Appena l'anno nòvo è inizziato accenno la tv pe caso , sur video n'primo piano er simpatico faccione de na perzona che dall'aspetto sembrava serio e competente, parlava dell'òmo nella preistoria, delle scoperte fatte e de li studi della scienza su milioni e milioni de anni fa. Adesso a divve la verità sarebbe complicato a spiegavve tutto ner dettaglio, n'zomma pe falla breve stò signore diceva dell'òmo de Neanderthal che a n'certo punto de la storia ha n'contrato l'omo Sapiens, poi nel corso de la conversazione ha pure detto che noi derivamo dalla scimmia, quindi ve lo giuro che dopo aveè sentito sta perzona, studioso esperto de la scienza, m'aveva convinto delle sue teorie, ecco, me so' detto, l'evoluzione dell'umanità è stata principalmente pe cause naturali e pè li principi della fisica e della chimica, quindi senza la mano dall'alto dei cèli de nà virtù divina, quindi pe conferma davanti ar televisore, aspettavo, speravo che la conduttrice der programma chiedesse ar professore "professo' adesso come la mettemo co la religione ? " è n'vece lei manco pe gnente, er professore parlava e lei annuiva, però all'improvviso l'esperto quasi cò devozione disse...."Er Papa ha detto..." e stato n'quer momento che m'è scattata la scintilla e ho penzato che  vòi vède che stì scienziati nonostante la bravura, l'impegno e lo studio approfondito a tutt'oggi ancora nun pònno dà nà spiegazzione decisiva pè stabbilì come er monno s'è creato? Manco loro sò sicuri che sia tutto dovuto alla scienza oppure alla fede ner creato e che gira, gira sapremo tutto solo quanno saremo annati all'àrtro monno dar quale fin ora nisuno è mai tornato. Io artista mezzo matto e poveraccio poco avvezzo allo studio de la suddetta argomentazzione possò solo dìì la mia opinione, amici mia forze è mejo che nun s'affannamo, vivemo alla giornata e lassamo lavorà fede e scienziati tanto semo destinati a rimaneè n'confusione daje ce provo io a davve na soluzzione, penzate n'pò sì per caso se poteva già conosce la reale spiegazzione de come semo nati, vojo dìì che se fossimo sicuri ar 100X100 che tutto è derivato dalle teorie scientifiche e perciò de là l'inferno nun lo troveremo, all'istante tutti l'òmini più dè adesso diventeranno gran ladroni e fra de noi se comporteremo peggio delle bestie, se n'vece fossimo certi che de là andremo n'paradiso, ner giro de quarche settimana tutti troveremo er sistema de passà a miglior vita perchè de là staremo mejo e ogni peccato nostro sarà perdonato senza penzà de conseguenza che sù la tèra nun rimarrebbe più nisuno e hai visto mai che er padreterno n'pò n'cazzato ce mannerebbe n'àrtro diluvio universale, quindi ner dilemma e siccome nisuno è ancora riuscito a risòrve la questione, sèmo obbligati a rimaneè ner mistero, alla fine, dateme retta, è mejo a stasse bòni, ognuno rispettando er prossimo creda  come se sente e tenemose da conto stò pianeta nostro perchè è così bello e fino adesso n'giro pè la galassia ancora nun ne hanno scoperto uno uguale, senza parlà che ce stà pure n'àrtro punto n'terrogativo che  fra le costellazzioni forze manco saremo soli e dà quarche parte ce stanno pure l'extraterrestri, n'conclusione finita la trasmissione le idee mie nun s'erano chiarite, cambiai canale e me sò messo a scrive, voi se volete penzatela n'pò come ve pare.

2
2
5

Miserie e nobiltà di Palazzo Sammartino

24 June 2018

Che vergogna! Sono un edificio storico, palazzo Sammartino, un monumentale caseggiato sito in piazza Marina, all'inizio di via Lungarini, oggi di proprietà del Comune di Palermo, di quella Palermo ricca di monumenti, costruiti da ogni popolo che nel tempo l'ha conquista e sottomessa. Le mie stanze, [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

  • flavia: Un atto di accusa verso l'incuria cittadina e tanto affetto per una città [...]

  • Scrittrice imperfetta: Bella l'idea di far parlare in prima persona il palazzo e credo sia verissimo [...]

2
2
5

Dolce notte d'estate

24 June 2018

Dolce è il calar del sole, che silenzioso si ritira, mentre appaiono giocose luna e le fedeli amiche stelle. Milano d'estate fino a tardi è illuminata: c'è chi danza, chi fa festa, chi con un gelato si rinfresca. Buonanotte a chi sorride, come anche a chi mai ride. Notte al pittore e a colui [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

2
4
9

Mutande al vento, il bucato raccolto

seconda parte

24 June 2018

Da quando aveva comprato tutte quelle mutande Carmelo non trovava pace. Le guardava, le accarezzava, passava ore a pensare come utilizzare il prezioso carico. Non ne fece parola con nessuno, nascose il pacchetto sotto il letto e di tanto in tanto si permetteva il lusso di toccare, annusare quegli [...]

Tempo di lettura: 4 minuti

  • Scrittrice imperfetta: Bellissimo Flavia, io l'ho trovato molto delicato, e mentre leggevo mi [...]

  • flavia: Grazie Lory, sono felice che ti sia piaciuto, è piaciuto anche a me [...]

6
6
19

Amore eterno

due cuori e una capanna

23 June 2018

Vedere New York coperta di neve non era certo uno spettacolo inusuale, ogni anno la città viene sepolta da coltri di neve più o meno abbondanti. Anche quest’anno come al solito la città era impegnata in una lotta impari fra lei e le condizioni meteo, erano giorni difficili, camminare o procedere [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

4
4
18

Chicco

23 June 2018

Correva, anzi, zoppicava l'anno 1983, un anno speciale per me perché il Padreterno, contrariamente a quanto fa di solito, esaudì un mio desiderio. In quel tempo facevo il meccanico d'auto nell'officina di mio padre; era quello un mestiere di casta che non mi dispiaceva affatto, se si vuole ignorare [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

  • mammola: Bellissimo e scritto in modo inappuntabile

  • Puccia: In questo racconto si intravede ancora viva la compassione e l'amicizia. [...]

6
8
32

La storia di una formica

23 June 2018

Non trovo più un punto dove attraccare. Lei se ne sta andando. Lei era la mia gioia, anche se in realtà non era gioia. Tutto mi scivola tra le mani e io senza più un sogno. Un sogno per cui valga la pena lottare. Lei era il mio sogno. Il sogno di una famiglia con dei figli. Il sogno di una stabilità [...]

Tempo di lettura: 30 secondi

  • Puccia: Scrivi e leggi, scrivi e leggi, ed ancora scrivi e leggi qualsiasi cosa, daranno [...]

  • In prova: Grazie a tutti. È uno sfogo momentaneo. In realtà sono giornalista [...]

9
12
64

Quei due

22 June 2018

Quei due nella foto siamo noi, circa quindici anni fa, a Lerici. Tu avevi ancora i capelli ed eri più magro, io avevo una borsa sbagliata ed ero troppo truccata. Eravamo noi, ma quanto mi sembrano lontani quei due, adesso. Non era uno dei nostri periodi migliori, qualcosa si era incrinato nel nostro [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

  • Patrizia Poli: Somiglia al mio "Nessun dolore". Noi donne uccidiamo molto con la [...]

  • Manuela Cagnoni: Grazie a tutti! Ieri non avevo guardato la posta e non mi ero accorta che il [...]

5
7
18

La Sicilia che cambia

22 June 2018

Un fazzoletto di terra, un triangolo adagiato sul mar mediterraneo, quasi posto sulle onde azzurre per assorbire i venti della storia, la Sicilia ne ha visto di cotte e di crude.. Ha subito invasioni, dominazioni, ha conosciuto le prepotenze, le privazioni delle libertà e dei diritti, le sopraffazioni [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

9
16
25

L'urlo del vento

L'importanza di essere se stessi

22 June 2018

Trascinando i suoi passi stanchi sulla sabbia aveva percorso sentieri di ogni dove, sentendo sempre dentro di sé il peso dell’assenza di senso. E andava avanti, continuando a procedere a tentoni e osservando attonita i suoi piedi. Ancora e ancora, nei punti dove il suo andare si srotolava dietro [...]

Tempo di lettura: 3 minuti

10
12
27

1980, fonogramma carabinieri

21 June 2018

Fonogramma Da Ministero Interno Protezione Civile al Comando Stazione Carabinieri di Salsano 1) Urgono notizie presunto sisma, sospetto epicentro vostra zona 2) Calcolare danni provocati movimento tellurico e controllare Scala Mercalli 3) Infine rispondere stesso mezzo riportando gradi esatti [...]

Tempo di lettura: 1 minuto

3
3
18

La guerra e la pace - 2/2

21 June 2018

— Si riferisce all'ipocrisia capace di definire una qualsiasi pace come fosse il frutto di scelte individuali?— sibilò il fricchettone dell'ultimo banco vicino alla finestra, quello col mozzicone di canna spento in mano e che lo riaccendeva ogni volta che la prof. si girava a scrivere sulla lavagna [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

3
2
11

La sauna

Frammento da un viaggio in Finlandia

Cat
21 June 2018

Ero in Finlandia per uno strano viaggio misto di lavoro e vacanza in compagnia di un amico del posto, ero partito senza un euro in tasca. Dopo aver girato in lungo e in largo la Svezia eravamo arrivati finalmente a Vaala, un piccolo villaggio nel centro dello stato scandinavo dove avremmo trascorso [...]

Tempo di lettura: 2 minuti

Torna su