7
3
17

ed io sì, sono Helene

perchè Giulia era mia madre

22 February 2019

È inutile sfuggire ai messaggi degli dei Pezzettini d me si ricompongono solerti Hanno il dominio ed io martire d me stessa li lascio prendere il loro posto. Mi spaventano eppure non posso resistergli Sanno volere Sanno modellarmi Ma resto anzi scopro me sempre più Come se non mi fossi mai vista [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

7
10
26

Serafino e Angela

21 February 2019

Mesi fa conobbi Serafino. Era uno degli ospiti della Casa di Riposo per Anziani per cui lavoro, e sottolineo "era" in quanto successivamente è stato trasferito in un'altra struttura. «Prima di andare in pensione facevo l'architetto e nel tempo libero anche lo scultore.» mi disse una sera «Dopo [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • ducapaso: Anche io sono oss, il tuo racconto mi ha commosso :-)

  • Giuseppe Scilipoti: Grazie ducapaso: Sei Oss? Allora siamo colleghi pure lavorativamente parlando. [...]

7
11
38

Eccomi sono ancora qui

per non essere dimenticata

18 February 2019

Una mattina calda di luglio dà l'avvio a tutta la storia. Mi sono alzata a fatica, da qualche tempo trovo sempre più difficoltà a muovermi, il braccio e la gamba sinistra non rispondono e non si muovono come dovrebbero, mio marito insiste per portarmi all'ospedale e io rifiuto categoricamente perché [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • Lo Scrittore: Flavia apprendo adesso delle vicissitudini, perché durante la tua assenza [...]

  • Puccia: Grazie Flavia la testimonianza con tanto coraggio ti fa molto onore come a [...]

8
12
22

Stranito

13 February 2019

Filippo, si svegliò di scatto su una poltrona, con in mano una pipa spenta. Scosse la testa e cercò di focalizzarsi sull'ambiente circostante. «Come sono finito qui?» si chiese osservando la stanza con fare stranito. La costernazione crebbe gradualmente, ma preferì non alzarsi dalla propria postazione [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
1
22

Mimmo

21 December 2018

Mimmo gioca ancora perché vive nel suo mondo. Ha tredici anni. Batte le mani ed è sempre felice. Non ha cognizione della realtà perché vive nella sua poesia. Gli piace viaggiare e con suo padre corre felice per i campi. Corre e parla. Parla. Da ogni luogo. Così Mimmo migliora perché c'è qualcuno [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

4
8
73

Ana

03 December 2018

Rannicchiata sul letto, Gaia sfiorò con il dito la foto che aveva appena scattato e sorrise. La allargò per guardarla meglio e sorrise ancora, pensando ai commenti che avrebbero fatto le ragazze del gruppo, le sue amiche. Sentì i passi di sua sorella nel corridoio, poi la porta si aprì, come per [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

2
2
22

COME  L'EROE  DANESE…

15 November 2018

"Come l'eroe danese, la mente vaga..." E non riusciva ad andare oltre. Erano mesi che tentava di terminare quella sceneggiatura e il produttore si faceva sempre più insistente. Avrebbe voluto scrivere un film sulla sua condizione, ma non si sentiva più un Amleto, o almeno così gli sembrava. Stava [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Giuseppe Scilipoti: Buongiorno Adalberto, mi hai letteralmente sorpreso con questo componimento, [...]

  • piero: Mi è piaciuto. Originale e al tempo stesso verosimile. Una specie di [...]

3
6
20

Quell'11 novembre 2007

15 November 2018

Sembrava essere una serata normale quella di quel sabato 10 novembre di undici anni fa, una tranquilla cenetta in casa con una coppia di amici, ormai ex, terminata allo scoccare della mezzanotte. In quel periodo se ne facevano diverse di cene in casa mia con gli amici , se non altro per tenermi [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
1
18

IL VIAGGIO DEL PIDOCCHIO SOLITARIO

26 October 2018

La situazione era precipitata. Marian non era riuscita a dire la verità al marito e ai due giovanissimi figli. Lei, bella borghese residente nel quartiere elegante di Birmingham, aveva deciso di andare ad insegnare nella scuola elementare di un sobborgo a venticinque chilometri da casa. Quartiere [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

4
3
23

Erica

21 October 2018

All'ora dell'aperitivo in un ospedale senza degenti c'è poca gente. Anche per chiedere informazioni c'è poca gente. Così mi son persa fra corridoi senza indicazioni a cercare il mio reparto fresco di apertura, salendo e scendendo scale sbagliate. Caldo soffocante, la firma su carte che tolgono [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

  • Scrittrice imperfetta: Una testimonianza toccante e un omaggio all'amicizia che nei momenti difficili [...]

  • Manufatto: Grazie, di cuore. Erica sta bene, e anch'io. Vi abbraccio, un po' commossa [...]

11
20
59

La madre di Sara

01 October 2018

Sara si sedette accanto alla madre immobile e le accarezzò la testa. «Oggi è riuscita a mangiare qualcosa?» chiese la giovane donna con un fil di voce a Sergei, l'infermiere di origine ucraina rannicchiato a braccia conserte sul davanzale della finestra. Il sanitario si limitò ad un cenno di no [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

8
10
44

La caduta degli eroi

25 July 2018

Sara osserva la luce del giorno affievolirsi lentamente fuori dai vetri smerigliati della finestra. Resta lì immobile, incerta, senza sapere che fare e con quella sensazione di vuoto che avanza. Sensazione di impotenza. E intanto cadono gli eroi. I suoi eroi. Non quelli delle serie tv della marvel [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

Carica altro...