Amici lettori il giallo improvvisato stà per giungere la termine, mi sembra giusto che la sperimentazione cessi e vi racconti come è andato il fatto. sono ancora quì di fronte alla tastiera, la testa è vuota, fà caldo e ve lo giuro in questi giorni non ho pensato a nulla, pertanto quello che ora scriverò è tutto scritto sul momento, azz, che momento di mia grande letteratura....nella puntata precedente, droni in città rapivano scene furtive, vista la calura, maggiormente immagini hard, bene ma fin ora nessuno sapeva il perchè, di certo le pose finivano in rete e vai con il tango dei commenti, finche sparsa troppo la voce, la polizia decise di fermare questa iniziativa, l'altra volta non ve l'ho detto ma nelle inquadrature c'erano cadute persone molto influenzose,  e così, venne messa una funzionaria bonazza per risolvere la questione e cogliere il drone sul fatto, peccato che l'immagine che avrebbe provato la prova venne offuscato dal pelo, quale pelo? Andate a ritroso a rileggervi la cosa del 15 agosto.Ok, stabilito che non è stata colpa mia ma della mia fantasia, la polizia brancolava nel buio, finchè  venne trovato in strada stecchito un tizio con un drone in mano, purtroppo non c'erano testimoni e le telecamere di sorveglianza in quel mentre erano spente perchè giocava la nazionale e si erano dimenticati di accenderle.Wow, che storia!Insomma che razza di città era se i droni erano liberi di spaziare e violare la privacy dei cittadini? E del morto? Dopo la rinvenuta iniziarono le indagini, su di lui nessuna cosa contrastante, che caso del caso, sembra che anche questa volta la polizia si attacchi al coso ma a questo punto a qualcuno venne l'idea di sguinzagliare dei droni comunali azionati da mani esperte che andassero in perlustrazione, che bellezza i controllori controllati dai controllori, questo non è più un giallo ma una satira, un pastrocchio, una giullarata, oso dire, una vera misticanza e per ora solo un morto ammazzato con un drone in mano e nulla più, ma scusate dico io, i gialli che di solito leggete mica vi dicono subito la verità e per giunta l'unica bonazza mezza ignuda l'ho vista solo io, vabbè poi successe che ci provò anche il capo della polizia a mascherarsi, in definitiva si mise una parrucca e si finse donna fatale, calze a rete e tacchi a spillo, per fare vedere che lui era un duro anche lui mise la sua telecamerina lì, proprio lì, questa volta no pelo, ma mazza che mazza, anche perchè nell'attesa il capo si documentava sù pleiboy del '63  -"ora ve lo faccio vedere io se li acchiappo" - disse a tutti e sul più bello a pagina 85 della rivista senza veli, arrivò il drone, anzi due, in quel momento il capo si alzò, alzò la gonna e tacchete li beccò, un momento avrebbe voluto beccarli ma in realtà essendo la rivista del'63 il coso alzato, immediatamente si abbassò per la delusione e già, nel '63 mica era come adesso, minchia capo ma dove ha trovato stò pleiboy? Da suo nonno? Così allo scatto , il capo riprese le scarpe in basso, il drone, comandato da un furfante pappone, capito il trucco, girò i tacchi e indovinate che successe? Che al pilota del drone gli prese un infarto ecco vorrei vedere voi al suo posto, vedere in video un tizio travestito da donna con un coso moscio in bella mostra, altra dimenticanza, il capo aveva messo la parrucca e tutto l'altro necessaire ma non si era tolto baffi e barba, azz! L'infarto fù fulminante, logicamente solo io conosco l'infartuato e poveretto per lui nulla potè la donna, sua complice che stava in quel momento con lui ma che in quel momento stava facendo all'amore con lei, lei chi? La terza della banda che vista la mal parata entrambe si diedere alla fuga, che fetènzia di situazione, che figura! Colto da infarto per un coso moscio e pendente!..Vi avverto non guardo punti e virgole e stà storia ve la beccate così com'è...insomma c'era di mezzo un morto, due amanti in fuga, della banda la polizia ignorava la sede operativa e neppure il mandante perchè forse voi non lo avete capito, ma la banda dei droni avevano un mandante, a questo punto con la banda sciolta che importanza avrebbe conoscere chi li ha assoldati?

-Pronto Flavia!...ma dove cavolo stai? E' un pò di giorni che non ti fai sentire, non commenti più, ci hai fatto conoscere un tuo amico, pure Terribile che pare un cugino di chi sò io e poi sei sparita, ma insomma dove sei? Mi sorge un dubbio..dalle tue parti hanno fatto il sei milionario al superenalotto, e vabbè se sei tu la fortunata puoi sempre continuare a scrivere eh!....vabbè lo hai voluto tu, ora spiffero chi è il mandante dei droni.

Amici lettori ad assoldare la banda dei droni alla ricerca di immagini è stata la nostra Flavia, ma era una cosa, ve lo giuro, a fin di bene perchè le immagini dovevano andare a favore dei vecchi degenti dei presidi sanitari dove era stata ricoverata lo scorso anno, tutte immagini con un pò di bella roba per ringalluzzire quegli anziani, poi per la verità che è successo? Che alla banda gli è scappata di mano la mano e le immagini invece che ai vecchietti le hanno messe per divertimento in rete causando un pandemonio social pertanto al'operatore video se ci ha lasciato le penne vedendo l'uccello a bassa quota del capo ben gli stà , a questo punto per non lasciare a bocca asciutta i tuoi amici, dovrò inventarmi qualcos'altro, però avevo anticipato che avrei cessato la sperimentazione, facciamo così, sono arrivato a 4 minuti di narrazione, ho scritto realmente tutto al volo, ora vi lascio è venerdì e auguro a tutti buon fine settimana, ci penso sù e poi vedrò.

P.S.

Il tizio trovato in strada stecchito con il drone in mano non c'entrava nulla con il caso, aveva acquistato per corrispondenza l'aggeggio, aveva provato a farlo volare, ma scoperse che al posto della batteria c'era un mattone, in quel momento aveva una sigaretta in bocca, se la mangiò per la rabbia, poi per smaltire la delusione, si prese a schiaffi, così forte, così forte che svenne, pertanto dopo un ora si svegliò e mandò a fare in culo i venditori di droni per corrispondenza, richiese i soldi indietro ma pare che la società era locata alle isole friggy e nessuno rispose al telefono, così il tizio come Gargiulo se la prese......

In allegato: Ogni riferimento a nomi, cose, luoghi e situazioni varie è frutto della mia fantasia e pertanto tutto è casualmente casuale.....hei..5 minuti tempo di lettura per poco sforavo....

 

Tutti i racconti

0
0
6

Senza Titolo

16 August 2022

Qui a casa è il caldo torrido che la fa da padrone ed io cerco di sopportarlo stando sdraiato sul letto immobile e ho percepito un attimo, un solo attimo di tranquillità e di pace. La signora anziana che sotto la finestra della mia stanza sta vangando il suo orto, il ventilatore in funzione a [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

0
0
1

Parodia di Felicità di Albano

15 August 2022

Felicità /è mangiar gorgonzola usciti da scuola /la felicità / un litrozzo di vino con un tramezzino é la felicità /un prosciutto e melone e lo squaquarone /è così che si fa/ obesità /obesità / Felicità /oramai la mia guancia con tutta la pancia più forma non ha/e c'ho due mongolfiere a mo' di [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
4

Il viaggio

Il ritorno di James

15 August 2022

La sveglia iniziò a trillare alle 4.16. Calamaretti sedette sul letto con lo scatto di una molla da vecchio materasso sgangherato. La sua ernia iatale, simultaneamente, si destò, piuttosto contrariata per l’accaduto. Sei ore, solamente sei ore all’imbarco sul Boing 747 che lo avrebbe prelevato [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

0
0
3

Le case

14 August 2022

Camminando nelle zone più residenziali del paese mi capita di gettare uno sguardo incuriosito alle case. Molte, in questo periodo, hanno le persiane serrate. I loro proprietari sono in vacanza e le case sono come orfane di vita. Questo pensiero mi ha fatto riaffiorare alla memoria quell’intenso [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
3
14

Guardo fuori

13 August 2022

Qui Da sopra questa carrozza DI questo vecchio treno Di questa maledetto paese Sto fuggendo O sto semplicemente salvandomi la vita Ho appena iniziato il viaggio E la distanza che mi separa da quei volti, da quei luoghi, aumenta sempre più Anche le mie narici stanno meglio E mi fanno meno male [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
5
12

L'ironia della bestia

Dove (e quali) sono i veri mostri?

Fil
13 August 2022

Il ragioniere dalla testa di corvo sistemò le filopiume, lisciò il becco per essere sicuro di non averci parte di cibo incastrate e suonò il campanello tre volte. Il receptionist apparve poco dopo con la faccia mezza addormentata e briciole di biscotti sulla giacca. La notte era solo a metà. Sbrigate [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Patapump: benvenuto. Un testo molto particolare e non mi è dispiaciuto affatto. [...]

  • Walter Fest: Fil, sono contento e ti ringrazio che sei aperto e ragionevole, in verità [...]

0
5
19

Ma ste' scarpe le vuoi o non le vuoi?

Mica è colpa mia se l'amore è cieco

12 August 2022

C'è gente che la scarpa è un cult, altri per i quali è snob, freak, kitsch, sub, york, bon ton, tom tom, insomma c'è gente che tengono le scarpiere piene a dismisura e quando arrivano i saldi pensano di essere in paradiso, io no, io sono out, sono din, don, dan, sono extra strong e ho solo un paio [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Walter Fest: Nicola grazie a te per aver aderito, tu mi piaci, anche se riguardo scrittura, [...]

  • Walter Fest: Patapump, me lo ricordavo che stavi in vacanza, tranquillo stà cosa [...]

2
5
17

ANGELI LUCCIOLE AL NOSTRO FUNERALE

11 August 2022

Non sono un credente e non lo sono mai stato, ma se esistesse il paradiso dovrebbe somigliare certamente ai campi dietro la casa dove sono cresciuto. Si sviluppavano lungo la strada che tagliava a metà il paese ed erano divisi da essa da una lunga striscia di case, come un muro, che teneva nascosto [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Andrea B.: cosa ti fa dire questo nicola?

  • Nicola: Era un'impressione. Se non è così vuol dire che mi sono sbagliato. [...]

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

*********************

*********************

Spazio Pubblicitario

*********************

*********************

0
0
2

Poesia Tanka

11 August 2022

Stille di luce su ciglia nel manto blu, gota di speme lene libra stupore una duna d'anima.

Tempo di lettura: 30 secondi

1
4
17

devo comprare un paio di scarpe

10 August 2022

“Un paio di scarpe per il lavoro, uno per le mie serate in qualche pub con gli amici di sempre e le solite ciabatte in plastica che mi accompagnano da anni durante estate e inverno” Pensavo questo, mentre le osservavo, disposte in fila davanti l'armadio all'ingresso. Onestamente non mi importava [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • laura: Altrettanto a te

  • Betty: Bel pezzo! Piaciuto molto, brava! Io con le scarpe non ci vado molto d'accordo... [...]

2
5
23

L'uovo di Colombo

Il tema proposto era "devo comprare un paio di scarpe", a me è venuto questo ...

09 August 2022

Anna sta prendendo un caffè con la sua migliore amica. Quanto chiacchierano quelle due! Ma cos'hanno da raccontarsi sempre di nuovo? Quel giorno le sta dicendo della sua nuova passione, da un po' ha infatti scoperto che le piace scrivere. Ma non tenere un diario o articoli per qualche blog in internet [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Betty: Uh, l'uovo di Colombo nato dalle scarpe! Idea geniale... Cosa non facciamo [...]

  • Nicola: Grazie Betty, sei gentile

0
0
9

Oblio

09 August 2022

“Non lo posso lasciare. Ha paura di rimanere solo. Adesso dorme. Prendo una pizza per lui e torno a casa.” Il temporale sta arrivando. E Delia, si chiama così la donna, corre a casa per rientrare nell’inferno di un amore che esiste ancora. Nonostante tutto. Suo marito non la riconosce più. E [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

Torna su