8
12
80

Basta poco per ridere....molto di più per invecchiare

E nessuno ci fermerà

22 May 2017

Dove eravamo rimasti? Con l'ultimo tuffo provvidenziale fra le gambe e la cosina di lei, la femme fatal ad Oreste propose di partire insieme, destinazione mari del sud per iniziare una nuova avventura, sono appena atterrati all'aeroporto di Mar della Phata e un taxi porterà la coppia allo Ascabarac [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • mammola: Si Walter,continua a raccontarci di Oreste perche ormai gli vogliamo tutti [...]

  • Walter Fest: Grazie anche a Giuseppe e a Mammola, si la storia continuerà, non lo [...]

6
12
81

Basta poco per ridere..un pò più per lavorare

Stasera mi butto

15 May 2017

Breve riassunto della precedente puntata...dopo aver visto le farfalle ad Oreste l'uomo che non rideva mai è tornato il sorriso e allo stesso tempo anche la parola perchè forse non ve lo avevo detto ma non è che il nostro protagonista fosse un grande parlatore, stà di fatto che dopo quell'incontro [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • Surya: Mah, se questo è l'effetto invece bisognerebbe provare a tuffarcisi [...]

  • Walter Fest: Grazie Surya....mi raccomando scherzavo eh....funziona pure con birra e gazzosa [...]

4
6
45

10.000 metri

Viaggi nell'immaginario

10 February 2017

Cisco, l'American Towers, il Golden Gate. Non ho mai passato un periodo più bello nella mia vita. Tutto ha avuto inizio da un veloce viaggio di lavoro ma, per uno scherzo del destino, sono rimasto sei mesi. Devo precisare che galeotto fu l'aereo. Avevo un posto in business class; era un volo notturno, [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

9
18
60

"Ti dico che ieri quel palazzo lì non c'era...."

14 November 2016

"Driiiiinnnnnnn" Marco allunga a stento una mano,il cervello sta ancora dormendo,e preme il pulsante per far tacere la maledetta sveglia.Si veste senza accendere la luce. "Oh cavolo,ho perso l'ultimo bottone della camicia" Prima di uscire un bacio alla moglie ancora addormentata,la osserva alla [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Paplaca: Complimenti, davvero.

  • mammola: Mi fa molto piacere che stai leggwndo i miei racconti e soprattutto che li [...]

3
5
66

Ombre nello scantinato

mistero

24 May 2016

Ero maestro di un paese di campagna. Avevo un dirigente che non ci faceva tardare in riunioni dalle sigle orrende e stupidate simili. Diversi pomeriggi prendevo la bici e varcavo filari di vigne e campi di grano. In una passeggiata incontrai un vivace signore che mi condusse a casa sua e mi [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

5
0
68

Il corridore, che un giorno si fermò e poi volò via.

10 January 2016

Aveva preso a correre fin da piccolo.da quando aveva cominciato a gattonare era rimasto,affascinato dalla velocità e correva massacrandosi prima i ginocchi poi i piedi. Correva. All'asilo, alla scuola primaria, alla media, al superiore. Correva come una lepre tanto che nessuno riusciva a stargli [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

6
6
76

Il testamento (1)

10 November 2015

Mi perdevo sempre a casa dei miei zii; certo, avevo dodici anni e la loro casa non era poi così piccola ma ricordo sempre la presenza di due porte; una di fronte l’altra: una dava nella camera da letto dei miei zii, l’altra era il bagno. Non era difficile, a destra camera da letto, a sinistra bagno; [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

4
1

Il risveglio

07 November 2015

La mattina era arrivata presto con le sue lusinghe che lasciavano scivolare il chiaroscuro al fine di cedere il posto alla luce incipiente. Una notte passata nell'incubo e nel rimorso di non essermi cambiato il pigiama come un soldato che riesce a guerreggiare solo con la sua mimetica preferita. [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Puccia: Quando avrai capito ,condividilo mi intriga

2
4
76

- MONOLITE -

06 November 2015

Il profumo del caffè lo inebriava, amava osservare le persone, camminavano così veloce, ognuno con un diverso luogo da raggiungere, verso i loro obiettivi giornalieri, amava come la luce filtrava dalle alte arcate, amava l'uomo in carriera che non aveva il tempo per allacciarsi la scarpa, amava [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

1
0
73

L'UOMO CHE FACEVA CRESCERE I CAPELLI - terza parte

12 October 2015

“Qual è il suo nome?” chiese Zoe al tizio che le era seduto di fianco. “Si chiama Bastian, ma per noi è Totòne.” Totòne, per un attimo, guardò con i suoi occhi azzurri la platea, poi ritornò sul libro, lo aprì e cominciò a leggere. “All’uomo è dato partecipare di quella pace dello spirito, che [...]

Tempo di lettura: 5 minuti

5
3

Libero arbitrio

18 September 2015

Era una mattina strana. Appena sveglio si affacciò alla finestra e vide che tutto era coperto da un sottile strato di nebbia, che sembrava aderire perfettamente ai contorni delle cose, delle persone. Un po' inquietato, con un inspiegabile senso di avvilimento, si preparò per andare al lavoro. [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

2
0
65

L'UOMO CHE FACEVA CRESCERE I CAPELLI - seconda parte

15 September 2015

Erano rimasti due litri circa di acqua, e la poca carne secca di topo non avrebbe placato i morsi della fame. Arturo sbadigliò per l’ennesima volta, e subito dopo cadde riverso sulla poca paglia, sconfitto da una stanchezza infinita. Zoe lo accarezzò sulla fronte e si accucciò fra le sue braccia [...]

Tempo di lettura: 8 minuti

Carica altro...