ugualmente»

«È vero, anche quand’eri viva ti stavo sempre dietro»

«Me lo ricordo bene, è colpa tua se sono da questa parte, mi hai assillato così tanto che sono andata a finire sotto una macchina, 36 ore di coma»

«Te l’ho detto, ne sono pentito, ero innamorato»

«Ero lesbica, maledizione, odiavo gli uomini e tu ancora di più, possibile che ancora non riesci a rassegnarti!»

Tutti i racconti

2
0
17

Una piccola lezione di pensiero laterale

20 January 2021

“Sol, Sol! Guarda che bei fiori!” Nina, una bambina di appena 11 anni con i capelli biondi e gli occhi azzurri, si trovava insieme a Sol, una ragazza di 23 anni con i capelli rossi e gli occhi verdi in mezzo a un bosco bellissimo, caratterizzato da un piccolo corso d'acqua, maestosi alberi e tantissimi [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

4
5
31

Se non fosse per te

19 January 2021

Se non fosse per te lambirei i contorni E non entrerei in quella immensa radura chiamata vita Se non fosse per te navigherei su fragili navi, in mari percossi da venti che porterebbero al largo E incontrerei aggressive balene bianche, pesci martello e ostili genti Se non fosse per te il cibo sarebbe [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
6
28

Anni '60 - 2/2

19 January 2021

L’appuntamento con Salvio era all’ingresso del cinema Splendor, Mimma aspettava già da cinque minuti e si chiedeva se non fosse arrivata troppo in anticipo. Sin dal primo pomeriggio rifletteva su come vestirsi. Dopo varie prove e ripensamenti, decise di non esagerare in eleganza e alla fine indossò [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

4
4
37

Il profumo dei ricordi

Tornare a viaggiare

18 January 2021

La nave era ancora lontana dal porto ma già il vento mi portava l'odore tipico dello zolfo eoliano. Vulcano era ancora indistinguibile nella foschia dell'alba, il sole prometteva già l'incantevole, la linea dell'orizzonte alle mie spalle era tutt'uno col cielo: pareva colorata da un bambino. Ero [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
4
18

Anni '60 - 1/2

18 January 2021

Nel Quartiere Spagnolo, dove abitavano Salvio e il suo gruppo d’amici, le numerose parrocchie esistenti proponevano le più svariate attività, con l’obbiettivo di attrarre i giovani di diversa età e di sottrarli alla strada e all'illegalità. Don Carlo, il parroco di Maria Addolorata, aveva comprato [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

2
4
15

Majistre

17 January 2021

Quando varcai la soglia dell’ufficio, non sapevo ancora cosa mi sarebbe potuto accadere da lì a poco Da poco laureato, avevo avuto poche esperienze nel mio ambito Tutte piccole cose L’ufficio era nella palazzina anni 50 in Piazza Magni a Milano Gli esperti la indicano come la più riconosciuta [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • U0392: Interessante esperienza, descritta, forse, un po' velocemente. Complimenti!

  • Patapump: ciao U..grazie in primis. Certo, si sarebbe potuto soffermarsi maggiormente, [...]

0
0
8

canta e balla...

17 January 2021

Canta e balla a tempo di musica muovi il tuo corpo e manifesta il ritmo vitale i tuoi sogni più sinceri in tutto questo preparati! ricevi l’abbondanza la benevolenza fa’ piccoli passi verso la crescita verso il tuo dono guardati attorno e impara dall’abbondanza della vita vedi luce in te [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

2
2
24

La piuma della speranza

16 January 2021

Una piuma cadeva tutte le mattine di fronte alla sua casa, o a volte qualcuno gliele lasciava. Ma mai aveva capito chi era il responsabile. La chiamava la piuma della felicità perché ogni mattina nel vederla e in seguito raccoglierla si sentiva un'aria diversa, una brezza fresca. Un'aria di [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
4
17

Un arcobaleno di speranza

16 January 2021

Gennaio. Questo è il mio anno. Forse. Ma non correrò troppo. Assaporerò il viaggio aspettando di calpestare la sabbia umida di giugno. Aspettando di poter costruire un castello di sabbia. Aspettando i tuoi sorrisi sereni. Aspettando giorni sereni. La tempesta peggiore è alle spalle. Dicono. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
3
17

La lacrima

15 January 2021

Umida Salata Nascosta Trattenuta da una diga che ne raccoglie altre Pronta a svelarsi quando succede qualcosa in noi Forte emozioni la fanno emergere Spinta dai canali dell’anima Cade verso il basso E si infrange in altre mille Ogni goccia è una lettera E ognuna di quelle lettere formano parole [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

0
4
9

UNA FESTA NEL DESERTO

Monegros

15 January 2021

La sabbia secca del deserto spagnolo quella mattina di luglio bruciava e si crepava come nei film che dipingono uno scenario di disastro apocalittico, il sole bruciava così tanto da non poterlo neanche fissare un secondo. Avevo perso il gruppo del mio bus ormai almeno da 30 ore e sapevo che non [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

1
0
22

L'Angelo di Eudamón

14 January 2021

"Solamente con un amore profondo, Il docile presente Irradierà luce, Accecherà il male E cesserà il suo karma." Abbiate fede. Enciclica papale MCMLV Breve introduzione: Eudamón, proveniente dalla parola eudamonia, ossia felicità come scopo della vita e come fondamento dell'etica. La parola [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

Torna su