Che cosa succede quando smetti di lottare per i tuoi sogni?
Che cosa accade quando ti senti lontana dalle persone che ti circondano?
Quando ti senti diversa e sbagliata?
Che cosa succede quando smetti di credere all’amore, all’amicizia e alla felicità?
Se decidi di rifiutare i valori che la società ti offre come farsi una famiglia, possedere una bella casa, una bella macchina e una buona posizione sociale?
Se dentro hai un gran vuoto lasciato da tutto questo?
 
Questo è il racconto di chi ha deciso di colmare quel vuoto con il whisky.
 
Susanna è al supermercato, davanti allo scaffale dei liquori, la playlist di spotify è sintonizzata su Perfect day di Lou Reed.

Si guarda intorno, poi muove gli occhi sullo scaffale: Vodka, Rum, Grappa, Gin, tante belle bottiglie, diverse marche, sgargianti etichette, poi infine la sua mano si muove e afferra una bottiglia dal liquido ambrato, Whisky.
Potrei raccontarvi di Susanna, del suo passato, dei suoi amici e della sua famiglia, ma lei è una ragazza come tante altre, la sua vita rientra in quella che tutti chiamano normalità, ma sotto la superficie si agita un mare tempestoso di emozioni.

Sotto al suo giubbotto di pelle non troviamo solo la pelle macchiata dall’inchiostro dei tatuaggi. 

La sua frustrazione non fa che allargare quel buco dentro di lei che continua a riempire giorno dopo giorno con il whisky e le canne.


Ha provato a ribellarsi, ma non è stato facile, anche perché nonostante tutto non sa contro chi farlo: 

il datore di lavoro che pretende troppo da lei e la considera solo un mezzo di produzione oppure

gli amici e la famiglia avvolti in una foga consumistica che la inducono a fare altrettanto in alternativa

Sua madre che la vede come un ovulo gigante pronto a essere fecondato e dovrebbe essere sposata e accasata e poi

la società con la sua autorità anonima pronta a declassare tutti quelli che la pensano diversamente e coloro che non possono fare parte del meccanismo di produzione.


Davanti allo scaffale dei liquori, Susanna ha deciso di arrendersi, anestetizzarsi con l’alcol, rendersi piacevolmente insensibile, a questo le serve il whisky.
 
Sono le 7:30, non riesce ad alzarsi dal letto, è andata a dormire troppo tardi e ora il solo pensiero di mettere un piede fuori dalle coperte la fa rabbrividire, non solo di freddo, ma anche di paura, paura di non riuscire ad affrontare un’altra giornata. 

Nel cassetto del comodino di fianco al letto tiene una piccola boccetta di whisky che riempie ogni sera, nonostante il liquido le dia il voltastomaco di prima mattina, non riesce a farne a meno, l’unico stimolo ad affrontare quello schifo di mondo. Appena dopo il primo sorso sente il liquido bruciargli nel petto e dopo diverse sorsate è in grado di alzarsi dal letto.
 
            QUANTO ANCORA ANDRA’ AVANTI TUTTO QUESTO?
 
Susanna beve quando va a fare la spesa per la sua mamma, beve sul lavoro, beve quando deve fare qualsiasi  commissione, beve con gli amici oppure chiusa nella sua stanza.


Nasconde le bottiglie vuote per poi buttarle via di nascosto, si lava spesso i denti e quando non può mastica una gomma per evitare l’effetto “alito al whisky”


Nessuno si è ancora accorto della sua dipendenza, anzi ritengono che ultimamente Susanna sia sempre di buonumore e allegra, senza sbalzi d’umore. Tutti  ignorano che la “Susanna divertente, affabile e disponibile” che vedono è solo un guscio vuoto riempito d’alcol, una persona che si anestetizza con il whisky per non provare dolore.
 

C’è ancora qualcosa nella sua vita che riesce a scuoterla da quel torpore alcolico: la musica, il rock!


Quelle canzoni che sembrano parlare di lei, che la colpiscono senza farle provare dolore, che le fanno vibrare l’anima,  scuotendola e facendola sentire viva, con la voglia di urlare che ritorna, ci prova, spalanca la bocca, ma il grido le muore in gola soffocato dall’alcol.
Susanna sa che se alza il volume della musica riesce a superare il rumore dei pensieri, persino quando beve troppo e ha la testa pesante, la musica sembra essere l’unica cura.
Giorno dopo giorno ha imparato a essere la figlia, la sorella, la nipote e l’amica che tutti desiderano, adesso che ha il whisky dalla sua parte sa come fare, eppure certe volte le lacrime rigano il suo viso perché è consapevole di mentire, agli altri ma soprattutto a se stessa, ha voglia di annullarsi, di distruggersi ma nonostante tutto trova la forza per afferrare la bottiglia, di nuovo, perché è quella il segreto della sua forza, per non crollare sotto il peso delle pressioni, per comportarsi come tutti si aspettano.

Tutti i racconti

0
0
0

Il grande rogo

02 August 2021

Erano i primi di giugno dell’anno 2025 e la temperatura rilevata era di 45° - a luglio si stabilì sui 48°, mentre ad agosto superò la soglia dei 50°. Nell’arco di soli due anni, i dati sul surriscaldamento globale davano un aumento di 4/5 gradi della temperatura terrestre, prefigurando un evento [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

0
0
0

Filosofia spicciola

02 August 2021

Approfondendo la teoria dell'io cartesiano con l'Heghelismo deviazionista afrocubano, indirizzato desolatamente verso una deriva quantistica sostanziale, si giunge ad una sorta di vetero ellenismo peloso, degno del peggiore Minculpop ed anche Minculrock di mussoliniana memoria, con la conseguenza [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

0
0
7

Lockdown 3

Racconto poetico filosofico teatrale

01 August 2021

Tunnel Vado allo specchio e mi racconterò. Non è mai troppo tardi per costruire una vita Felice fin dalle fondamenta. Cosa forse più preminente è dare alla vita un senso assoluto. Dipende da noi. Dalla nostra volontà e lungimiranza. Nei riflessi dello specchio parlante vedo il tuo profilo unico. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
4
10

Ladro per amore

Le indagini di James

01 August 2021

Puntualmente ogni fine mese, per la precisione ogni 28 del mese, dal conto di Calamaretti venivano sottratti i soldi che sarebbero serviti, in appena tre anni, a pagare il prezioso anello di fidanzamento per dottoressa Jennifer Lorenzi. Quel che più infastidiva James era che il giorno 28 non era [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Betty: grazie come sempre! Dopo una giornata impegnativa, mentre fuori sta per scatenarsi [...]

  • Adribel: Anche i ladri possono avere ragione. Carinissima questa puntata. Sto leggendo [...]

2
3
11

L’uomo all’angolo della strada

31 July 2021

Era lì Ogni stramaledetto giorno di quella sua esistenza Lì In quell’angolo di via Tra la Quinta e la Sesta Avenue Mi alzavo molto presto la mattina E tirando la tendina del mio appartamento lo vedevo E non capivo Non capivo cosa lo spingesse a fare tutto ciò Provavo a volte rabbia e a volte pena [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Sono rimasto colpito, anzi estremamente colpito da questa pubblicazione. "L'uomo [...]

  • Patapump: grazie Betty per la tua lettura e lo sprono di inserirci ulteriore trama..detto [...]

1
2
8

Unicorno

Block notes

31 July 2021

Unicorno Tu sei la mia forza interiore; la mia ultima speranza. L’obiettivo categorico. Mi ispiri- sempre- verso un’esistenza migliore. Parole d’Amore per te. Speciale alchimia di sentimenti. Ancora una volta, lasciatelo sussurrare, bisbigliare dietro le orecchie. L’unicorno esiste. Colmo di ardore, [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
0
9

VITA e OPERE di Esaù - 3/3

30 July 2021

Il 1958 per Esaù fu un anno di svolta. Compiva quarant’anni (età all’epoca considerata piuttosto insolita per uno scapolo), ma il problema era ben altro. Il nostro eroe, assolutamente refrattario a legami sentimentali e ancor più alla famiglia, era tuttavia attratto dal gentil sesso. Il che [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

2
4
16

Amor America

30 July 2021

America è il cuore che riempie le mie vene le radici della mia terra lontana America mi amor Amor America Sono un canto in carne viva sono le alture della mia cordigliera sono Poesia e versi nel vento parole di allegria parole di dolore un nome scomparso di desaparecido un grido nell'arsura [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

1
0
7

VITA e OPERE di Esaù - 2/3

29 July 2021

Esaù era discretamente bravo anche nei servizi fotografici per matrimoni e prime comunioni, immortalava spose con l’aria sognante e comunicande sulla strada della santità. Il suo problema, però, era una certa incostanza, per cui talvolta impiegava mesi per consegnare un album di nozze o sviluppava [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
4
10

Lemma D'amore

Poesia

29 July 2021

Lascio che sia il cuore a scrivere le parole dell’anima. Lascio che siano le emozioni a dare colore a quello che sento, mentre vivo ciò che affiora nella mente mentre domina il destino che creo giorno dopo giorno accanto a te che sei l’unica ragione di gioia nella vita mia. Così, nella bellezza [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
0
8

VITA e OPERE di Esaù - 1/3

28 July 2021

Alfredo ed Esaù si conobbero nel 1948 a Livorno. Il primo si recava spesso lì come rappresentante di commercio, mentre il secondo vi era nato e vissuto. Nato in un’ottima famiglia di avvocati e notai, ma, come il suo biblico omonimo, aveva praticamente venduto la sua primogenitura in favore del [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
4
12

Primavera

Istantanee

28 July 2021

Primavera Un concerto. Un rifiorire di rose e di mimose, lobellie e calibracoa. La natura nella nuova stagione si risveglia al canto delle gazze, dei merli, cingallegre e con gli stormi di passeri cinguettanti. Gli alberi buttano nuove gemme. Le ortensie rosa e lillà vantano foglioline e germogli [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su