Amici lettori di letturedametropolitana, eccoci al nuovo appuntamento con il nostro oroscopo mentecatto, svegliatevi bambini  è Primavera, dite che piove sempre? Vabbè mica è colpa delle stelle! Dormite ancora con il piumone? Vedete il lato positivo, lì sotto possono farsi tante cose! Dite che non sapete più come vestirvi? Tranquilli adesso ci penso io, iniziamo con il segno del..

 

ARIETE

La Primavera bagnata ha freddato la vostra volontà? Copritevi con la maglia della salute dei nonni che la sanno sempre lunga, la fortuna arriverà, quando? Saturno ha detto che per il momento la dea bendata è impegnata a ballare il tuca-tuca, aspettate il vostro turno.

Il lavoro vi fiacca?Passeggiate sempre davanti ad una agenzia di viaggi, che aspettate ad entrare? Per i soldi non preoccupatevi sulla nave da crociera  potete sempre lavare i piatti

L'amore vi stà aspettando, baciami stupido... è una battuta già sentita ma funziona.

 

TORO

Amore mi ami? Ma quanto mi ami? Adesso smettete di pensare all'amore è tempo di lavorare, non si trova? Allora lavorate con l'immaginazione, già fatto? Allora consigliatevi con il vostro migliore amico, non lavora neanche lui? Allora dedicatevi allo sport, l'oroscopo mentecatto vi consiglia di buttare il paccheto delle sigarette appena comprate e andate alla  maratona, Plutone vi consiglia di dormire, Marte di andare per lumache, la cassiera del vostro supermercato vi guarda male? State in confusione? Fate come vi pare, mandate tutti a quel paese e se l'amore comunque vi cerca voi smettetela di fare i piacionazzi.

 

GEMELLI

La salute è alla grande, l'amore ce n'è troppo, attenzione alla vista, il lavoro vi schiavizza? Ingrassate le catene, siete al top, fate uno stop, Venere stà dalla vostra parte, ha detto quendo la portate a ballare il liscio e dato che la salute è in forma prendete una bicicletta e cominciate a pedalare arrivati in cima restateci, nessuno vi sopporta, neanche il vostro specchio.

Se vi sentite un pò matti, tranquilli prendetevela con i cambiamenti climatici.

 

CANCRO

Voglio prima di tutto scusarmi se vi ho dimenticato la volta scorsa, ma pure voi non potevate aspettare ad andare a farvi lo shampoo con la salsa di pomodoro mista al marron glaces?

Molto bene, per oggi il vostro oroscopo mentecatto vi consiglia di colorare questo mondo grigio, anzi fatevi aiutare, avete un sacco di amici che se non gli pagate l'aperitivo mica si fanno vedere, la salute è ottimale, smettete di mangiare schifezze che state ingrassando e rimarrete sottopeso, lavorate sodo, Mercurio dice che ultimamente le vostre ciambelle so bucate senza buco, per la fortuna che non avete, arriverà con i sogni erotici, si sà che ci vuole un gran cu...

 

LEONE

Avete litigato con Marte Eh? Ma bravi! Non possiamo lasciarvi soli che combinate casini!

Dal vostro amore fatevi portare a mangiare la pizza, ma non ordinate il vino più costoso perchè se non avete la grana l'oste ve lo annacquerà con l'acqua, per gonfiare il portafoglio andate dal gommista e se vi alza troppo la pressione abbassatela col tiramisù.

Consiglio da Urano, ascoltate musica classica mentre mangiate un panino con la mortadella.

 

VERGINE

Finalmente un periodo di pace, grazie a Saturno dormite come un ghiro ubriaco, intanto l'amore è partito, l'avete lasciato andare e avete fatto bene, è meglio amare chi vi prepara squisiti manicaretti, ma dopo non fate caso alla bilancia tanto è taroccata.

Consiglio dalla Luna, non rompete le scatole al prossimo, ultimamente siete troppo qualunquisti e bisognosi di coccole alla nutella, dovete condividere di più la dolcezza non tenerla solo per voi.

 

BILANCIA

Un pò di quà, un pò di là, ma non vi gira la testa? L'amore ha bisogno di tenerezza altrimenti la papera non galleggia, per il lavoro abbassate i prezzi, la concorrenza vi stà dietro le terga, avete le mutande inox?

Comunque è un periodo fortunato, riuscite a perdere tutto, mettetevi a dieta, è inutile che vi mettiate i calzoni di vostro fratello più piccolo non vi entrano manco se cantate la Traviata.

 

SCORPIONE

Ahiahai Scorpioncini, Giove ha detto che dovete farvi lo shampoo con la gorgonzola dei Sargassi e trombare con la tromba che la salute impazza, nel lavoro risentite degli influssi e riflussi interstellari che ve lo alza ma tanto non vi và di fare un casso e allora prendetevela con Mercurio che quando bevete troppo vi fà sentire arzilli.

L'oroscopo mentecatto vi consiglia di attaccarvi alla camomilla.

 

SAGITTARIO

Le vostre frecce sono spuntate, tutta colpa di Venere perchè pensate solo ad una cosa, fatevi i bagnoli con il ghiaccio secco, bevetevi un Tamarindo, mangiatevi un bel panino gonfio ma vuoto e tutto passerà, dovete solo lavorà, avete finito gli assegni cabriolet e vostra suocera non vi sopporta più, affidatevi a Plutone che conosce un sacco di barzellette.

 

CAPRICORNO

Con voi una parola è troppa e due sono poche, ma quando la finirete di parlare? Dovete agire!

Mettetevi a dormire, preferibilmente il pomeriggio, tanto con l'amore sta andando male, tutti vi chiedono di sposarvi.

Anche se ultimamente vi puzzano un pò troppo i piedi la salute è ottimale, la grana scarseggia, ma non disperate non siete i soli, per l'amore amatevi da soli che è meglio, date retta alla Luna, sognate di essere un calciatore del Barcellaona, uno a caso.

 

ACQUARIO

Per voi che amate gli animali vi ci vorrebbe un menù a base di croccantini e lische di pesce, state trascurando l'amore che se la fà con Nettuno, dopo non dite che non ve lo avevo detto, se potete spogliatevi a nudo recitando poesie arabesche, così non avrete problemi con il lavoro, praticamente vi cercheranno tutti ma fatevi pagare in anticipo girano un sacco di soldi a tira e molla.

 

PESCI

Tutto bene, per l'amore siete soli come cani paciocconi, il lavoro procede bene non fate altro che combinare guai, la salute è perfetta, se siete un pò pallidi è perchè dipende dal sole che non è più quello di una volta, date retta a Saturno che vi consiglia sempre di andare a quel posto.

Invece l'oroscopo mentecatto vi vede un pò troppo picchiatelli e brillanti, fatevi uno shampoo con birra e gazzosa.

 

Vi lascio con l'aforisma di Mario er Benzinaro:

Se nessuno vi ascolta cantategliela come Elvis.

1
1
3

ARIA TERSA

20 January 2019

ARIA TERSA Travolti da un mondo impazzito Inondati da una schiuma assordante Non riusciamo più ad ascoltare La voce del silenzio. Frotte di insetti inutili Si accavallano nel nostro pensare. E l’immagine dello specchio Torna Sempre uguale a se stessa A riflettere un sogno incompiuto. [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
1
1

luna o cocci?

Quando walter fest scrive è jazz!

20 January 2019

Quando non sai che scrivere, scrivi, scrivi senza paura di sbagliare, questa volta faccio un eccezione, scrivo senza carta e penna, stò alla tastiera e scrivo, mò che ci penso mi paicerebbe la tastiera di un piano forte, anzi le corde di una chitarra, anzi no, voglio cantare tanto a parole se stono [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

0
0
2

Io lo conosco l'amore

20 January 2019

Ho attraversato il bosco di notte per poterti abbracciare ma tu non c'eri. Ho accompagnato tramonti fino all'alba per scoprire i tuoi occhi timidi ma tu non c'eri. Ho ascoltato i lamenti del vento nelle lunghe giornate passate a pensarti ma tu non eri li. Ho inseguito le ore e poi i giorni per [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

1
1
2

Raccontami una volta più piano

19 January 2019

Raccontami una volta più piano. Eravamo nati nello stesso posto o giù di lì, le case scorrevano in sequenza, c'era qualche attività che si distingueva dalle altre e potevi prenderle come veri e propri punti di riferimento quando dovevi indicare qualcosa a qualcuno che si era perso. I nomi delle [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Puccia: Ricordi arruffati da districare piuttosto difficile il farlo

2
1
4

Impressioni

19 January 2019

Sfilacciati giorni scalzi di pensieri si rincorrono incessanti nel respiro assiduo delle ore in una lenta diaspora continua di me stesso come fine sabbia dentro una clessidra ... e dopo una notte di sogni e scarpe rotte guardo le luci d'alba su una falesia bianca mentre nel cielo vola [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
4
5

Album vuoto

19 January 2019

Cammino rotolando sui miei passi stanchi. Soffia i vento la mia lenta orma e beffarda saluta senza rumore. Abbraccio la salita che mi corre incontro e adagio ripongo le mie pagine vuote. Un quaderno di ricordi che riempir non so.

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Giuseppe Scilipoti: Ciao Antonella, mi mancavano le tue poesie. Scrivi veramente bene e hai il [...]

  • Anto61: Grazie
    Sei sempre molto attento e sensibile con le tue sincere e sentite [...]

2
1
17

LE COLPE DEI PADRI

18 January 2019

Alessandro Perissinotto, scrittore torinese, classe 1964, ci accompagna e ci porta a conoscere ed incontrare vicende della STORIA di Torino dal dopoguerra ai giorni nostri, raccontando delle evoluzioni, in positivo e in negativo, della Grande Madre, la FIAT, che si intrecciano con la Storia, le [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

2
2
15

Senza mi ricorderai ?

18 January 2019

" Mi ricorderai " le chiese con un filo di voce "quando non ci saro più? " Lei lo guardò come si guarda un fiore appena sbocciato con infinita tenerezza e sussurrando rispose " Si ricorda chi è passato nel tuo cuore. Non chi è il tuo cuore perché vive dentro finché tu vivrai ". E nella carezza [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

5
5
22

Il potere di un sorriso

18 January 2019

Non pensavo di poter volare di nuovo. Tutto era buio, non distinguevo nè le forme nè i colori. Ma il sorriso, quello, non si è mai spento. E anche nell'oscurità l'hai notato. Ora non ho più paura del buio. Ora sono felice E fortunata. Tutto qui.

Tempo di lettura: 30 secondi

0
0
8

BAMBINI SENZA SORRISO

17 January 2019

Cari bambini, è a voi che mi rivolgo, vittime innocenti di un mondo insensato che vi ha sottratto ogni speranza di futuro, di libertà e di felicità. Quel mondo del popolo degli Adulti che, a costo della propria vita, avrebbe dovuto proteggervi dalle insidie del male e curare le vostre ansie e paure.. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
13

E che Kaiser!

16 January 2019

Una sera al bar eravamo io Jack Kerouac, un pronipote di Keplero e Kekko dei Moda' che facevamo discorsi sulle discese in kajak nei fiumi del Klondike sorseggiando del Kirsch con una fetta di kiwi, quando dalla porta d'ingresso entrò Kirk, un vecchio membro del Ku-Klux-Klan declamando passi [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Rara avis: Oh kacchio, grazie Scili (The king of komments) per
    l'apprezzamento, [...]

  • Puccia: Mi hai ubriacato, sempre piaciuto.

3
3
11

Il gioco del pallone

16 January 2019

Davanti casa mia c'è un campetto di calcio. Erbetta sintetica e vecchia, le porte senza una rete. Sembra proprio un campetto abbandonato, ma ogni sera si riuniscono lì dei ragazzini con un pallone. È ben illuminato dai lampioni della strada, e essendo una zona che ha una brutta nomina in città, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Puccia: Veramente bello la nostalgia è sempre vincente nei racconti.

  • Giuseppe Patti: Ciao e grazie, e pensare che messo il punto finale ho pensato "Questa [...]

Torna su